Blog

Regione Lombardia – bando Start 2013-cultura imprenditoriale e occupazione giovanile

Bando Start 2013 – Diffusione della cultura imprenditoriale e sostegno allo start-up e all’occupazione giovanile
Finalità dell’interventoIl progetto Start, promosso da Regione Lombardia e Sistema delle Camere di Commercio lombarde, con il sostegno dei Comuni di Milano e Monza, ha l’obiettivo di: 

  • aiutare la nascita di nuove imprese e nuove attività di lavoro,  favorendo l’accesso a strumenti di microcredito autonomo attraverso la messa a punto di un “sistema di servizi integrati a filiera” in grado di rispondere ai diversi bisogni dello start-up
  • sostenere, attraverso aiuti economici, le MPMI lombarde che prevedono l’inserimento occupazionale o la stabilizzazione lavorativa di giovani under 35 nella propria organizzazione

 

Il progetto prevede due misure di intervento:

 

–          Misura I: Supporto alla creazione d’impresa e attività di lavoro autonomo

 

–          Misura II: Dote a sostegno dell’occupazione giovanile

 

–          Dal 4 aprile al 7 maggio sono previsti in ogni territorio provinciale incontri di presentazione del bando, secondo il calendario pubblicato sul sito www.start.lombardia.it

 

MISURA I: SUPPORTO ALLA CREAZIONE D’IMPRESA E ATTIVITÀ DI LAVORO AUTONOMO

 

I servizi offerti dalla Misura I sono organizzati in azioni ed è obbligatoria l’ammissione a tutte le fasi del percorso:

 

• A1 – Azioni di Selezione per la definizione dell’idea imprenditoriale o di lavoro autonomo: colloqui di selezione sul mettersi in proprio per la definizione dell’idea imprenditoriale

 

• A2 – Azioni di Formazione per la definizione del progetto imprenditoriale o di lavoro autonomo: corsi di formazione, della durata di 40 ore, aventi lo scopo di trasferire contenuti e metodologie per la definizione del progetto imprenditoriale o di lavoro autonomo. Saranno inoltre previsti laboratori didattici della durata

di 16 per la messa a punto dell’idea imprenditoriale e di lavoro autonomo

 

• A3 – Azioni di Assistenza personalizzata per la stesura del Business Plan: servizi di assistenza individuale e consulenza specialistica aventi lo scopo di accompagnare i beneficiari nella stesura del Business Plan finalizzato all’analisi della fattibilità del progetto imprenditoriale o di lavoro autonomo e individuazione di forme di finanziamento adeguate tra le opportunità disponibili. Il percorso di assistenza ha la durata di 5 ore per ciascun partecipante.

 

• A4 – Azioni per favorire l’accesso al Microcredito: incontri di presentazione dei progetti imprenditoriali allo scopo di facilitare e favorire l’accesso a strumenti di microcredito disponibili e di informazione sul sistema della garanzia mutualistica erogata dai Confidi. In particolare, si intende promuovere lo strumento di microcredito previsto dall’accordo FEI/Federfidi che prevede la concessione, da parte dei Confidi di 1° grado aderenti a Federfidi, di una garanzia dell’80% a fronte di finanziamenti bancari richiesti da neo imprenditori per un importo massimo di € 40.000.

 

Soggetti beneficiari della Misura I

 

Sono soggetti beneficiari della presente misura coloro che all’atto della presentazione della domanda di iscrizione al colloquio di selezione previsto dall’azione A1:

• si trovino in difficoltà occupazionale (inoccupati, disoccupati, cassintegrati, iscritti alle liste di mobilità) il cui stato dovrà essere comprovato da idonea documentazione

• siano maggiorenni

• siano residenti nelle province di Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese (sono ammessi anche i residenti fuori Regione Lombardia qualora risultino essere domiciliati nelle provincie soprariportate risultante da iscrizione al Centro per l’impiego)

• siano intenzionati ad avviare un’attività d’impresa o di lavoro autonomo, con sede legale ed operativa nelle province di Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese

• non abbiano beneficiato dei servizi e/o aiuti economici nelle due precedenti edizioni del progetto Start.

 

Per la compilazione della domanda  è necessario registrarsi on-line al sito www.start.lombardia.it

 

MISURA II: Dote a sostegno dell’occupazione giovanile

 

I servizi offerti sono organizzati in azioni:

 

• B1 – Azioni di Aiuto Economico (Voucher) per l’occupazione/stabilizzazione lavorativa di giovani under 35: erogazione di voucher finalizzati all’occupazione di giovani (coloro che alla firma del contratto non abbiano ancora compiuto 35 anni), a favore di micro, piccole e medie imprese, con sede legale ed operativa nel territorio in Lombardia

 

• B2 – Azioni di Formazione per nuovi occupati: seminari di formazione rivolti ai giovani occupati/stabilizzati nell’ambito della misura 5.2 del presente bando aventi lo scopo di presentare i principali aspetti delle organizzazioni aziendali e della contrattualistica del lavoro

L’accesso alle azioni avverrà previa verifica dei requisiti formali previsti dalla presente misura e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per la gestione e la realizzazione delle attività previste dalla misura, saranno attivate “azioni di sistema” coordinate da Unioncamere Lombardia.

 

SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI DI ACCESSO

 

Sono soggetti beneficiari della presente misura le micro, piccole e medie imprese con sede legale ed operativa in Lombardia con i seguenti requisiti:

• operino nei settori tessile/design di moda (vedere codici ATECO pubblicato sul bando), green economy o nell’ambito della digitalizzazione

 

Oppure

 

• operino in qualunque settore, ad esclusione dei settori previsti dal Regolamento (CE) n. 1998/2006(9), purché siano iscritte al Registro delle Imprese da meno di 4 anni dalla data di pubblicazione del bando,

 

ed inoltre:

 

–risultino regolarmente iscritte nel Registro delle imprese della Camera di Commercio, siano attive e in regola con il pagamento del diritto camerale;

 

–siano in regola con il versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti;

 

–rispettino le norme di sicurezza sul lavoro;

 

–rispettino gli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché regionali, territoriali aziendali, di lavoro;

 

–siano in regola con gli obblighi occupazionali stabiliti dalla legge in materia di diritto al lavoro dei disabili;

 

–non abbiano disposto licenziamenti o avviato procedure di C.I.G.S. che abbiano interessato lavoratori con la stessa qualifica e mansione nell’anno immediatamente precedente la data di pubblicazione del Bando, e si impegnino a non effettuare licenziamenti nei 12 mesi successivi alla data di assunzione/stabilizzazione (fatto salvo il licenziamento “per giusta causa”, “giustificato motivo soggettivo” o recesso per “impossibilità sopravvenuta della prestazione” così come contemplati dal Codice Civile);

–abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 10 l. 575/1965 (c.d. Disposizioni contro la mafia).

 

AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI

 

Saranno concessi voucher a fronte di interventi di nuova occupazione o stabilizzazione lavorativa di un giovane under 35 che presti la propria opera nel territorio lombardo attraverso:

  • – Contratti a tempo indeterminato (full time e part time)
  • – Contratti a tempo determinato (full time e part time) per un valore economico netto, risultante dai cedolini paga, di almeno 8.000,00 euro e della durata di almeno 12 mesi
  • – Contratti a progetto per un valore economico netto, risultante dai cedolini paga, di almeno € 8.000,00

da sottoscriversi a partire dal 27 marzo 2013 (data di pubblicazione del bando sul BURL) ed entro 60 giorni dalla data di pubblicazione degli esiti di valutazione delle domande di voucher.

 

Al medesimo beneficiario non è consentito presentare più domande di voucher, anche se riferite a lavoratori differenti.

 

L’importo del voucher dipenderà dal tipo di contratto sottoscritto e dal tipo di intervento che si intende realizzare:

TIPO DI INTEVENTO CONTRATTO DI PROVENIENZA TIPO DI CONTRATTO IMPORTO VOUCHER
NUOVA OCCUPAZIONE Tempo determinato
Tempo indeterminato
€ 10.000,00
A progetto € 8.000,00
STABILIZZAZIONE LAVORATIVA A progetto Tempo indeterminato € 10.000,00
Tempo determinato Tempo indeterminato € 10.000,00
Da progetto Tempo determinato € 8.000,00

Il valore del voucher è da considerarsi al lordo della ritenuta d’acconto del 4%.

 

Modalità di accesso al voucher

 

Le domande a valere sulla Misura II potranno essere presentate dalle ore 9.30 del 28 maggio 2013 fino alle

ore 18.00 del 12 luglio 2013, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili.

 

Le  domande di voucher dovranno essere presentate utilizzando esclusivamente il formulario on-line predisposto nell’area riservata del sito web www.start.lombardia.it. Le istruzioni e le procedure per la compilazione del formulario saranno consultabili cliccando su “aiuto in linea” all’interno dell’area riservata del sito sopra indicato.

 

TEMPISTICHE PREVISTE DAL PROGETTO START EDIZIONE 2013

 

Misura I: Supporto alla creazione d’impresa e attività di lavoro autonomo

 

• Partecipazione alla presentazione pubblica del progetto: a partire dal 27 marzo 2013 (data di pubblicazione del bando

 

• Iscrizione al colloquio di selezione: a partire dalla pubblicazione del bando

 

• Iscrizione al corso: entro 5 giorni di calendario che precedono il corso prescelto

 

• Consegna dell’idea imprenditoriale o di lavoro autonomo: entro 5 giorni di calendario successivi alla fine del corso di formazione e del laboratorio . I quartieri del Comune di Milano che presentano, ai sensi della legge 266/97, caratteristiche di particolare degrado urbano e sociale

 

• Assistenza personalizzata: entro 20 giorni di calendario successivi alla data di comunicazione degli esiti di valutazione dell’idea imprenditoriale o di lavoro autonomo

 

• Consegna del business plan: entro 20 giorni di calendario successivi alla data di comunicazione degli esiti di valutazione dell’idea imprenditoriale o di lavoro autonomo

 

• Partecipazione ad incontri per l’accesso al credito: successivamente all’ammissione dei business plan.

 

Misura II: Dote a sostegno dell’occupazione giovanile

 

• Richiesta del voucher a favore dell’occupazione giovanile: a partire dal 28 maggio 2013 fino al

12 luglio 2013, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili.

• Partecipazione al corso neo-occupati/stabilizzati: successivamente all’attribuzione del voucher.

 

INFORMAZIONI

Tutte le informazioni, la modulistica on-line e le modalità di partecipazione al bando sono a disposizione sul sito www.start.lombardia.it

 

Per informazioni rivolgersi al PUNTO NUOVA IMPRESA della Camera di Commercio della propria provincia. Camere di Commercio aderenti al Progetto Start 2013

 

One Comment

  1. I simply want to tell you that I am newbie to blogs and actually liked this website. Probably I’m going to bookmark your blog . You actually come with fantastic writings. Many thanks for revealing your web site.

    9 Agosto 2013

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi