Blog

logo powervolley – revivre

Pallavolo: Powervolley Milano si rinnova, via Nimir, arrivano Marr e Patry. Intanto a Cuneo riparte la nuova stagione. Messaggio del presidente Lucio Fusaro

Il presidente Fusaro a 360°: “Milano squadra ricca di talento”
Il numero uno dell’Allianz Powervolley: “Abbiamo allestito una squadra che potrà competere per gli stessi risultati delle passate stagioni”

È un presidente Fusaro a tutto tondo quello che si racconta sul canale YouTube dell’Allianz Powervolley Milano: volley mercato, obiettivi futuri della sua squadra, aneddoti sui nuovi arrivati in maglia Powervolley ed esaltazione dei valori della società e della squadra. Analisi lucida e ricca di contenuti, affrontanti con quello stile che da sempre contraddistingue il massimo dirigente del club milanese.

«La ripartenza è una sensazione positiva per tutti noi sportivi – analizza Fusaro –. Abbiamo ovviamente rammarico per ciò che sarebbe potuto essere, pensando alla possibilità di vincere la CEV Challenge Cup e giocarci i playoff. Da buoni sportivi però non molliamo mai, io per primo, abituati a lottare fino all’ultimo punto. Faremo ora questo ritiro a Cuneo e per noi sarà una ripartenza anche e soprattutto per fare gruppo. La cosa più importante per me è sempre stato quello di portare avanti un progetto, che facesse leva sull’allenatore. Nel corso di questi anni abbiamo avuto allenatori che hanno saputo esaltare il gruppo, facendo anche emergere le individualità». E, a proposito di individualità, Milano ha accolto nel proprio organico giocatori di talento e di classe. «Abbiamo allestito una squadra che certamente è all’altezza dei risultati delle ultime stagioni. Ci sono giocatori di talento, come ad esempio Patry. Un ragazzo che ha già dimostrato le sue doti, come ha fatto vedere in occasione del torneo di qualificazione olimpica a Berlino, sul quale abbiamo scommesso. Siamo certi che ci darà delle grandi soddisfazioni». Insieme al francese Patry, uno dei volti nuovi è il giapponese Ishikawa, che Fusaro accoglie così: «Ricordo benissimo la sua prestazione della scorsa stagione quando abbiamo giocato contro: al tie break noi eravamo in vantaggio, lui è andato in battuta e alla fine ha vinto il set da solo. È un campione che oltre ad avere un grande seguito è dotato di talento e qualità: cercheremo di valorizzare la sua presenza a Milano anche attraverso il consolato e l’ambasciata giapponese». Insieme ai nuovi arrivi, però, l’Allianz Powervolley potrà contare sul suo capitano, Matteo Piano, che ha saltato l’intera scorsa stagione per infortunio. «Non poter avere Piano lo scorso anno è stato un gran peccato – prosegue Fusaro –. Con lui in campo certamente ci saranno risultati straordinari. Il nostro obiettivo è costruire un percorso, che non vuol dire vincere nell’immediato lo scudetto, ma poter contare su giocatori importanti, come Piano, che in campo possono fare la differenza».

Accanto agli aspetti più sportivi, l’Allianz Powervolley è però sempre attenta a promuovere attività per diffondere i valori positivi dello sport. «Crediamo nel valore dei giovani: per questo abbiamo creato la Powervolley Academy per aiutare i ragazzi ad affacciarsi nel mondo del lavoro. Abbiamo promosso il progetto volley4all insieme alla Fondazione Allianz UMANA MENTE, per diffondere una cultura di sport inclusivo. Dal punto di vista sportivo abbiamo fatto esordire due giocatori classe 2000 come Hoffer e Gironi, che ora avranno la possibilità di giocare con continuità in A2, mentre in questa stagione avremo un 2002 ed un 2003 in prima squadra». Non mancherà l’attenzione ai tifosi e all’importanza di avere vicino appassionati pronti a supportare la squadra: «Stiamo definendo il progetto della campagna abbonamenti. In primis devo ringraziare chi lo scorso anno ci è stato vicino con la sottoscrizione dell’abbonamento, mentre per la prossima stagione omaggeremo i nuovi abbonati con gli accessi ad Eleven Sport per poter seguire le gare di Milano anche in trasferta». Chiusura dedicata alla rete dei partner che condividono con Powervolley valori, percorsi e progetti. «Ci tengo a ringraziare Allianz e tutti i partner che ci sono vicini in questa stagione   conclude il presidente –. Il loro supporto è fondamentale: per questo credo sia fondamentale continuare a lavorare, come stiamo facendo come Lega Pallavolo attraverso anche la collaborazione con altre federazioni sportive come il basket, ai tavoli governativi per utilizzare lo strumento del credito d’imposta per le facilitare sponsorizzazioni sportive».

                                                                                                              ————–

Il 06 luglio riparte la stagione di Milano: via al ritiro a Cuneo
La formazione di coach Piazza si ritrova, dopo lo stop del COVID19, per iniziare la preparazione in vista della prossima stagione.

MILANO – Prenderà ufficialmente il via il prossimo 06 luglio la stagione 2020-2021 dell’Allianz Powervolley Milano. La formazione di coach Piazza si ritroverà infatti a Milano per poi partire alla volta di Cuneo per iniziare la preparazione atletica che sancisce l’avvio della settima stagione in Superlega della società del presidente Lucio Fusaro.

Ancora qualche giorno di attesa e poi sarà di nuovo tempo di tornare in palestra: sarà infatti la città di Cuneo la sede scelta dal club per il primissimo raduno del nuovo roster dove gli atleti si ritroveranno per l’inizio delle attività sportive. Saluti tra nuovi compagni, visite mediche di rito e poi prima sgambata ufficiale sotto gli occhi attenti dello staff tecnico che sarà al gran completo con il tecnico Roberto Piazza, il secondo allenatore Marco Camperi ed il preparatore atletico Giovanni Rossi. Il rimescolamento delle date e l’annullamento degli impegni nazionali, infatti, consente per la prima volta di poter contare non solo su tutto lo staff tecnico, ma anche sulla quasi totalità dei giocatori che compongono la rosa della stagione 2020-2021. Volti nuovi del calibro di Patry, Daldello e il giovanissimo talento Meschiari si mescoleranno ai veterani Piano, Sbertoli, Kozamernik e Pesaresi. Mancheranno all’appello solo Stephen Maar e Yuki Ishikawa, rispettivamente ancora in Canada e Giappone, ma le loro posizioni potranno sbloccarsi nelle prossime settimane e raggiungeranno appena possibile la squadra per aggregarsi al resto del gruppo, mentre Matteo Staforini, libero classe 2003, sarà impegnato con la nazionale U18 in vista dei Campionati Europei di categoria in programma a Marsicovetere (PZ) e Lecce dal 4 al 13 settembre.

Location d’eccezione per questo ritiro, che inizierà il 06 e terminerà il 20 luglio, sarà la città di Cuneo: nuove sinergie messe in campo dal club meneghino che, in stretta collaborazione con la società Cuneo Volley e le istituzioni del territorio piemontese, ha scelto il Capoluogo della Granda come punto di partenza per la nuova stagione. «È il primo anno che partiamo per un ritiro lontano da Milano e fuori dalla Lombardia commenta il presidente Lucio Fusaro. Abbiamo scelto Cuneo perché abbiamo iniziato un proficuo dialogo con la società Cuneo Volley a 360°: il nostro comune interesse è quello di connettere esperienze, sia da un punto di vista tecnico per quanto riguarda i giocatori, sia da un punto di vista strutturale sia da un punto di vista relazionale e commerciale. Cuneo è una città fantastica, siamo grati al territorio e alle istituzioni che ci ospitano per questo ritiro che, ci auguriamo, possa essere un segnale di ripartenza dello sport ma anche della vita». É tutto pronto, dunque, per l’inizio degli allenamenti della formazione di Roberto Piazza, pronta a ripartire e caricare le batterie per una nuova avvincente stagione in Superlega.

                                                                             ———————                                                                                                                                                                                                                                                                                                          

Stephen Maar torna a Milano: ufficiale l’arrivo del posto 4 canadese
Nuovo ritorno nelle fila dell’’Allianz Powervolley: l’ex Dinamo Mosca rinforza il reparto degli schiacciatori

VIDEO ANNUNCIO MAAR: https://www.youtube.com/watch?v=JAWW9TGfnyU | Download qui: https://we.tl/t-QzCiQbGk6X

MILANO – Stephen Maar torna a vestire la maglia di Milano. L’Allianz Powervolley comunica di aver raggiunto per la stagione 2020-2021 un accordo con l’atleta canadese che, dopo l’esperienza in terra russa con la Dinamo Mosca, fa ritorno in Italia. L’annuncio, pubblicato anche in questa occasione attraverso i social network della società, è arrivato con un video in cui la società formalizza l’ordine di acquisto sul noto portale di e-commerce Amazon, con un’anteprima già pubblicata nella tarda serata di ieri sui social in cui il codice di consegna del pacco altro non è che un rimescolamento delle lettere di “Stephen Timothy Maar 1994”.

Dopo Ishikawa arriva così un nuovo rinforzo in posto 4 per coach Roberto Piazza. Sarà la quarta stagione in Italia per Maar, nato a Scarborough (CAN) il 06-12-1994, la cui carriera inizia a 13 anni, giocando nei tornei scolastici canadesi con la formazione della Bill Crothers Secondary School. Nel 2012 viene convocato nella nazionale U21 del suo Paese, vincendo la medaglia d’argento al campionato nordamericano 2012. Entra poi a far parte della squadra di pallavolo maschile della McMaster University, partecipando al CIS Championship dalla stagione 2012-13 alla 2015-16; nel 2015 riceve le prime convocazioni in nazionale maggiore, venendo premiato come miglior schiacciatore alla Coppa panamericana 2015 e vincendo la medaglia d’argento nell’edizione seguente del torneo. Nella stagione 2016-17 firma il suo primo contratto professionistico, approdando in Italia prima a Padova e poi a Verona. Nel 2018-2019 il grande salto con la maglia di Milano, prima di giocarsi le sue carte in Russia con la Dinamo Mosca in Superliga. Ora il ritorno all’ombra della Madonnina, dove Maar vestirà per la stagione 2020-2021 la maglia numero 7, come in nazionale.

«Sono molto felice di tornare a Milano – è il primo commento del posto 4 canadese – e di essere di nuovo parte del progetto. Sono entusiasta per questa nuova avventura e non vedo l’ora di lavorare con alcuni vecchi compagni ed anche con i nuovi per provare a fare un ulteriore passo in avanti nel campionato. Allenarmi e competere con un grande gruppo prima delle Olimpiadi sarà molto importante per me, anche per questo sono molto contento di essere di nuovo un giocatore della Powervolley». Giocatore dotato di una fisicità notevole, in Italia ed anche con la maglia di Milano Maar ha dimostrato ampiamente le sue qualità e le sue attitudini offensive, sia sotto rete sia dai nove metri. «Il ricordo che abbiamo di Stephen è quello di un giocatore che può fare la differenza – commenta il ds Fabio Lini –; ricordiamo soprattutto il girone di ritorno di due anni fa, quando con le sue prestazioni aiutò la squadra a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Ripartiremo da dove ci siamo fermati, perché allora per un infortunio non potè pienamente disputare i playoff scudetto. Siamo inoltre certi di trovare un giocatore ancora più completo e maturo dopo l’esperienza in Russia: con Ishikawa formano una coppia ben assortita e di sicura affidabilità». Maar, che nel suo palmares vanta anche un bronzo con il Canada nella World League 2017, ha recentemente vinto il premio di miglior schiacciatore e miglior realizzatore durante il torneo di Qualificazioni nordamericane ai Giochi della XXXII Olimpiade.

LA SCHEDA DI STEPHEN TIMOTHY MAAR
Nato a: Scarborough (CAN)
Il: 06/12/1994
Ruolo: Schiacciatore
Altezza: 201 cm

CARRIERA
2020/21: Allianz Powervolley Milano (Superlega)
2019/20: Dinamo Mosca (RUS)
2018/19: Revivre Axopower Milano (Superlega)
2017/18: Calzedonia Verona (Superlega)
2016/17: Kioene Padova (Superlega)
2012/16: McMaster University (CAN) 

                                                                                                    —————–

Powervolley saluta Nimir: esercitata la clausola di buy out dell’opposto olandese

MILANO – Powervolley Milano comunica che è stata esercitata la clausola per il pagamento del buy out di Nimir Abdel Aziz, secondo quanto previsto dal contratto sottoscritto dalla società con l’atleta ed avente effetto sull’accordo in scadenza al giugno 2021.

La società meneghina intende ringraziare l’opposto olandese classe 1992 che con la maglia di Milano ha vissuto tre stagioni ricche di grande entusiasmo.

Per Nimir, arrivato all’ombra della Madonnina nell’estate del 2017-2018, in maglia Powervolley è arrivata la consacrazione come opposto a livello mondiale: 81 partite, 1528 punti tra Superlega, Coppa Italia e CEV Challenge Cup. Numeri straordinari, soprattutto dai 9 metri, con 183 ace.

La società, nella figura del presidente e di tutta la dirigenza e lo staff, intende ringraziare l’atleta per l’impegno profuso e l’eccellente lavoro svolto in questi tre anni a Milano in cui ha messo a disposizione le sue qualità e la sua esperienza per la crescita della squadra. Powervolley Milano saluta così con grande affetto Nimir Abdel Aziz, augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera con la maglia di Trento.

                                                                                                         ————–

Milano ha il suo bomber: ufficiale l’arrivo di Jean Patry
Il nuovo opposto dell’Allianz Powervolley è il transalpino ex Cisterna

VIDEO ANNUNCIO PATRY: https://www.youtube.com/watch?v=iWbnqdEKAt0

MILANO – Sarà Jean Patry l’opposto titolare dell’Allianz Powervolley Milano per la stagione 2020-2021. È ufficiale l’arrivo all’ombra della Madonnina dell’atleta francese classe 1996, proveniente da Cisterna di Latina. L’annuncio, nell’aria da tempo ma reso formale dopo la partenza di Nimir Abdel Aziz, è arrivato attraverso i canali social della società meneghina: un video in cui, facendo un salto nel passato utilizzando un gioco che ha fatto la storia degli anni ’80 come “Indovina chi”, attraverso alcune domande si arriva a rivelare l’identità del personaggio misterioso che corrisponde all’identikit del francese.

05.01.2020, Max Schmeling Halle, Berlin
Volleyball, CEV Olympia-Qualifikation, Frankreich (FRA) vs. Serbien (SRB)
Foto: Conny Kurth / www.kurth-media.de

Milano ha così il suo nuovo bomber, che raccoglie l’eredità lasciata dal suo predecessore olandese. Il giovanissimo e promettente francese, 208 cm da Montpellier (è nato il 27-12-1996), ha dalla sua la possibilità di compiere un ulteriore salto di qualità in una squadra e in una piazza come Milano che possono esaltare le sue doti. Cresciuto nella sua città natale, dove ha giocato per cinque stagioni al Montpellier in Ligue A francese, è arrivato lo scorso in Italia e con la maglia di Cisterna ha messo ampiamente in mostra il suo repertorio, totalizzando 375 punti in 20 gare disputate, occupando la terza posizione generale nella classifica dei bomber alle spalle di Nimir (458) e del suo connazionale Boyer (384). La definitiva consacrazione, tuttavia, è arrivata con la maglia della sua nazionale, con cui Patry ha conquistato l’accesso alle Olimpiadi di Tokyo. Scelto come titolare dal ct Tillie, durante il torneo di qualificazione olimpica di Berlino, il nuovo numero 9 di Milano ha trascinato il suo Paese fino alla vittoria, meritandosi il titolo di MVP e miglior opposto del torneo, chiuso con 85 punti (70 attacchi, 11 ace e 4 muri). Numeri che non sono passati inosservati alla dirigenza meneghina, che si è così assicurata per i prossimi due anni un talento assoluto e di sicura prospettiva nel suo ruolo

«Sono molto felice di unirmi a questa squadra – sono le prime parole da giocatore Powervolley di Patryed è per me un grande onore poter far parte di una società come Milano, una delle migliori squadre in Italia. È certamente un momento insolito quello che stiamo vivendo adesso, ma sono certo che lavoreremo sodo in modo da poter disputare un’ottima stagione di pallavolo. Sono molto eccitato e impaziente di poter giocare con la maglia di Milano». Questo, invece, il giudizio di coach Piazza: «Si tratta di un atleta interessante che personalmente seguivo da un paio di anni, dimostrando fin da subito le sue qualità. Durante il torneo di gennaio per le qualificazioni olimpiche di Berlino il ragazzo si è distinto in maniera eccellente sia sotto l’aspetto della continuità sia della capacità di chiudere palle nei momenti importanti. Una delle sue caratteristiche è la sua capacità di adattarsi al gioco di squadra, soprattutto per chi ricopre il ruolo di opposto, e questo per noi è un elemento importante. Cercheremo di integrarlo nel migliore dei modi e siamo certi che ci aiuterà molto in questa stagione». Con l’arrivo del transalpino, all’appello manca ora solo un secondo opposto in qualità di vice Patry, che chiuderà così il roster per la stagione 2020-2021 della Powervolley Milano targata Allianz. 

LA SCHEDA DI JEAN PATRY
Nato a: Montpellier (Francia)
Il: 27/12/1996
Ruolo: Opposto
Altezza: 208 cm

CARRIERA
2020/21: Allianz Powervolley Milano (Superlega)
2019/20: Top Volley Cisterna (Superlega)
2018/19: Montpellier université club (Ligue A)
2017/18: Montpellier université club (Ligue A)
2016/17: Montpellier université club (Ligue A)
2015/16: Montpellier université club (Ligue A)
2014/15: Montpellier université club (Ligue A)
2013/14: Centre National volleyball (Montpellier – France)

                                                                                                           

Paolo Tardio
Head of Communication

Powervolley Milano 2.0 ssdrl 
3895816173 | p.tardio@powervolleymilano.it
3492375428 | uff.stampa@powervolleymilano.it

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi