Comunque è la vita: trapianti, consapevolezza e il disturbo dell’anonimato!

Immagini quotidiane di trapiantati in cyclette, facce raggianti di congiunti, interviste a chirur­ghi insonni. La febbre del cuore nuovo ha con­tagiato l’Italia. Ma su questa chermesse aleg­giano alcuni fantasmi. Il più inquietante è quello del “ donatore “; in genere un  ragazzo giovanissimo che  è  anda­to  a  fracassarsi  con  un  …