Regione Lombardia: nelle scuole deve sparire l’amianto – finalmente!!!!

Scuola: edilizia scolastica, via l’amianto dalle scuole

da:Regione Lombardia

Via l’amianto da gran parte delle scuole lombarde con finanziamento del 90 per cento dei progetti presentati, possibilità di intervenire con efficacia sugli edifici scolastici da parte dei Comuni in quanto i mutui destinati ad adeguamento e nuove costruzioni possono essere accesi dalle amministrazioni locali in quanto al di fuori del Patto di Stabilità. Lo ha sottolineato l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea intervenuta in Consiglio regionale che oggi ha approvato la proposta di atto amministrativo (PDA) relativa agli interventi a favore del patrimonio scolastico per il triennio 2013 – 2015.

POSSIBILITA’ ACCENSIONE MUTUI PER I COMUNI – “Il punto di forza – ha detto Aprea – è che rimetteremo nelle mani dei Comuni la possibilità di fare mutui agevolati e offriremo il supporto di Finlombarda. Stiamo studiando uno strumento finanziario innovativo con il quale rispondere alle esigenze della scuola”.foto amianto

PRIORITA’ ELIMINAZIONE AMIANTO DA SCUOLE – Con i fondi a disposizione per l’edilizia scolastica l’assessore Aprea ha voluto dare priorità assoluta all’eliminazione dell’amianto dalle scuole di Milano, in stretto raccordo con il Comune. “Un pericolo serio – ha spiegato l’assessore – non solo per gli studenti ma anche per i docenti”.

FINANZIATE INIZIATIVE SUBITO CANTIERABILI – “Con i 15 milioni di euro a disposizione dell’assessorato – ha aggiunto Aprea – abbiamo invitato scuole e Comuni a presentare progetti per iniziative immediatamente cantierabili per l’eliminazione dell’amianto: sono pervenuti 444 progetti per un costo di circa 155 milioni, 10 volte più di quanto abbiamo a disposizione”. “Ci faremo carico di queste esigenze con azioni mirate della giunta regionale: il punto di partenza – ha concluso Aprea – dovevano essere le linee guida a partire da legge di bilancio nazionale; ora che la cornice in cui ci muoveremo è definita possiamo affrontare con chiarezza la situazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *