Pallavolo Trezzano maschile, doppio impegno in PGS Regionale e FIPAV

Campionato PGS – Libera 30 gennaio 2015-01-31
Folgore Bosto – Polisportiva Trezzano 0 a 3 (12/25 17/25 20/25)

Avanti Così

Arriva un’altra vittoria per il Trezzano che, sul cammino Pgs, trova in quel di Varese una squadra ostica e completa.
In una palestra piccola e, come d’obbligo, nelle partite importanti con il doppio arbitro, i ragazzi di Dongiacomo offrono una prestazione praticamente perfetta sotto ogni punto di vista, dalla difesa al muro, passando per ricezioni alzate e attacchi, forse la gara più bella dell’intera stagione dove, anche chi è subentrato in un secondo momento, non ha fatto rimpiangere né gli assenti né i compagni che sono partiti titolari e martedì alla Polisportiva basta vincere almeno un set per accedere al girone che porta alle finali.

Alessandrini 7+ con delle buone ricezioni fa vedere sia la qualità del suo palleggio sia la sua capacità di lettura nello smistamento del gioco
Foglia 7 seconda sera consecutiva da centro con un ottimo impatto sia a muro sia in attacco
Berri 8,5 parte fortissimo con molti punti in attacco, a muro ed ace al servizio, cala sul finale ma la prestazione è molto positiva
Setti 6,5 solo il primo set giocato, ma con buoni attacchi e ricezioni
Bianchi 6,5 subentra al posto di Setti e dietro resta la solita garanzia, in attacco molte palle messe giù con esperienza
Chiparo 6,5 gioca solo parte del terzo set, ma questo non gli impedisce di fare molti punti e un paio di recuperi
Spitaleri 7 tira a tutto braccio ciò che gli passa davanti e in ricezione si ricorda di essere stato un libero
Davì 7,5 vera sorpresa della serata, una partita ottima, senza nessuna sbavatura, recupera quasi l’impossibile
Giussani 6,5 entra al terzo set, la sua partenza è in sordina, ma una volta che prende il ritmo inizia a picchiare come un fabbro e ricevere anche palle di puro istinto
Colombo 7 i primi due set di una qualità immensa e al servizio causa lo strappo decisivo del primo set

 

————————————————–

PGS regionale – girone finale
Luino volley – Polisportiva Trezzano 3 a 1 (17/25 25/19 25/20 25/15) del 07/02/15
Seconda sconfitta nelle ultime due partite per la Polisportiva che, senza metà squadra a disposizione, si trova ad affrontare la trasferta con solo otto elementi disponibili e, nonostante l’impegno di tutti e la forza tra le due compagini simile, la differenza in campo è stata data dalla ricezione/difesa, infatti quando queste sono iniziate a calare tutto il Trezzano ne ha risentito.OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Nel primo set si è vista una Polisportiva cattiva e convinta in ogni zona del campo, poi man mano che l’intensità nei set seguenti cresceva, i pochi uomini presenti non sono stati in grado di ricucire gli strappi fatti dai padroni di casa. Ciò nonostante rimangono, comunque, altre quattro partite nel girone per approdare alle fasi finali e l’impresa è ancora possibile.

Alessandrini 6 Nel primo set smista bene il gioco e il Trezzano vince, poi cala drasticamente la ricezione e le sue alzate risultano quasi scontate, più attivo del solito in fase di copertura
Foglia 4,5 Gioca due set al centro e non fa vedere quello che in realtà sa fare, complice la ricezione non attacca un granché e le poche palle che gli vengono servite non le gestisce nel modo migliore
Berri 5,5 Disputa un ottimo primo set, nel secondo e nel quarto fa la comparsa facendosi notare solo per qualche muro e battuta.
Ferrari 5,5 Vedi Berri, ma con la scusante di essere influenzato
Di Santo 5 Soffre ancora in ricezione e in attacco, probabilmente, complice i problemi alla schiena, non è cattivo e incisivo come ha fatto vedere più volte. Da rigenerare
Colombo 5,5 Parte bene in attacco e in ricezione, poi si spegne come una candela e al servizio commette troppi errori che non sono da lui
Giussani 7- Impiegato come opposto cerca di giocare al meglio delle sue potenzialità, in fase difensiva recupera molti palloni
Dalì 5 Inizia nel migliore dei modi il match, poi un calo che grida vendetta, perché non ha fatto recuperi e appoggi, come di solito fa tranquillamente.

————————————————————

FIPAV

Polisportiva Trezzano – AG Milano 1-3 (22/25 25/27 25/18 19/25) del 05/02/15

Primo passo falso

Dopo venti vittorie consecutive arriva il primo stop per la Polisportiva, che si trova di fronte una squadra ostica e completa sotto ogni punto di vista nonostante la giovane età.
I primi due set sono molto equilibrati e giocati punto a punto e solo alcuni errori individuali hanno permesso agli ospiti di portarli a casa; nel terzo set si è visto un Trezzano molto motivato che ha buttato il cuore oltre l’ostacolo per provare a raddrizzare il match. Il notevole sforzo ha fatto fa si che il quarto set diventasse una formalità per l’ AG, in quanto mister Dongiacomo non ha ritenuto necessario modificare la formazione nonostante la squadra stava iniziando ad accusare il gioco veloce e la qualità in difesa degli avversari.
La prova del Trezzano nel complesso è stata molto positiva e fa ben sperare nell’immediato futuro, adesso nel giro di un mese agli uomini di Dongiacomo aspettano sette incontri tra campionato Fipav e finale regionali Pgs.

Alessandrini 6,5 inizia la partita alla grande con buone alzate e buone battute, inizia a innervosirsi a metà del secondo e viene sostituito per rientrare a fine del quarto.
Foglia 5,5 subentra a metà del secondo e il cambio sembra dare subito i suoi frutti ma gli vengono fischiate troppe doppie e a tratti non si trova coi centri
Berri 4,5 in attacco altalenante, assente ingiustificato a muro e sbaglia qualche battuta di troppo, lontano parente da quello ammirato a Varese
Ferrari 6 più concreto rispetto a Berri al muro e in attacco, pecca ancora al servizio, ma nel complesso la prova è sufficiente
Setti 7 tiene a galla il Trezzano nei momenti di appannamento con buone schiacciate e qualche muro, nel quarto set con la lingua sotto la suola cala lui e di conseguenza la squadra
Di santo 5 viene preso di mira dagli attaccanti dell’ AG e la ricezione ne risente, in attacco è impaurito
Spitaleri 6 torna nel suo ruolo fa quel che può nel difendere le bordate degli ospiti
Chiucchi 6+ dà il suo apporto in attacco con una buona gestione del pallone, si fa spesso fare mani fuori a muro ma la prova è comunque positiva
Colombo 7,5 l’uomo in più, entra per Di Santo e trova un filotto di battute che rimette in piedi la Polisportiva, preciso anche in difesa e in attacco

Francesco Berri

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *