Pallavolo: Powervolley Milano Revivre sconfitta in casa, si va a gara 3

Play Off Challenge UnipolSai

La Revivre domina Gara 1 degli Ottavi di Finale contro Latina. Skrimov MVP. 

Top Volley LATINA Revivre MILANO 1-3 (13-22, 25-16, 21-25, 22-25)

Top Volley Latina: Sottile, Maruotti, Rossi 7, Fei 20, Ishikawa 14, Gitto 5; Fanuli (L), Klinkenberg 2, Pistolesi, Penchev 12, Quintana, Strugar. All. D.Bagnoli

Revivre Milano: Hoag 14, De Togni 8, Adamajtis 15, Skrimov 21, Galassi 10, Sbertoli 2, Cortina (L), Tondo, Boninfante, Marretta. Ne: Rudi, Galaverna, Nielsen. All. Monti

NOTE: Top Volley LATINA: 6 muri, 2 ace, 9 errori in battuta, 52% in attacco.

REVIVRE MILANO: 10 muri, 7 ace, 11 errori in battuta, 52% in attacco.

La Revivre Milano inizia da dove aveva finito. Dopo il successo nell’ultima di Reguklar Season, al PalaBianchini di Latina la formazione meneghina si ripete, batte con il risultato di 1-3 (13-25, 25-16, 21-25, 22-25) la Top Volley Latina e conquista Gara 1 degli Ottavi di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai. Gli ottimi segnali visti proprio nell’ultima di campionato avevano dato fiducia all’ambiente della Revivre per questo inizio di Post Season e questa sera De Tongi e compagni hanno avuto le conferme che volevano: gara tutta grinta, dominata nel primo parziale e condotta nel terzo e quarto set dopo il passaggio a vuoto nel secondo. Il Palasport di Latina è congeniale soprattutto all’ex Skrimov che anche stasera risulta il migliore della partita (eletto appunto MVP), con 21 punti messi a segno. In doppia cifra per Milan vanno anche Adamajtis (15), Hoag (14) e un ottimo Galassi (10). Per i padroni di casa 20 punti di Fei e 12 di Penchev.

Gara 2 dei Play Off Challenge UnipolSai andrà in scena venerdì 17 marzo alle 20.30 al PalaYamamay di Busto Arsizio. Biglietti in prevendita su www.vivaticket.it.

MVP: Todor Skrimov (Revivre Milano)

Giorgio De Togni (Revivre Milano): “È stata una gara più combattuta rispetto all’ultima della stagione regolare. Ci tenevamo per noi stessi, forse siamo stati più bravi di Latita in queste gare ad avere più motivazioni. Ci teniamo a far bene in questo torneo e cercare di chiudere la serie già venerdì”.

Luca Monti (Revivre Milano): “Paradossalmente stiamo giocando meglio ora che in campionato. Il segreto sta nella crescita dell’apporto del nostro opposto. Noi dobbiamo cercare di chiudere in due partite”.

Daniele Bagnoli (Top Volley Latina): “Abbiamo dimostrato che non c’è tanta differenza, ora dobbiamo rimanere con la testa su questo torneo. Milano ha giocato di squadra ed ha meritato di vincere”.

IL MATCH.

Le formazioni in campo:

Top Volley Latina: Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Ishikawa, Fanuli (L).

Revivre Milano: Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Skrimov-Hoag, Cortina (L).

1° SET. Che partenza per Milano con Todor Skrimov subito devastante in attacco (3 su 3 nei primi scambi) , come a muro De Togni (4-6) e in attacco Adamajtis (4-7). Altro muro di Milano con Adamajtis che ferma Maruotti (11-15, tempo Latina). L’out di Fei e l’ace di Sbertoli aumentano il divario (11-17), mentre il block di Skrimov su Penchev, i continui errori di Latina in attacco e l’ace di De Togni chiudono il parziale (13-25).

2° SET. .Fei prova a far invertire la rotta ai suoi (3-1). Rossi firma l’ace del 6-2 e Monti chiama time out. Le imprecisioni di Milano e la maggiore grinta di Latina fanno fuggire i pontini (13-7, dentro Boninfante per Sbertoli). Latina non fatica a mantenere il cambio palla, affidandosi soprattutto a Penchev e Fei (19-12). Ishikawa chiude il parziale (25-16).

3° SET. Gran muro di Galassi che in precedenza si è trovato pronto anche in attacco (2-4). Ace di Skrimov e Revivre prova immediatamente la fuga (2-6). Ma la Top Volley non demorde e recupera il gap (9-9). Il Video Check conferma la palla in di Skrimov e Sbertoli continua ad innescare positivamente Galassi (9-13). Ancora in recupero latina, ma un muro di Sbertoli non permette ai laziali di pareggiare (14-16). Adamajtis ferma a uno Ishikawa (17-20). Fei però lotta come un leone e Latina torna vicina (20-21). Skrimov martella dai nove metri (ace del 21-24), Quintana manda out e Revivre chiude il set a proprio favore (21-25).

4° SET. De Togni e AdamaJtis subito a segno (0-2), ma Latina risponde con Gitto a muro su Galassi e sorpassa (6-4, tempo Monti). Altri due muri e Latina vola (8-4). Hoag però si rende protagonista in battuta con l’ace del 11-9 e il contrattacco di Adamajtis del 11-10 (tempo Bagnoli). Fei sbaglia dalla seconda linea e arriva il pareggio (11-11). Skrimov e l’out di Klinkemberg danno il +2 a Milano (14-16). Si va avanti punto a punto fino al doppio muro vincente di Skrimov su Fei (19-23). Chiude il set ed il match l’errore al servizio di Fei (22-25).

————————————-

Play Off Challenge UnipolSai

Gara 2. Latina espugna il PalaYamamay (1-3). Mercoledì nel Lazio si decide il passaggio del turno.

Il servizio campo è stato svolto dalle giovani atlete della Polisportiva Trezzano Pallavolo

Revivre MILANO – Top Volley LATINA 1-3 (21-25, 25-23, 22-25, 24-26)

Revivre Milano: Cortina (L), Hoag 14, Galaverna 2, Sbertoli 1, Tondo 3, Skrimov 15, Nielsen 2, Rudi (L), De Togni 8, Galassi 5, Boninfante n.e., Adamajtis 19, Marretta. All. Monti.

Top Volley Latina: Sottile 2, Maruotti 1, Rossi 5, Fei 26, Ishikawa 14, Gitto 9; Fanuli (L), Klinkenberg 6, Pistolesi, Penchev 7, Quintana n.e., Strugar. All. D.Bagnoli

NOTE: Revivre MILANO: 7 muri, 6 ace, 22 errori in battuta, 53% in attacco, 49% (28% perfette) in ricezione. Top Volley LATINA: 11 muri, 2 ace, 17 errori in battuta, 57% in attacco, 49% (21% perfette) in ricezione. Durata Set: 26’, 26’, 26’, 28’.

Fattore campo nuovamente saltato nella serie degli Ottavi di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai tra Revivre Milano e Top Volley Latina. Dopo l’1-3 dei meneghini a Latina domenica scorsa, la formazione di Daniele Bagnoli risponde questa sera al PalaYamamay con lo stesso risultato pareggiando la serie e rimandando il verdetto del passaggio del turno alla terza gara (mercoledì 22 marzo 2017, ore 20.30 al PalaBianchini). I pontini ritrovano gioco e determinazione quando tutto sembrava perso, ispirati dall’ex Daniele Sottile in regia e galvanizzati in attacco da un sontuoso Alessandro Fei (26 punti, con il 67% in attacco), spettacolare nel primo set (10 punti con il 90% in attacco) e continuo nel corso della gara. Bella prova anche del giapponese Ishikawa: 14 punti per lui (5 su 5 nel terzo set) e tanta grinta da vendere. Per la Revivre tornano i problemi in battuta (22 errori totali) che condizionano l’andamento della gara insieme alla poca costanza in attacco dei tre terminali offensivi principali milanesi (Adamajtis 19 punti con il 54% , Skrimov 15 con il 56% e Hoag 14 con il 40%).

MVP: Alessandro Fei (Top Volley Latina).

Spettatori: 1258

Riccardo Sbertoli (Revivre Milano): “E’ arrivata purtroppo una conferma che non riusciamo nelle partite importanti a dare quella svolta che ci permetta di chiudere in fretta e rispariame delle energie importanti. Latina è stata molto brava: in molti pensavano che ci fosse una resa da parte loro, invece hanno fatto un’ottima partita vincendo meritatamente. Noi abbiamo faticato in tutti i reparti, con la battuta che ancora una volta ci da dei problemi. Dovremo riuscire a trovare un equilibrio in questo fondamentale, anche se tempo ce n’è poco perché mercoledì siamo nuovamente in campo per Gara 3”.

Alessandro Fei (Top Volley Latina): “Oggi abbiamo giocato sicuramente meglio rispetto Gara 1, con il fattore campo che in questa situazione si sta rivelando ostico da rispettare. Siamo riusciti a portare a casa questo risultato importante: la società ci tiene ad andare avanti e questa sera siamo riusciti a riaprire la serie e portare Milano a Gara 3. Nelle ultime settimane eravamo un po’ delusi per non essere entrati nei Play Off Scudetto, poi questa sera ci siamo fortunatamente ripresi anche se siamo ancora lontani dalla migliore Latina vista quest’anno”.

IL MATCH.

Le formazioni in campo:

Revivre Milano: Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Skrimov-Hoag, Cortina (L).

Top Volley Latina: Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Klinkenberg-Ishikawa, Fanuli (L).

1° SET. E’ Latina a conquistare il primo break deciso della gara con l’out di Skrimov ed il contrattatto vincente di Fei (9-12, time out Monti). Gran primo tempo di Galassi ed ace di Skrimov al rientro in campo (11-12), ma Latina è più reattiva e convinta dei padroni di casa e si porta ancora avanti (15-19, tempo Monti). Fei è il grande trascinatore dei pontini: per lui 10 punti nel set col 90% in attacco. Chiude l’opposto varesino il primo parziale (21-25).

Statistiche 1° Set:

Best scorer: MILANO: Skrimov 6, Adamajtis 4, Hoag 4. LATINA: Fei 10, Gitto 4.

Muri: MILANO: 1. LATINA: 2.

Battute (Ace/Errori): MILANO: ¼. LATINA: 0/4.

Attacco: MILANO: 50%. LATINA: 65%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 62%(52%). LATINA: 65%(24%).

2° SET. Il secondo parziale inizia decisamente con un piglio differenti pe la Revivre, con Adamajtis implacabile a muro a uno su Fei (5-1) e Skrimov in palla dopo una bella e combattuta azione (7-2). Fatica però Hoag ad entrare in partita, soprattutto in ricezione e Latina ne approfitta (9-6, tempo Monti). Cambia l’intera diagonale di schiacciatori Bagnoli inserendo Maruotti e Penchev. Skrimov prova a dare una scossa ai suoi (15-11) ma Fei al servizio punge ancora la ricezione milanese (16-14, tempo Monti). L’opposto di Latina però commette un altro errore in attacco, complice anche l’ottimo turno al servizio di Tondo, e Milano ringrazia (18-14, tempo Bagnoli). Serata complicata in attacco per Adamajtis che dopo il muro subito lascia il posto a Galaverna (21-18). Klinkenberg, rientrato, ferma Hoag (24-23), ma Galaverna chiude il parziale (25-23).

Statistiche 2° Set:

Best scorer: MILANO: Skrimov 7, Adamajtis 4 . LATINA: Fei 5, Gitto 3, Penchev 3.

Muri: MILANO: 2. LATINA: 3.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/5. LATINA: 1/4.

Attacco: MILANO: 53%. LATINA: 41%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 74%(37%). LATINA: 45%(20%).

3° SET. L’inerzia sermbra ancora di Milano con Adamajtis che inizia ad essere più costante in attacco (10-8). Il turno al servizio di Ishikawa però ribalta la situazione e Monti è costretto al time out (10-12). Revivre assente in questo set e Latina fa quello che vuole in attacco soprattutto con Ishikawa e Penchev (17-22, tempo Monti). Sul finale una serie in battuta di Sbertoli tiene vive le speranze milanesi (dal 20-24 al 22-24), ma il mani out di Ishikawa (100% in attacco nel set) regala in vantaggio ai pontini (22-25).

Statistiche 3° Set:

Best scorer: MILANO: Adamajtis 8, Hoag 4. LATINA: Ishikawa 5, Fei 5.

Muri: MILANO: 2. LATINA: 2.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/7. LATINA: 1/4.

Attacco: MILANO: 57%. LATINA: 68%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 29%(10%). LATINA: 60%(33%).

4° SET. L’inerzia pende per Milano ad inizio set, con De Togni grande protagonista anche in difesa (8-4, tempo Bagnoli). Il Video Check conferma la palla out di Skrimov e Latina arriva sul -1 (13-12) Pareggio subito dopo con il muro di Penchev su Adamajtis (13-13, tempo Monti). Dentro Nielsen per Skrimov (13-14) ma il momento negativo di Milano continua (out Adamajtis, 13-15). Dentro anche Galaverna per l’opposto polacco (15-18). Con grande carattere la Revivre pareggia a quota 22 con l’ace di Hoag ed il contrattacco di Nielsen sul turno al servizio di De Togni. Fei regala la prima palla set ai suoi (23-24), Galassi annulla e si va ai vantaggi (24-24). Una doppia non fischiata a Sottile e il muro su Galaverna chiudono la contesa (24-26).

Statistiche 4° Set:

Best scorer: MILANO: Hoag 4. LATINA: Fei 6, Ishikawa 6.

Muri: MILANO: 2. LATINA: 4.

Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/6. LATINA: 0/5.

Attacco: MILANO: 52%. LATINA: 52%. Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 35%(15%). LATINA: 32%(11%).

Gabriele Pirruccio

Ufficio Stampa

Powervolley Revivre Milano

Cell. 349 2375428

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *