Blog

foto Claudio mantovani

Speciale Parigi: Considerazione dopo le stragi, Parigi e non solo

Charlie Hebdo, violenta sparatoria: «Due morti, presi degli ostaggi» fonte il Messaggero del 9 gennaio 2015.
Ed ancora, “La presa di ostaggi è in corso all’interno di una impresa che produce segnaletica, la Creation Tendance Decouverte. Lo ha confermato il sindaco di Dammartin-en-Goele ai giornalisti di Le Monde. A prendere almeno un ostaggio sarebbero stati i due sospetti del massacro a Charlie Hebdo” fonte Adnkronos del 9 gennaio 2015.foto 1

La stampa ed i giornali radio in generale danno molto risalto al vigliacco attacco avvenuto a Parigi nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo però viene spontanea una riflessione:

“Fermo restando la condanna di un atto così vile da non poter avere termine adatto a definirlo se non con la frase “ attentato vigliacco” , possiamo condannare tutti coloro che seguono la religione Islamica o che provengono dalle Aree islamiche a causa di due o più terroristi ?

Scorrendo le varie notizie andiamo a trovare titoli scioccanti come “Sono tra noi. E sono sempre di più “ con un sottotitolo ancor più scioccante.

“ L’ultimo monitoraggio su moschee e siti di culto dell’Antiterrorismo Oltre 600 luoghi «illegali», 57 nuovi centri in due anni, 21 solo nella Capitale “

La mia domanda è: qualora si acquisti una cassa di arance, belle rosse e ricche di vitamine, ed all’interno se ne trovino due o tre ammuffite buttiamo tutta la cassa di arance ? diamo del ladro a chi ce le ha vendute ? o cos’altro?foto2

Fermiamoci e riflettiamo seriamente considerando il fatto che questi titoli choc possono creare una sorta di odio verso coloro che sono Islamici, ma sono tutti così ? no, certamente no.

Anche le varie comunità Islamiche hanno condannato il vile gesto di Parigi così come condannano gli ancor più vili gesti (fonte Sole 24 Ore):

Nigeria, massacro senza precedenti di Boko Haram: duemila morti . Una carneficina senza precedenti, persino per la Nigeria, il paese più popoloso e multietnico d’Africa, la prima economia del Continente flagellata dal terrorismo islamista che uccide, saccheggia e rapisce ragazze e ragazzi per conversioni forzate.

Dobbiamo stare molto attenti a ciò ed a come lo scriviamo per non creare in qualche gruppetto di fanatici l’idea di attuare una ipotetica caccia all’Islamico.

Un simile gesto provocherebbe una reazione a catena difficilmente controllabile, metterebbe le comunità in cui viviamo, grazie a Dio, in democrazia alla stessa tregua dei terroristi che stanno spaventando l’ Europa ed il Mondo intero.

Immaginiamoci solo per un attimo cosa avverrebbe nel Mondo, gli unici ad esserne, forse, felici sono i fabbricanti di armi e coloro che dal commercio delle stesse ottengono imponenti guadagni.

Dunque porgiamo il nostro, dovuto e sentito, cordoglio alle Famiglie dei colleghi francesi che operavano al Charlie Hebdo ed affidiamoci con estrema serenità e fiducia alle Nostre Forze dell’ Ordine ed alle Magistrature che unitamente ai Servizi di Intelligence sanno come muoversi, sanno dove cercare i potenziali terroristi, sanno come contrastarli e fermarli.

Noi invece dobbiamo solo parlare di Pace, operare per la Pace, pregare per la Pace.

Mettere nella testa dei Nostri Giovani, che rappresentano il nostro Futuro, che sono il Nostro Futuro un concetto fondamentale:

Solo con la Pace, quella vera, saranno debellate la Fame, le Malattie, le Ingiustizie sociali, l’ Ignoranza, la Cattiveria, l’ Avidità, l’incapacità di fare un buon servizio agli altri attraverso una sana Politica.

A conclusione ricordiamo che il terrorismo è una inutile realtà perché con esso non si costruisce nulla se non odio e l’odio provoca altri morti ed altri ancora con immani sofferenze per l’ essere Umano che già ne ha da combattere giornalmente, una celebre frase di Albert Einstain , che di follia omicida ne vide e visse, purtroppo, molta:

Dio non creò il male. Il male è il risultato dell’ assenza di Dio nel cuore degli esseri umani.
Claudio Mantovani

Comments (2)

  1. Approvo totalmente il contenuto dell’articolo, sintetico e di pregevole contenuto, chiedendomi se Claudio Mantovani aspira ad essere il braccio destro di Papa Francesco… !
    In quanto da Einstain, notoriamente “Ateo”, la frase più nota su Dio fu “Dio non gioca a dadi”. Chiaramente non credo che fosse un credente in forme di monoteismo con un Dio impersonificato.

    13 Gennaio 2015
    • Claudio Mantovani

    Caro Francesco, nel ringraziare confermo di non aspirare ad essere il braccio destro di Papa Francesco ma solamente, con molta modestia,un buon Cristiano. Spero di riuscire perché non è facile.

    16 Gennaio 2015

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi