Regalami un sorriso…idea nuova di Cortopugliese per il social facebook

Regalami un sorriso diventa un film?

Forse, chissà. Era nato come un modo per ravvivare il consueto rito degli auguri di Pasqua …

foto g.b. rizzo e maria letizia festa giordani
Giovambattista Rizzo alias Cortopugliese e l’affascinante Maria Letizia Festa Giordani

Ma Giovanbattista Rizzo ci ha aggiunto l’ironia dei ‘5 minuti di Cortopugliese’ e ha creato su Facebook  l’evento “Regalami un sorriso e riderai fino a piangere”, invitando per Pasqua a offrire sorrisi e promettendo in cambio imprecisati premi a sorpresa.

Si è però impegnato a far ridere fino a piangere i fortunati (o sfortunati) vincitori e per questo ci ha messo la faccia: uno sguardo inquietante alla Buster Keaton, per giunta tagliato sotto il naso in modo da renderlo ambiguo, indeciso a tutto, in particolare se a ridere o a piangere.

E inaspettatamente, anziché dai suoi amici, sono arrivati alla spicciolata sempre più sorrisi di gente capitata lì quasi per caso e però divertita da un’iniziativa che non voleva promuovere un prodotto o una persona, ma semplicemente incoraggiare a sorridere, e ricambiati comunque dalle battute a raffica di un Giovambattista Rizzo alias Cortopugliese davvero in gran forma.

Poi qualcuno gli ha chiesto di non chiudere la pagina, erano già oltre 1500 tra foto, Mi piace e commenti e si è andati avanti ancora una settimana, fino alla consegna formale di 35 premi e l’altrettanto formale richiesta a gran voce di proseguire a oltranza, senza scadenza.

Regalami un sorriso diventa un film?Forse: per intanto vi partecipano in  gran numero anche dall’estero, vip e gente comune, di tutte le età e di ogni colore. Provate a darci un’occhiata, è ‘un magnete permanente per attrarre buonumore e sorrisi’, non bisogna chiedere amicizia o iscriversi o fornire dati o esser vessati da promozioni occulte, il link è:

https://www.facebook.com/events/856797931001952/?context=create&ref_dashboard_filter=upcoming&source=49

Buon sorriso a tutti. E se diventerà un film ve lo faremo sapere … Parola di Cortopugliese!

 

Giovambattista Rizzo

Giovambattista Rizzo, alias Cortopugliese, professionista di successo, dedica i suoi romanzi ai suoi genitori che, tenendolo in vita, hanno dimostrato un notevole senso dell’umorismo.
Di umili origini (per giunta del Sud) e monogamo per infausto destino, ha condotto una vita tutta in salita, dovendo scegliere spesso tra suicidio e ironia. Ingegnere metodico, ha perseverato 40 anni nella scelta iniziale (l’ironia), scrivendo inediti  molto apprezzati dal 100% dei suoi due lettori, finché di recente ha provato a conciliare l’attività a reddito con la sua vocazione primaria.
E il contrasto tra il professionista serioso e il Cortopugliese brillante ha giovato all’immagine di entrambi, portando nuovi clienti, interviste TV, pubblicazioni su Maxim e La Ribalta ed un programma  su Stream TV a puntate, “I cinque minuti di Cortopugliese”, che ha scritto, diretto e interpretato, rivelando doti da performer espresse anche live, con Marisa Laurito.
Dalla sitcom e con quei personaggi, è nato il suo primo romanzo, Il Marito Virtuale (GMAC, 2010). Olimpo Web: una storia d’amore e d’ironia è il suo secondo romanzo

3 Commenti

  1. Luciana Brusa

    Mi hai chiesto se ti regalo la foto che definisci …bontà tua…bellissima, certo che te la regalo! Anche io collaboro su sportwork, sono parte della squadra, Luciana Brusa e scrivo articoli su Scuola, Donna, che puoi leggere nei vari numeri usciti…Salutoni Luciana Brusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *