Pallavolo: Libertas Cantù…tra conferme e nuovi acquisti

Per la terza stagione consecutiva la coppia di allenatori composta da Luciano Cominetti e Massimo Redaelli siederà sulla panchina canturina. Ora è arrivata da parte del Presidente Ambrogio Molteni anche la conferma dello staff tecnico e medico nella sua interezza.

Stagione particolare per lo scout Nicola Lasio, in quanto sarà la numero 20 in società, prima come allenatore delle giovanili, poi come secondo allenatore della prima squadra, per passare quindi alla postazione di scoutizzazione. “È un onore per me continuare a collaborare con il Presidente Molteni – esordisce –, che conosco da diversi anni, e reputo una persona seria, precisa e disponibile. Sono felice anche di continuare la collaborazione con Luciano Cominetti, che conosco dal primo anno di Serie B nel quale abbiamo subito raggiunto i play off, e con Max Redaelli, persona competente ed affidabile”.

Marco Pellizzoni e Andrea Molteni

Il convincente esordio in casa Libertas ha convinto il Presidente Molteni a confermare la fotografa Patrizia Tettamanti, il cui lavoro è stato molto apprezzato anche da tifosi, giocatori ed addetti ai lavori. “Ringrazio il presidente – dice – per avermi nuovamente dato fiducia come fotografo ufficiale della squadra, e proverò a trasmettere con le immagini le emozioni delle nostre gare”.

Andrea Molteni – Fabio Taiana – Federica Quadrini

Dirigente accompagnatore sarà ancora Fabio Danielli, importante tassello della famiglia Libertas, e orgoglioso padre di Simone, che ha giocato nelle file canturine nelle ultime due stagioni, e di Valentina, che con la maglia della Futura Volley Giovani di Busto Arsizio ha conquistato due promozioni consecutive (fino alla Serie A2 appena raggiunta) e due Coppe Italia di Serie B. Il discreto ma importante lavoro di Gianluca Giudici come addetto al videocheck continuerà anche per la prossima stagione.

Il responsabile dell’area fisioterapica Andrea Molteni per motivi di lavoro è costretto a ridurre il suo impegno quotidiano sul campo, ma rimane in società come consulente esterno. Marco Pellizzoni, collaboratore e braccio destro di Andrea dalla stagione 2012/2013, è ora pronto al passaggio di testimone. Laureatosi in Fisioterapia presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca nel 2011, nell’anno accademico 2012-2013 ha frequentato un master in Fisioterapia Sportiva a Pisa, e si è specializzato in terapia manuale.

“Partire da fisioterapista aggregato ed arrivare ad essere il coordinatore è un traguardo lavorativo e personale davvero importante – dice –, perché Cantù mi ha accolto fin dai primi anni nel migliore dei modi, dandomi modo di crescere anche umanamente. La Libertas è una famiglia, e solo chi sta dentro può comprendere appieno il vero significato. Sono cresciuto lavorativamente grazie agli anni trascorsi con Andrea Molteni, amico e collega, che mi ha tramandato un bagaglio di esperienza notevole, e a cui sarò sempre grato. Ringrazio Ambrogio Molteni per la grandissima opportunità che mi ha offerto il prossimo anno, e tutto lo staff che mi ha dato piena fiducia. Io prenderò con il massimo impegno questo nuovo ruolo da coordinatore, metterò la passione e la dedizione per il mio lavoro dando il mio contributo alla società”.

Continuerà la collaborazione con la società canturina per la terza stagione consecutiva anche il fisioterapista Ivo Casella, campione mondiale Under 18 di sollevamento pesi su panca piana. Laureato in Fisioterapia, ha seguito corsi di chirurgia e riabilitazione della mano, e ha lavorato come personal trainer, oltre ad essere specializzando in terapia manuale.

L’osteopata Emanuele Muri, invece, è alla sua sesta stagione alla corte del Presidente Molteni. Oltre che con la Libertas, collabora anche con FIGC e Lega Nazionale Dilettanti come Terapista ed Osteopata per le rappresentative regionali, ed è docente di Osteopatia.

Il lavoro in palestra sarà guidato ancora dal preparatore atletico Fabio Taiana. Da otto anni collaboratore della società, allenatore delle giovanili dello Yaka Volley di Malnate, talent scout (ha lanciato, tra gli altri, Simone Anzani, Luca Butti e Gabriele Rudi), si dice “felicissimo di far parte dello staff della Pool Libertas anche per il prossimo anno. Sono contento anche di avere accanto tutti i componenti dello staff, che, oltre ad essere molto competente, è coeso e affiatato, ingredienti importanti per il raggiungimento dei grandi obiettivi. Anche se abbiamo terminato da poco, non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione!”.

Confermatissimo anche il responsabile medico Dr. Paolo Mascagni, primario e direttore di dipartimento presso l’ospedale di Desio, e professore a Medicina e Chirurgia e ad Odontoiatria del San Raffaele di Milano: “È la quarta stagione che mi accingo a fare da componente dello staff. Molte prima le avevo fatte da tifoso. Sono onorato della conferma, e spero di poter trasferire l’esperienza dal reparto ospedaliero al campo”. Il ‘doc’ sarà aiutato sul campo dalla Dr.ssa Federica Quadrini, da due anni al seguito della squadra come secondo medico di campo.

Photo credit: Patrizia Tettamanti

                                          ———————————–

Il Pool Libertas conferma lo staff tecnico e medico

Per la terza stagione consecutiva la coppia di allenatori composta da Luciano Cominetti e Massimo Redaelli siederà sulla panchina canturina. Ora è arrivata da parte del Presidente Ambrogio Molteni anche la conferma dello staff tecnico e medico nella sua interezza.

Stagione particolare per lo scout Nicola Lasio, in quanto sarà la numero 20 in società, prima come allenatore delle giovanili, poi come secondo allenatore della prima squadra, per passare quindi alla postazione di scoutizzazione. “È un onore per me continuare a collaborare con il Presidente Molteni – esordisce –, che conosco da diversi anni, e reputo una persona seria, precisa e disponibile. Sono felice anche di continuare la collaborazione con Luciano Cominetti, che conosco dal primo anno di Serie B nel quale abbiamo subito raggiunto i play off, e con Max Redaelli, persona competente ed affidabile”.

Il convincente esordio in casa Libertas ha convinto il Presidente Molteni a confermare la fotografa Patrizia Tettamanti, il cui lavoro è stato molto apprezzato anche da tifosi, giocatori ed addetti ai lavori. “Ringrazio il presidente – dice – per avermi nuovamente dato fiducia come fotografo ufficiale della squadra, e proverò a trasmettere con le immagini le emozioni delle nostre gare”.

Dirigente accompagnatore sarà ancora Fabio Danielli, importante tassello della famiglia Libertas, e orgoglioso padre di Simone, che ha giocato nelle file canturine nelle ultime due stagioni, e di Valentina, che con la maglia della Futura Volley Giovani di Busto Arsizio ha conquistato due promozioni consecutive (fino alla Serie A2 appena raggiunta) e due Coppe Italia di Serie B. Il discreto ma importante lavoro di Gianluca Giudici come addetto al videocheck continuerà anche per la prossima stagione.

Il responsabile dell’area fisioterapica Andrea Molteni per motivi di lavoro è costretto a ridurre il suo impegno quotidiano sul campo, ma rimane in società come consulente esterno. Marco Pellizzoni, collaboratore e braccio destro di Andrea dalla stagione 2012/2013, è ora pronto al passaggio di testimone. Laureatosi in Fisioterapia presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca nel 2011, nell’anno accademico 2012-2013 ha frequentato un master in Fisioterapia Sportiva a Pisa, e si è specializzato in terapia manuale.

“Partire da fisioterapista aggregato ed arrivare ad essere il coordinatore è un traguardo lavorativo e personale davvero importante – dice –, perché Cantù mi ha accolto fin dai primi anni nel migliore dei modi, dandomi modo di crescere anche umanamente. La Libertas è una famiglia, e solo chi sta dentro può comprendere appieno il vero significato. Sono cresciuto lavorativamente grazie agli anni trascorsi con Andrea Molteni, amico e collega, che mi ha tramandato un bagaglio di esperienza notevole, e a cui sarò sempre grato. Ringrazio Ambrogio Molteni per la grandissima opportunità che mi ha offerto il prossimo anno, e tutto lo staff che mi ha dato piena fiducia. Io prenderò con il massimo impegno questo nuovo ruolo da coordinatore, metterò la passione e la dedizione per il mio lavoro dando il mio contributo alla società”.

Continuerà la collaborazione con la società canturina per la terza stagione consecutiva anche il fisioterapista Ivo Casella, campione mondiale Under 18 di sollevamento pesi su panca piana. Laureato in Fisioterapia, ha seguito corsi di chirurgia e riabilitazione della mano, e ha lavorato come personal trainer, oltre ad essere specializzando in terapia manuale.

L’osteopata Emanuele Muri, invece, è alla sua sesta stagione alla corte del Presidente Molteni. Oltre che con la Libertas, collabora anche con FIGC e Lega Nazionale Dilettanti come Terapista ed Osteopata per le rappresentative regionali, ed è docente di Osteopatia.

Il lavoro in palestra sarà guidato ancora dal preparatore atletico Fabio Taiana. Da otto anni collaboratore della società, allenatore delle giovanili dello Yaka Volley di Malnate, talent scout (ha lanciato, tra gli altri, Simone Anzani, Luca Butti e Gabriele Rudi), si dice “felicissimo di far parte dello staff della Pool Libertas anche per il prossimo anno. Sono contento anche di avere accanto tutti i componenti dello staff, che, oltre ad essere molto competente, è coeso e affiatato, ingredienti importanti per il raggiungimento dei grandi obiettivi. Anche se abbiamo terminato da poco, non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione!”.

Confermatissimo anche il responsabile medico Dr. Paolo Mascagni, primario e direttore di dipartimento presso l’ospedale di Desio, e professore a Medicina e Chirurgia e ad Odontoiatria del San Raffaele di Milano: “È la quarta stagione che mi accingo a fare da componente dello staff. Molte prima le avevo fatte da tifoso. Sono onorato della conferma, e spero di poter trasferire l’esperienza dal reparto ospedaliero al campo”. Il ‘doc’ sarà aiutato sul campo dalla Dr.ssa Federica Quadrini, da due anni al seguito della squadra come secondo medico di campo.

                                                       ———————-

15 stagioni: questo il totale di quanto vissuto da Dario Monguzzi in maglia Libertas, tra la  Serie B1, due promozioni in Serie A2 da protagonista, e sette stagioni consecutive nella serie cadetta, di cui le ultime due con i gradi di Capitano. Un legame speciale, quello tra il centrale e la squadra canturina, che verrà cementato ulteriormente nella prossima stagione. Alcuni lo considerano un giocatore-simbolo, al pari di Baresi e Maldini per il Milan, Zanetti per l’Inter, Del Piero per la Juventus e Totti per la Roma, per fare un paragone calcistico. Anche per il 2019-2020 la barba più famosa della Brianza guiderà in campo la banda del Presidente Molteni.

Coach Luciano Cominetti commenta così la conferma del centrale monzese: “Sono molto contento di poter avere il nostro Capitano per un altro anno. Ha sempre dimostrato un grande attaccamento alla maglia, oltre ad essere un uomo spogliatoio fondamentale per noi e un giocatore di riferimento per la squadra”.

Queste, invece, le parole del giocatore: “Sono estremamente contento di far parte di questa squadra per la quindicesima stagione consecutiva. Mi sembra davvero ieri il giorno in cui sono arrivato, ma in verità sono passati quindici anni. Ringrazio la società, che ha sempre riposto grande fiducia in me in questi anni, dandomi la possibilità di giocare, di crescere, e di poter continuare a crescere, perché non mi sento un giocatore arrivato. Grazie al Presidente e allo staff tecnico, perché se mi hanno confermato per così tanti anni vuol dire che probabilmente sono riuscito a fare un buon lavoro sia per la squadra che per me stesso”.

“Stando a Cantù da tanti anni – continua –, mi piacerebbe riuscire a trasmettere agli altri ragazzi determinati lavori. Il primo per me è il senso di appartenenza. Credo che un giocatore non debba mai sentirsi di passaggio in questa società, ma deve pensare di poter scrivere la storia della sua squadra. Quindi è importantissimo, secondo me, che tutti quelli che arriveranno abbiano voglia di dimostrare il loro valore. Sono giovani, avranno sicuramente fame di risultati, e penso che questo sarà un momento di crescita per loro. Ho cercato di fare del mio meglio in questi anni, e sicuramente cercherò di continuare a farlo. Il prossimo campionato sarà di alto livello, con la nuova formula la Serie A2 sarà ancora più competitiva dell’anno scorso. Adesso ci godiamo un po’ di vacanza, ma ad agosto ci metteremo subito al lavoro per preparare al meglio questo campionato, e non vedo l’ora di iniziare!”.

 

LA SCHEDA

DARIO MONGUZZI

NATO A: Monza (MB)

IL: 23/07/1984

ALTEZZA: 204cm

RUOLO: centrale

CARRIERA:

1998-2003: Asystel Milano (Giovanili/B2)

2003-2004: Volley Merate (B2)

2004-2005: Volley Milano (B1)

2005-…: Pool Libertas Cantù (B1/A2)

Riconoscimenti individuali:

Campione Europeo Juniores

(Photo credit: Patrizia Tettamanti)

                                                                ————————-

Dal Club Italia arriva il secondo volto nuovo per la stagione 2019-2020. Si tratta dello schiacciatore sardo di origine brasiliana Matheus Motzo. A dispetto della giovane età (20 anni ancora da compiere), lo schiacciatore vanta già quattro anni di esperienza in Serie A2 con la squadra federale. Gli inizi della sua carriera sportiva, però, lo portano sui campi da calcio, che abbandonerà per la maggiore passione per il volley. Inizia la sua carriera pallavolistica come opposto, ma la sua predilezione per il posto 4 lo porta a cambiare di ruolo la scorsa stagione sotto la guida di Monica Cresta. In attesa di iniziare la preparazione con la sua nuova squadra, Matheus è in ritiro con la Nazionale Under 21 in preparazione ai Mondiali di categoria che si disputeranno in Bahrain a luglio.

Coach Luciano Cominetti commenta così il nuovo schiacciatore: “Matheus è un ragazzo che già l’anno scorso con il Club Italia ha dimostrato di avere delle buone potenzialità, disputando un buon campionato. Noi l’abbiamo inserito in un gruppo di ragazzi giovani interessanti, soprattutto nel suo ruolo, e siamo sicuri che farà vedere quello di cui è capace. Speriamo di riuscire a raccogliere quello che ci aspettiamo, e puntiamo alla sua crescita come giocatore per dare una mano alla squadra”.

Queste, invece, le parole del giocatore: “Quest’anno giocherò per il Pool Libertas dopo quattro stagioni da avversario con la maglia del Club Italia. Ci aspetta una stagione difficile, ma sono sicuro che sarà bellissima. Sarà per me anche l’occasione di continuare a lavorare dato il cambio di ruolo (da opposto a schiacciatore, ndr), e darò il massimo per contribuire a raggiungere gli obiettivi della squadra. Siamo una squadra giovane, ma sono sicuro che raccoglieremo delle belle soddisfazioni”.

 

LA SCHEDA

MATHEUS MOTZO

NATO A: Brasile

IL: 09/09/1999

ALTEZZA: 192cm

RUOLO: schiacciatore

CARRIERA:

2015-2019: Club Italia (B2/B/A2)

2019-…: Pool Libertas Cantù (A2)

Photo credit: Patrizia Tettamanti

 

Libertas Brianza (fondata nel 1982) piazza Parini 22063 CANTU’ (CO) Ufficio Stampa – Francesca Molteni – ufficiostampa@libertasbrianza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *