Regione Lombardia, nuovo programma di lavoro “Garanzia Giovani”

Lavoro, parte in Lombardia ‘Garanzia Giovani’

Si avvia in Lombardia e in Italia ‘Garanzia Giovani’, il programma per garantire a tutti i giovani di età inferiore ai 29 anni, entro quattro mesi dal termine degli studi o dall’inizio della fase di disoccupazione, un’offerta di lavoro, di tirocinio, di formazione. “Anche Regione Lombardia – afferma l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro – parte con ‘Garanzia Giovani’, estendendo il modello già consolidato di Dote Unica Lavoro, rifinanziato questa settimanacon altri 20 milioni di euro”.

foto lavoro

LE MODALITÀ – Per aderire al programma è prevista una registrazione, che è possibile effettuare rivolgendosi ad uno dei 650 punti accreditati al lavoro sul territorio lombardo. Qui la mappa degli sportelli: www.ifl.servizirl.it.

In alternativa è possibile compilare direttamente il form tramite il portale ‘Garanzia Giovani’ www.garanziagiovani.gov.it/Pagine/Aderisci.aspx. Ricevute le credenziali, si potrà accedere all’area personale per selezionare la regione dove si intende partecipare, indipendentemente dalla propria residenza. I giovani che non studiano e non lavorano saranno presi in carico immediatamente con Dote Unica Lavoro, senza aspettare i 60 giorni previsti dal Ministero del Lavoro per ‘Garanzia Giovani’.

LE QUESTIONI APERTE – “Attendiamo di risolvere con il Ministero del Lavoro le ultime questioni aperte – continua l’assessore – in particolare come il Ministero intende spendere i 100 milioni che si è trattenuto e che vuole gestire per il tramite di Italia Lavoro, ma soprattutto il circuito finanziario, visto che il Governo non ha chiarito se la quota di cofinanziamento nazionale che transita per le Regioni possa essere esentata dalle regole del patto di stabilità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *