Categorie
numero 41 Pallavolo

Pallavolo – SuperLega – Powervolley Milano vince il derby al tie Break

COMUNICATO STAMPA

Volley SuperLega UnipolSai, gioia Revivre nel derby: Monza ko al tie break

Al PalaIper la squadra di Maranesi festeggia il secondo successo stagionale; avanti 2-0, i meneghini sono stati trascinati al tie break dove si sono imposti 15-12. Bencz mvp con 28 punti

MILANO, 14 DICEMBRE 2014 – Illusione, sofferenza e infine festa. E’ il film della Revivre Milano, vittoriosa al tie break nel derby lombardo di SuperLega UnipolSai al PalaIper di Monza contro il Vero Volley.revivre monza1

Nell’attesa sfida (che rimarrà negli annali come primo derby nella massima serie tra le due squadre), la formazione di Maranesi è andata avanti 2-0, prima di farsi raggiungere (2-2) e infine gioire al tie break (15-12), festeggiando il secondo successo stagionale, mentre Monza è rimasta ancora una volta a bocca asciutta.

Festa grande, dunque, per la Revivre, spinta dal calore degli Ultras Milano e dai dipendenti e rappresentanti Itely, presenti in tribuna a tifare per i milanesi.

A trascinare la Revivre, l’opposto Milan Bencz (28 punti), ma ci sono anche i 17 punti di Veres, i 10 di De Togni, la ritrovata regia di Kauliakamoa nel tie break, oltre alle straordinarie difese di Rizzo. In una situazione diventata difficile, la Revivre ha mostrato un ottimo piglio di squadra nel tie break, con muro-difesa e contrattacco decisivi ai fini del risultato finale.

LA PARTITA – Ancora out Horstink, Maranesi schiera Kauliakamoa in palleggio, Bencz opposto, De Togni e Valsecchi centrali, Preti e Veres in posto quattro e Rizzo libero. Vacondio risponde con Tiberti regista in diagonale con Padura Diaz, Galliani e Botto a formare l’asse degli schiacciatori, mentre i centrali sono Gotsev ed Elia, con De Pandis libero.revivre monza2

Il primo set vede l’ottima partenza della Revivre, che sfrutta gli attacchi di Bencz e il doppio muro consecutivo di De Togni per allungare 7-4. La parallela out di Padura Diaz aumenta la forbice nel punteggio (5-9), convincendo Vacondio a fermare il gioco.

La reazione di Monza non si fa attendere, con il Vero Volley che trova il -1 (8-9) con il diagonale out di Veres. Milano, però, non si blocca e rilancia immediatamente con l’accoppiata Bencz-Valsecchi (12-8).

Il ping pong prosegue con i brianzoli che si rifanno sotto (10-12 a firma di Padura Diaz e 13-14 con Galliani), ma la Revivre è solida: super-difesa di Kauliakamoa e attacco out dell’opposto locale, poi muro di Bencz per il 18-14 e secondo time out Vacondio.

Le emozioni proseguono, con il Vero Volley che graffia in block su Bencz (16-18 e time out Milano). Stessa situazione subito dopo con Botto protagonista a muro, ma Padura Diaz attacca nuovamente out in parallela, regalando il 22-19 alla Revivre, che poi chiude 25-22 con un primo tempo di De Togni.

Nel secondo parziale, sul 3-3 Wang avvicenda Padura Diaz, ma Milano è determinata: ace di Preti e contrattacco di Veres per il 7-4 ospite. Rizzo, ottimo padrone della seconda linea, si esibisce in una bella alzata finalizzata dallo stesso Veres (6-9), poi la Revivre si asciuga sul 12-10 a proprio favore. revivre monza3

Monza annulla il gap con il muro di Elia su Bencz (12-12), che si riscatta con l’ace del 16-14 meneghino. Lo stesso servizio è decisivo, questa volta a favore di Monza, che trova la parità a quota 19 con la battuta vincente di Galliani (time out Milano). Nell’arrivo in volata, pesa l’errore in attacco di Iacopo Botto (20-22 Revivre); Wang tiene a galla i brianzoli (23-24), ma un muro di Valsecchi regala il 25-23 e il 2-0 a Milano.

Nel terzo set, i ragazzi di Maranesi firmano subito il minibreak (0-2), poi subiscono il ritorno di fiamma di Monza (6-2 nonostante il time out ospite).

Il “solito” Bencz risveglia la Revivre (8-6), ma un fallo in attacco di Preti ristabilisce il + 4 (12-8). Ancora l’opposto slovacco è protagonista, questa volta in battuta (ace del 13-11), poi il -1 porta la firma di Preti a muro (14-13).

Il Vero Volley rilancia subito (16-13 siglato da Botto), poi entra Mattera in regia Revivre, con Milano che si rifà sotto (18-17 con Veres) per poi trovare l’aggancio con il muro di Bencz (18-18). Time out Vacondio, poi si arriva in volata dopo quota venti, dove il Vero Volley punge a muro con Botto su Valsecchi (24-22 e time out), poi chiude con Elia: 25-23 e partita riaperta.

Il quarto set vede Milano ripartire con Mattera in palleggio, poi Dos Santos avvicenda Preti. Monza c’è, poi Rizzo e Mattera compiono due prodezze difensive per il 3-3.

Il Vero Volley ci crede e domina sottorete con Gotsev (attacco e muro per il 9-6). Galliani firma il 13-9, poi sul 15-10 entra Patriarca per Valsecchi nelle fila milanesi, seguito a ruota da Kauliakamoa per Mattera in cambina di regia. L’ace di Veres fa sperare la Revivre (17-14), ma gli errori in battuta non permettono la rimonta: 25-20 con pipe di Galliani e tie break.

Nel set corto, si lotta con il cuore in gola. Un’azione concitata regala il vantaggio alla Revivre (4-6 e time out Monza), poi diventato +3 con il muro di Kauliakamoa su Botto (4-7). Sul 5-9, Vacondio tenta la carta del doppio cambio, mandando in campo Padura Diaz e Jovovic. Nel finale, i brianzoli si rifanno sotto con l’ace di Botto (9-12) e con il muro di Galliani su Bencz (10-12), ma Milano chiude 15-12 con un attacco vincente del brasiliano Dos Santos.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:
Marco Maranesi (tecnico Revivre Milano): “Nei primi due set il gioco è stato meno bello e Monza ha commesso qualche errore in più, poi è cresciuta. Noi ci siamo un po’ “incastrati” in alcune situazioni di distribuzione e abbiamo faticato a metter giù la palla. Il loro primo tempo era efficace, il nostro un po’ altalenante, poi nel quarto set abbiamo sbagliato troppo in battuta. Nel tie break abbiamo avuto un buon piglio e nel complesso abbiamo fatto un bel lavoro nel muro-difesa. Le emozioni? Come se avessi giocato”.

Andrea Galliani (schiacciatore Vero Volley Monza): “Avevamo l’occasione per conquistare la nostra prima vittoria stagionale contro una squadra alla nostra portata. Nella fase centrale della partita si è visto, mentre all’inizio abbiamo avuto un po’ di paura che non doveva esserci. Nel tie break, un paio di situazioni hanno girato il match a favore di Milano. Cosa ci è mancato? Commettiamo qualche errore di distrazione”.

VERO VOLLEY MONZA-REVIVRE MILANO 2-3
(22-25, 23-25, 25-23, 25-20, 12-15)
VERO VOLLEY MONZA: Tiberti 5, Botto 16, Gotsev 12, Padura Diaz 5, Galliani 16, Elia 11, De Pandis (L), Wang 13, Jovovic, Bonetti. N.e.: Vigil Gonzalez, Cuminetti. All.: Vacondio
REVIVRE MILANO: Preti 7, De Togni 10, Bencz 28, Veres 17, Valsecchi 8, Kauliakamoa 1, Rizzo (L), Dos Santos 8, Mattera, Patriarca 1. N.e.: Bermudez, Cerbo. All.: Maranesi
ARBITRI: Umberto Zanussi di Treviso e Andrea Puecher di Padova
NOTE: Durata set: 27′, 27′, 28′, 28′, 21′ per un totale di 2 ore e 11 minuti di gioco
Spettatori 1611.
Vero Volley Monza: battute sbagliate 14, ace 3, ricezione positiva 53 per cento (perfetta 32 per cento), attacco 46 per cento, muri 16, errori 28
Revivre Milano: battute sbagliate 18, ace 5, ricezione positiva 67 per cento (perfetta 42 per cento), attacco 48 per cento, muri 9, errori 29.
Luca Ziliani – 339.8139287
Eugenio Peralta – 338.1767430
Ufficio stampa
Powervolley Milano ssrdl
www.powervolleymilano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *