Blog

Pallavolo: Powervolley Milano vince a Latina ma non convince con Perugia

12a Giornata Ritorno SuperLega UnipolSai

Questa è la vera Revivre: super vittoria a Latina (0-3) e grande prova di squadra. Per i Play Off 5° Posto la Revivre c’è!

Top Volley LATINA Revivre MILANO 0-3 (22-22, 23-25, 23-25)

: Klinkenberg 6, Fei 16, Gitto 4, Sottile 1, Pistolesi, Strugar n.e., Quintana 1, Rossi 8, Maruotti 12, Ishikawa (L), Penchev 4, Fanuli (L) n.e.. All. Bagnoli

Revivre MILANO: Cortina (L), Hoag 7, Galaverna n.e., Sbertoli 2, Tondo 3, Skrimov 18, Nielsen n.e., Rudi, De Togni 6, Galassi 12, Bonfinfante n.e., Adamajtis 16, Marretta (L) n.e.. All. Monti

NOTE: Top Volley LATINA: 5 muri, 2 ace, 7 errori in battuta, 60% in attacco, 38% (20% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 6 muri, 11 ace, 14 errori in battuta, 58% in attacco, 39%(10% perfette) in ricezione.

Finalmente Revivre. Questa è la vera Revivre Milano che Società, tifosi e sostenitori volevano da inizio stagione: con una super prova i meneghini chiudono in soli 3 set la sfida contro la Top Volley Latina (22-25, 23-25, 23-25), ed archiviano la Regular Season con una delle più belle e convincenti prestazioni corali della stagione. I ragazzi di Luca Monti giocano un match straordinario in tutti i fondamentali, comandando sempre primo e secondo set e recuperano un iniziale svantaggio di 6-0 nel terzo set dopo aver perso per un problema fisico capitan De Togni. Ma la prestazione di tutta la squadra oggi finalmente è andata oltre alle insicurezze e alle sfortune, agguantando un meritato 3-0 finale, il primo della stagione. Guardando alle cifre il migliore è sicuramente stato l’MVP Todor Skrimov (18 punti, 67% in attacco, 4 ace e 2 muri), seguito però a ruota da un sempre presente Pawel Adamajtis (16 punti ed il 67% in attacco) e da uno straordinario Gianluca Galassi (10 punti, 73% di offensività e 6 su 6 in attacco nel primo set). Sono però gli sguardi, le esultanze, gli abbracci dopo ogni punto e la consapevolezza di ogni singolo atleta sceso in campo questa sera a fare la differenza, consegnando ai Play Off 5° posto una Revivre Milano che non ha deciso di mollare ma che bensì vuole dimostrare le qualità inespresse nell’arco della Regular Season.

MVP: Todor Skrimov (Revivre Milano)

Todor Skrimov (Revivre Milano): “Ci tenevamo a finire con una vittoria, poi è arrivato un 3-0 che forse è da due anni che rincorrevamo. Ora ci prepariamo per i Play Off 5° posto, per fare del nostro meglio e puntare ad un posto in Europa”

Daniele Bagnoli (Allenatore Top Volley Latina): “Al di la delle assenze e della stanchezza, abbiamo giocato la nostra peggiore partita da quando sono qui. Questo è un campionato dove nessuna squadra ci tiene a perdere, se non scendi in campo con la giusta determinazione perdi”.

IL MATCH.

Le formazioni in campo:

Revivre Milano: Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Skrimov-Marretta, Cortina (L).

Top Volley Latina: Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Klinkenberg, Ishikawa (L).

1° SET. Due punti di Skrimov (contrattacco ed ace) firmano il primo vantaggio Revivre (3-5). Maruotti pareggia (6-6) ma sul servizio di De Togni la Revivre allunga (8-13, muro di Skrimov su Fei). Fei prova ad accorciare le distanze grazie al lavoro a muro dei suoi compagni che leggono le intenzioni di Sbertoli (17-19). Skrimov però dai nove metri è scatenato (secondo ace del bulgaro, 20-23). Galassi risponde presente in attacco (21-24, sesto punto per lui e 100% in attacco) come Adamajtis che chiude il set (22-25).

Statistiche 1° Set:

Best scorer: LATINA: Maruotti 5, Fei 4. MILANO: Skrimov 8, Galassi 6.

Muri: LATINA: 0. MILANO: 3.

Battute (Ace/Errori): LATINA: 0/1. MILANO: 4/6.

Attacco: LATINA: 70%. MILANO: 77%.

Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 58%(32%). MILANO: 48%(24%).

2° SET. Un tocco di Maruotti regala il primo vantaggio ai padroni di casa (6-4), ma Milano risponde con un grande muro a uno di Hoag su Fei (7-7) ed un ace di Sbertoli (7-8). Muro di Klinkenberg su Adamajtis e Latina torna avanti di 2 (14-12). Hoag porta di nuovi in parità il parziale (15-15), ma Fei è il più continuo di Latina (19-17, tempo Monti). De Togni difende alla grande su Maruotti e Skrimov contrattacca (19-19) e sempre il capitano piazza l’ace del nuovo sorpasso Revivre (19-20, tempo Bagnoli). Maruotti manda out la parallela del +2 Milano (21-23, tempo Latina). Altro punto di Skrimov in pipe di contrattacco (21-24). Gitto ferma Galassi e annulla la seconda palla set a Milano (23-24, tempo Monti), ma il muro di Latina nulla può fare sul contrattacco punto di Adamajtisi che chiude il secondo set (23-25).

Statistiche 2° Set:

Best scorer: LATINA: Fei 7. MILANO: Adamajtis 6, Galassi 4, Skrimov 4.

Muri: LATINA: 3. MILANO: 1.

Battute (Ace/Errori): LATINA: 1/4. MILANO: 3/4.

Attacco: LATINA: 52%. MILANO: 53%.

Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 35%(15%). MILANO: 50%(5%).

3° SET. Partenza sprint di Latina con Sottile al servizio (3-0). Milano poi costretta a rinunciare a De Togni rimasto a terra per un problema al ginocchio dopo un attacco (dentro Tondo). Il turno al servizio di Sottile continua fino al cambio palla firmato da Adamajtis (6-1). Adamajtis ferma Fei (6-3), Skrimov va a segno in battuta (8-6) e poi complica la vita alla ricezione pontina (8-7, tempo Bagnoli). Maurotti prova a far allungare i suoi (12-9), ma il doppio ace di Hoag pareggia i conti (12-12). Con un super Galassi, la Revivre passa a condurre (16-17) e con Hoag (16-18) e Adamajtis allunga (16-19). Super muro di Tondo su Rossi (21-23) e sempre Tondo, questa volta al servizio, chiude il set ed il match (ace del 23-25 confermato dal Video Check).

Statistiche 3° Set:

Best scorer: LATINA: Fei 5, Maruotti 5. MILANO: Adamajtis 6, Skrimov 6.

Muri: LATINA: 2. MILANO: 2.

Battute (Ace/Errori): LATINA: 1/2. MILANO: 4/4.

Attacco: LATINA: 61. MILANO: 48%.

Ricezione (Positiva(Perfetta)). LATINA: 24%(14%). MILANO: 19%(0%).

————————————-

Anticipo 13a Giornata SuperLega UnipolSai

4.100 spettatori al PalaYamamay per la vittoria di Perugia. Buona prova della Revivre Milano, soprattutto nel terzo set.

Revivre MILANO – Sir Safety Conad PERUGIA 0-3 (17-25, 17-25, 23-25)

Revivre MILANO: Cortina (L), Hoag 10, Galaverna, Sbertoli 2, Tondo n.e., Skrimov 9, Nielsen n.e., Rudi, De Togni 1, Galassi 6, Bonfinfante n.e., Adamajtis 9, Marretta (L). All. Monti

Sir Safety Conad PERUGIA: Buti 3, Tosi (L), Chemokozhev n.e., Franceschini 1, Russell 10, Zaytsev 9, Della Lunga, Mitic n.e., Berger n.e., Atanasijevic 18, De Cecco 7, Bari (L), Birarelli n.e., Podrascanin 7. All. Bernardi

NOTE: Revivre MILANO: 0 muri, 4 ace, 11 errori in battuta, 49% in attacco, 49% (20% perfette) in ricezione. Sir Safety Conad PERUGIA: 6 muri, 5 ace, 12 errori in battuta, 72% in attacco, 50% (21% perfette) in ricezione. Durata Set: 21’, 21’, 28’.

Uno spettacolo questa sera il PalaYamamay di Busto Arsizio per l’ultima sfida casalinga di Regular Season della Revivre Milano. Come da pronostico la Sir Safety Conad Perugia passa per 0-3 davanti ai 4087 spettatori giunti a vedere la sfida tra i perugini e la Revivre, anticipo della tredicesima giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai. La Sir di Lorenzo Bernardi comanda agevolmente primo e secondo set, con De Cecco che strappa applausi con giocate di classe per Atanasijevic e scoci. Il bomber serbo poi è il più efficace in attacco nei primi due set con 6 e 7 punti siglati nei due parziali. Per Milano invece è sempre l’opposto polacco Adamajtis ad essere il migliore (7 punti nei due set). Poi nel terzo parziale la partita si fa più avvincente ed equilibrata: grazie al servizio e alla difesa la Revivre si porta avanti per 9-4 (massimo vantaggio nella gara). Perugia si riavvicina immediatamente ed opera il sorpasso (11-13). Sembrano controllare gli umbri, ma la Revivre ha ancora energie per lottare e agganciare a quota 20 la Sir (ace di Hoag). Skrimov ha la palla del 24-23 ma spedisce out una pipe difficile da gestire, l’ace di Atanasijevic regala lo 0-3 alla Sir che conquista i 3 punti e non perde set, obiettivo di oggi di Perugia per la corsa al secondo posto. Il titolo di MVP è andato a Luciano De Cecco, vero giocoliere e fantasista in regia e pure realizzatore questa sera con 7 punti messi a segno.

MVP: Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia).

Spettatori: 4. 087

Giorgio De Togni (Revivre Milano): “Perugia è subito partita forte in battuta mettendi immediatamente in difficoltà. Nel terzo parziale ci hanno concesso qualcosa di più dai nove metri, noi abbiamo battuto e giocato meglio lottando punto su punto. Ma poi la loro attitudine e abitudine a giocare i palloni importanti hanno fatto la differenza. Abbiamo comunque giocato una pallavolo di buon livello e speriamo di farlo anche domenica conteo Latina in cui proveremo a tornare a casa con qualche punto che ci potrebbe fare bene per il morale in vista dei Play Off quinto posto”.

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia). “Per noi oggi era importante venire qui a Milano con l’unico obiettivo di vincere con punteggio pieno senza perdere set. Lo abbiamo fatto giocando bene, mantenendoci ancora in corsa per il secondo posto. Ora ci aspetta Verona in casa: è l’ultima di campionato e davanti al nostro pubblico proveremo a chiudere in bellezza la stagione vedendo poi in quale posizione chiuderemo la Regular Season”.

IL MATCH:

STARTING SEVEN:

REVIVRE MILANO: Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi Hoag-Skrimov, Cortina (L)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Buti, Zaytsev-Russell, Tosi (L). .

1° SET. Perugia prova subito a scappare spingendo al servizio con Zaytsev e Atanasijevic (3-6). Milano però è attaccata e con l’ace di Hoag si avvicina (7-8) e pareggia con un tapin di Sbertoli (10-10). Monti però chiama time out dopo che De Cecco capisce le intenzioni di Sbertoli e Russell chiude il contrattacco del 10-13. Muro di De Cecco si Hoag ed ace di Russell, Perugia a +5 (12-17). De Cecco da spettacolo questa sera e Atanasijevic ringrazia (13-19, tempo Monti). Trova ancora un punto al servizio Perugia con Zaytsev, mentre il muro a tre su Skrimov chiude il parziale (17-25). Spaventoso l’82% in attacco di Perugia a fine set.

Statistiche 1° Set:

Best scorer: MILANO: Hoag 4, Adamajtis 3. PERUGIA: Atanasijevic 6, Russell 6.

Muri: MILANO: 0. PERUGIA: 2.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/1. PERUGIA 0/4.

Attacco: MILANO: 50%. PERUGIA: 82%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 52%(24%). PERUGIA: 41%(18%).

2° SET. Ancora Perugia a comandare ad inizio set, trovando nel servizio l’arma per mettere in difficoltà la ricezione meneghina (6-10). L’errore però di Podrascanin (confermato dal Video Check), tiene Milano a stretto raggio (8-10). La battuta corta di De Cecco e qualche errore in attacco dei milanesi (Hoag e Adamajtis) rispedisce avanti di 6 la Sir (10-16). La Sir comunque concede qualcosa, ma la Revivre non ne approfitta sbagliando troppo dalla linea dei nove metri (4 errori consecutivi). E allora Perugia punisce e con Atanasijevic in difesa e contrattacco accelera (13-22). Chiude la battuta out di Skrimov (17-25).

Statistiche 2° Set:

Best scorer: MILANO: Adamajtis 4, Galassi 2, Hoag 2. PERUGIA: Atanasijevic 7, Zaytsev 4. .

Muri: MILANO: 0. PERUGIA: 0.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 0/7. PERUGIA 2/5.

Attacco: MILANO: 56%. PERUGIA: 72%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 40%(25%). PERUGIA: 60%(30%).

3° SET. Questa volta la partenza migliore la mostra la Revivre con l’ottimo turno al servizio di Skrimov che dopo l’ace del 6-3 costringe Bernardi al time out. Ottimo lavoro in difesa di Galassi, con l’apertura di Sbertoli per Hoag che non sbaglia (9-4). Due murate su Adamajtis, in posto 4, riavvicinano Perugia (10-9, dentro Galaverna per il polacco). Zaytsev ferma Hoag, Galaverna manda out e Perugia sorpassa (10-11, tempo Monti). Out di Skrimov (11-13), out di Russell (13-13). Torna avanti Milano con l’ace di Galassi (17-16) ma sulla P1 Milano fatica ancora a trovare il cambio palla (18-19, tempo Monti). De Cecco questa sera è super anche in attacco (18-20), Adamajtis non è da meno (19-20) come Hoag in battuta (ace e 20-20). Si va avanti punto a punto, con Milano che ha la palla del sorpasso ma spreca con la pipe out di Skrimov (23-24). Atanasijevic ringrazia e spara l’ace del 23-25 e del 0-3 finale.

Statistiche 3° Set

Best scorer: MILANO: Skrimov 6, Hoag 4. PERUGIA: Atanasijevic 5, Podrascanin 4.

Muri: MILANO: 0. PERUGIA: 4.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 3/3. PERUGIA 1/4.

Attacco: MILANO: 44%. PERUGIA: 62%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 55%(10%). PERUGIA: 52%(19%).

————————————–

Una maglia Revivre Milano nelle zone terremotate dell’Umbria

Un pensiero speciale per la GSD Pallavolo Cascia

Un pensiero semplice ma che vuole essere un messaggio di vicinanza ad una zona fortemente colpita dal terremoto di questa estate e dalle grandi nevicate di questo inverno. Lunedì 20 febbraio 2017 l’Associazione Paracadutisti Protezione Civile di Bergamo ha raggiunto la cittadina di Cascia in provincia di Perugia in Valnerina per prestare supporto alle popolazioni terremotate. Ad accompagnare i volontari bergamaschi un video messaggio del Capitano Giorgio De Togni e una maglia ufficiale da gioco della Revivre Milano autografata da tutti i giocatori: destinataria la GSD Pallavolo Cascia che nonostante le avversità continua nella sua attività sportiva dando la possibilità di continuare a giocare a pallavolo ai propri atleti.

Con questo piccolo pensiero la Powervolley Revivre Milano vuole salutare tutta la GSD Pallavolo Cascia, il suo presidente Damocle Magrelli e tutti gli atleti e atlete della realtà pallavolistica umbra augurando loro ogni bene ed un fine stagione ricco di vittorie e soddisfazioni, sia in campo che fuori!!

Gabriele Pirruccio

Ufficio Stampa

Powervolley Revivre Milano

Cell. 349 2375428

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi