Sport & Work n.133 – 05/2019 – anno 6 Il ricambio generazionale sta mettendo in crisi l’azienda Italia?

RICAMBIO GENERAZIONALE E’ STRATEGICO

Passare la mano è sempre difficile e con i figli mai semplice, tuttavia ci sono modi che assicurano un percorso di successo e che trasformano le minacce in opportunità. Noi siamo esperti nell’aiutare i Titolari a pianificare il futuro aziendale delegando progressivamente il potere gestionale (a bassi costi) con un modello efficiente efficace.

Per un’Azienda è bene pensare per tempo alle azioni di sviluppo che occorre intraprendere per creare le condizioni che garantiscono un progressivo inserimento delle nuove generazioni nei ruoli di vertice e soprattutto per accrescere le competenze necessarie per dirigere l’organizzazione.

Il processo di delega è sempre molto delicato e va strutturato secondo modalità che garantiscano la coerenza tra capacità e responsabilità, al fine di compromettere i risultati attuali e favorire la potenzialità di risultati futuri.

Il cambiamento da affrontare è epocale e solo con esperienza e competenza lo si può gestire, riducendo l’impatto delle dinamiche interpersonali (presenti in ogni famiglia) e lavorando sulle positività e sulla fiducia reciproca, garantita da un Coaching multipersonale che accompagna la transizione che è necessario affrontare.

L’investimento nell’assistenza al Titolare e all’Azienda nel progettare e gestire il percorso del ricambio generazionale, ritorna per intero quando il successo dell’operazione assicura il perseguimento dei diversi obiettivi in gioco.

Il supporto esterno garantisce che il cllma famigliare sia o diventi una leva fondamentale (e non un ostacolo) alla realizzazione dei desiderata del fondatore.

L’assistenza prospettata è basata su una solida intesa iniziale, sia sul piano umano, sia a livello delle azioni da intraprendere, e su una stretta collaborazione con tutte le parti interessate.

Un colloquio conoscitivo favorisce l’esplorazione delle opportunità di gestire consapevolmente un passaggio di mano che prima o poi dovrà comunque avvenire, non sempre nelle condizioni più favorvoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *