Pallavolo: le attività della scuola di pallavolo Anderlini

UNA VITTORIA E UNA SCONFITTA PER LE SERIE B MOMA ANDERLINI NELLA 18A GIORNATA DI CAMPIONATO

Weekend di alti e bassi per le formazioni Moma Anderlini, nella 18a gara di campionato disputata in casa.

Andando con ordine, hanno aperto il weekend i ragazzi della Serie C di Maurizi Forte, i quali, nonostante una bella prestazione, hanno ceduto per 3-1 con gli avversari di King Volley Parma, con parziali di 25-19, 18-25, 23-25 e un tiratissimo quarto set 29-31.

Sabato pomeriggio complicato anche per le ragazze della Serie B2 di Roberta Maioli, che cadono con un netto 3-0 contro Paradu Ecoresort Donoratico, con parziali di 27-29, 20-25 e 19-25, in una gara dominata dalle avversarie, complice qualche difficoltà di troppo registrata in difesa.

Chiudono in bellezza, invece, i ragazzi di Claudio Benedetti in Serie B, vincendo un bel tie break contro i secondi in classifica della Peimar Calci Pisa. Una gara che non modifica la classifica, ma vittoria che vale ben oltre i due punti.

I prossimi appuntamenti vedranno i ragazzi della Serie C impegnati con Real Sala Bolognese, mentre le Serie B incontreranno le toscane di Robur Scandicci Firenze, per quanto riguarda i maschi, e Pallavolo Fucecchio, in campo femminile.

                                                                                              ———————

LA SERIE B MASCHILE MOMA ANDERLINI SI IMPONE A SCANDICCI, LE RAGAZZE CADONO A FUCECCHIO

Bella quanto importante vittoria per i ragazzi della Serie B in trasferta sul campo di Scandicci. La squadra di Claudio Benedetti parte contratta subendo il ritmo di gioco imposto dai padroni di casa, che si aggiudicano così la prima frazione. Dal secondo parziale però Astolfi e compagni cambiano marcia e conducono sempre il gioco, grazie anche alle ottime prestazioni di Cassandra e Di Bernardo, completando così la rimonta che li porta al 3-1 finale. Un successo pieno che porta così la squadra targata Moma Anderlini a quota 24 punti, a due sole lunghezze dalla formazione reggiana del San Martino in Rio, ospite sabato prossimo al Palanderlini.

Non riesce a completare del tutto la rimonta invece la Serie C maschile, che per due volte va sotto nel computo dei parziali contro Sala Bolognese, ma deve arrendersi al quinto e decisivo set tra le mura di casa. Buona comunque la prestazione dei ragazzi di Maurizio Forte e Andrea Sassi, che tengono testa ad una formazione molto esperta.

Trasferta amara sul campo di Fucecchio invece per le ragazze della Serie B2, che vengono sconfitte 3-1 e perdono così la vetta della classifica in favore proprio della formazione toscana. Le ragazze di Roberta Maioli faticano nel primo parziale e cedono il secondo dopo aver lottato punto a punto. Terza frazione di grande orgoglio per Petruzziello e compagne, che si arrendono però nel quarto ed ultimo set.

Il prossimo weekend vedrà gli impegni casalinghi per le due Serie B, impegnate rispettivamente contro Ama San Martino i maschi, e Ambra Cavallini Pontedera le ragazze, mentre la Serie C maschile sarà in trasferta a Parma sul campo del Circolo Inzani.

——————–

CAMPIONATI UNDER 16 E 18:
DUE SQUADRE IN SEMIFINALE UNDER 16 MASCHILE.
SI AVVICINANO LE FASI FINALI DEI CAMPIONATI CSI

Tempo di semifinali provinciali nella categoria Under 16 maschile, con entrambe le formazioni della Scuola di Pallavolo in corsa per il titolo provinciale. Nelle gare di andata, i ragazzi di Cristian Bernardi si sono imposti 3-1 sul campo di Univolley Carpi, e martedì 5 marzo giocheranno il ritorno, mentre i ragazzi di Filippo Guidotti sono incappati in una sconfitta 3-0 contro VGModena e già questa domenica cercheranno il riscatto tra le mura amiche del Palanderlini.

Settimana ricca di impegni anche per i fratelli maggiori dell’Under 18 che, dopo aver vinto con un doppio 3-0 contro Maritain e Vingola, saranno nuovamente in campo domenica 3 marzo contro Castelnuovo, per la terza gara di questa settimana.
La prossima settimana sarà in campo anche l’Under 20 che, dopo il successo 3-0 di settimana scorsa a Piacenza contro Libertas Steriltom, sarà impegnata mercoledì 5 in casa contro Piace Volley, per mantenere la vetta della classifica del girone regionale.

Passando alle ragazze, bellissima vittoria per l’Under 16 Verde (nella foto) di Andrea Tassoni, che mantiene così la terza posizione del girone C del campionato Allieve Csi, e si appresta ora ad affrontare le terze classificate degli altri gironi, per staccare il pass per le fasi finali. Nel girone A dello stesso campionato continua la marcia delle ragazze di Susanna Benedetti che restano saldamente al comando con 31 punti in 11 gare disputate., con zero sconfitte all’attivo.

Terminato il girone invece per l’Under 15 Bianca di Gabriele Capitani, che attende ora di conoscere, da capolista, l’avversaria che andrà ad incrociare nei quarti di finale.

Dopo l’importante vittoria di settimana scorsa sul campo di Volley Team Bologna, l’Under 18 di Roberta Maioli si è ripetuta ieri sera con un netto 3-0 casalingo sulle bolognesi del VTB Progresso, mantenendo così la vetta solitaria del girone B del campionato regionale d’eccellenza, quando manca una sola gara al termine dello stesso.

Si ferma ai quarti di finale del campionato Provinciale, il cammino delle due formazioni Under 18 guidate rispettivamente da Marco Venturelli e Leo Roitman. Entrambe le formazioni sono state superate con un doppio 3-1 da Montale e Mirandola, disputando comunque buonissime gare e meritando i complimenti di tutti. Entrambe le formazioni parteciperanno ora al Memorial Bevini nella categoria Juniores.

Memorial Bevini, questa volta per la categoria Under 16, iniziato nel migliore dei modi per le ragazze di Serramazzoni. La squadra di Max Grosoli si è imposta 3-0 su Maritain e domenica 3 marzo cercherà di replicare il risultato contro la formazione di Modena Est. Ancora imbattute le ragazze dell’Under 18 che proprio stasera cercheranno, sul campo del Pgs Fides, di portare a casa la loro nona vittoria in altrettante partite.

                                                                                         ———————

L’UNDER 16 MASCHILE BLU IN FINALE PROVINCIALE.
LA SQUADRA GIALLA A CACCIA DEL BRONZO

Si sono concluse le semifinali del campionato provinciale Fipav Under 16 maschile, che vedevano ben due formazioni della Scuola di Pallavolo scendere in campo per conquistare il pass per la Finalissima di categoria.

I ragazzi della squadra Blu, guidata da Cristian Bernardi, superano nel doppio confronto la formazione di Univolley Carpi, imponendosi 3-0 nella gara di ritorno, dopo aver lasciato agli avversari solamente un set in quella di andata. 

Un fantastico risultato che porterà dunque Accorsi e compagni a giocarsi la Finalissima in programma domenica 17 marzo al Palanderlini, e che decreterà la formazione Campione provinciale. Di fronte si troveranno i pari età di VGModena Volley, che nel doppio incontro di semifinale hanno superato la S. di P. Anderlini Gialla.

I ragazzi di Filippo Guidotti saranno anch’essi in campo domenica 17 marzo, con inizio gara alle ore 15, per la finale 3°-4° posto che assegnerà il terzo pass disponibile per la fase regionale, che culminerà con la Final Four in programma domenica 5 maggio. Le due finaliste per il titolo invece sono già matematicamente qualificate per la fase regionale.

I complimenti di tutta la Scuola di Pallavolo alle due formazioni ed ai rispettivi staff, ed un grande in bocca al lupo per le finali di domenica 17 marzo.

                                                                                     ——————

#PIÙSPORTXTUTTI: IL PROGETTO DEDICATO AI RAGAZZI DISABILI DELLA S.DI P. SERRAMAZZONI AL GIRO DI BOA

Compie 9 mesi il progetto #piùsportxtutti, trovandosi così al giro di boa. Avviato al giugno 2018 e attivo fino a fine 2019, il progetto #piùsportxtutti è stato selezionato dalla Fondazione Vodafone come vincitore del bando OSO – Ogni Sport Oltre, organizzazione sostenuta da Fondazione CON IL SUD e Fondazione Angelini.

Il progetto #piùsportxtutti nasce dalla consapevolezza che nel territorio del Frignano non vengono proposte sufficienti attività sportive rivolte ai ragazzi disabili. Così la Scuola di Pallavolo Serramazzoni ha sottoposto all’attenzione della Fondazione Vodafone il progetto #piùsportxtutti, dedicato ai ragazzi portatori di disabilità fisiche o mentali, i quali, senza limiti di età, possano accedere agli impianti della Scuola di Pallavolo. Seguiti da un team di esperte istruttrici, capitanate da Ilaria Boccaleoni e Monica Ghirardini, i ragazzi hanno la possibilità di avvicinarsi alla pratica sportiva, provando discipline diverse, ma sopratutto divertendosi insieme.

Il gruppo è attualmente composto da 30 tra bambini e ragazzi, numero in crescita se si considerano le costanti nuove registrazioni di ragazzi iscritti. Il gruppo comprende bambini delle scuole elementari, che vengono inseriti nelle attività di minivolley a Serramazzoni e Pavullo, due volte alla settimana; e ragazzi delle scuole medie e superiori, che partecipano alle attività di multisport, sempre sue volte alla settimana.

In questi nove mesi di attività sono state proposte diverse attività, alcune volte alla più totale integrazione dei ragazzi disabili all’interno di gruppi già avviati, come le attività di Palladia e Multivolley; altre create su misura per il progetto #piùsportxtutti, come il percorso di multisport Sportinsieme. Accanto a queste attività tipiche del mondo Scuola di Pallavolo, sono state realizzate iniziative innovative, con l’obiettivo di sensibilizzare il territorio e aumentare il livello di formazione degli educatori coinvolti sul campo. Nell’estate 2018 è partita la prima edizione di Estivolandia, il percorso estivo che ha visto il gruppo prima coinvolto in un camp di 4 giorni a Bellaria Igea Marina, poi al Centro Estivo Serramazzoni, non in qualità di iscritti ma di educatori. Sempre nel periodo estivo il gruppo è stato partecipe di due residenziali organizzati da ASI, Associazioni Sportive e Sociali Italiane (già Alleanza Sportiva Italiana), un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI. Non sono mancate le occasioni di confronto con altre realtà simili in occasione dei tornei Giochi Senza Limiti, andato in scena proprio a Serramazzoni a dicembre 2018, e il recente torneo Ci Do Di Bagher, tenutosi nelle scorse settimane a Formigine. Oltre all’attività sportiva in senso lato, i ragazzi di #piùsportxtutti hanno avuto la possibilità di uscire dal campo di gioco in occasione della visita di Route 21 – Chromosome on the Road a giugno 2018 e per una bella gita al Lucca Comics nell’autunno 2018.

Ilaria Boccaleoni, coordinatrice e educatrice del Progetto, “Siamo molto orgogliosi di come sta procedendo il progetto #piùsportxtutti, che sta riscuotendo ancora più successo rispetto allo scorso anno, grazie al grande risalto che ci sta dando la Fondazione Vodafone, tramite la piattaforma OSO Ogni Sport Oltre. Gli obiettivi che ci siamo prefissati su ogni ragazzo li stiamo raggiungendo con facilità. Ogni giorno notiamo miglioramenti nei nostri ragazzi, piccole conquiste quotidiane, spesso date per scontate: da prendere l’autobus a organizzarsi per uscire a mangiare una pizza con gli amici. L’autonomia che sta maturando in loro stessi è notevole ed è merito dello sport. E’ davvero il caso di dire che lo sport non è solo benessere fisico, ma benessere umano”.

La Scuola di Pallavolo è orgogliosa di portare avanti quello meraviglioso progetto e augura a tutte le persone che stanno contribuendo al successo di #piùsportxtutti di riuscire a proporre con lo stesso entusiasmo le attività in programma per questo 2019: dalle attività estive di camp e Centro Estivo, a nuovi appuntamenti come Giochi Senza Limiti.

 

La Revivre Axopower Milano si ferma a nove: Trento vince 3-1 al PalaYamamay
Prima sconfitta nel girone di ritorno per la Powervolley che rimane a pari punti con Modena, sconfitta in casa da Monza.

BUSTO ARSIZIO – Si ferma a nove la striscia di vittorie consecutive della Revivre Axopower Milano. In un PalaYamamay quasi sold out (4356 spettatori) è l‘Itas Trentino ad imporsi sui padroni di casa e aggiudicarsi i tre punti della 23° giornata del 74° campionato italiano di pallavolo Superlega Credem Banca. Finisce 3-1 per Trento (25-19, 19-25, 17-25, 23-25) alla fine di quasi 2 ore di sfida in cui la Powervolley ha provato a dire la sua e dimostrare il suo valore.

C’è un po’ di rammarico per Milano che, dopo un inizio determinato in cui i ragazzi di coach Andrea Giani hanno vinto con merito il primo set, ha abbassato i ritmi e permesso all’Itas Trentino di esprimere a pieno il proprio potenziale. Con l’assenza dell’indisponibile Piano e con il turno di riposo concesso a Sbertoli, per la Revivre Axopower è Izzo a prendere in mano le chiavi della distribuzione della squadra. Complessivamente buona la prestazione del palleggiatore milanese che ha saputo imbeccare i suoi compagni, con Nimir best scorer dei padroni di casa (18 punti) e Maar che ha siglato 16 punti. Non sono però bastati a Milano che ha trovato di fronte un Kovacevic in stato di grazia: il serbo, MVP della gara, ha guidato i suoi nei momenti più caldi, risultando decisivo a servizio (4 ace totali), diventando una vera spina nel fianco della Powervolley. Trento, da par suo, ha dimostrato il suo valore e, in alcuni tratti di gara, la sua superiorità, ma per Milano, che ferma così a nove le vittorie consecutive, questa sconfitta, a dispetto del risultato, è la dimostrazione che questa squadra ha le qualità per poter continuare a far bene ed essere un ostico avversario per molti.

Il rammarico più grande è negli scampoli finali di partita, con la squadra di Giani che ha sprecato la palla per poter portare il quarto game ai vantaggi e, forse, al tie break che avrebbe almeno consegnato un punto a Milano. «Siamo dispiaciuti perché avevamo la possibilità di poter portare il match al tie break o almeno il quarto set ai vantaggi – commenta Izzo -. Giocare contro Trento non è mai facile, vista la forza dell’avversario, ma anche oggi abbiamo dimostrato di potercela giocare. Avevamo molte defezioni, mancavano due titolari e siamo arrivati a questa gara non nel migliore dei modi da un punto di vista fisico, ma non deve essere una scusa. Aver fatto nove vittorie è la dimostrazione di ciò che siamo, ma soprattutto siamo consapevoli di non aver paura delle ‘grandi’». Milano non ha paura delle grandi ed anche oggi lo ha dimostrato.

 

 

Primo set:

Giani parte con Izzo in regia al posto di Sbertoli con Bossi al centro al posto dell’infortunato Piano. Parte bene la Revivre Axopower con il break di Clevenot in pipe per il 4-2. Trento impatta sul 5-5 con il tocco sotto rete di Candellaro. Le due squadre non lesinano colpi, con Kovacevic a spingere in pipe e Nimir ad attaccare in diagonale (11-10). Kovacevic blocca a muro proprio l’olandese per il 13-13, che trova una nuova murata sulle mani di Russell per il sorpasso degli ospiti (16-17). Milano c’è e non molla e il doppio colpo di Kozamernik e Maar su ricezione slash di Russell vale il nuovo 19-17. Bossi si supera a muro su Kovacevic per il 23-19, ma è ancora il muro di Milano a bloccare Trento per il 24-19. Clevenot con il mani out chiude il parziale 25-19.

 

Secondo set:

Trento piazza il primo break del set con il primo tempo di Codarin (3-5), con Giannelli a piazzare l’ace del +3 (5-8), che costringe Giani a spendere il primo time out. È la scossa per la Revivre Axopower che con Maar impatta sull’8-8 e poi con Clevenot trova l’ace del 9-8. Il turno in battuta di Vettori mette in crisi la seconda linea di Milano che concede a Trento il recupero fino al 12-15,  con il muro di Bossi sullo stesso Vettori per il 13-16. L’ace di Russell vale il +5 per Trento, ma la premiata ditta Clevenot-Nimir non molla e trova un break (16-19). Ace di Kovacevic per il 17-22 e nuovo +5 Trento, con l’errore di Nimir a chiudere il game 19-25.

Terzo set:

Parte bene la Powervolley con un 3-0 iniziale che costringe Lorenzetti a chiamare time out. Trento si rifà viva e con Giannelli di seconda intenzione trova il 5-4, agguantando il pareggio con Kovacevic a muro su Nimir (7-7). Trento scappa via con Kovacevic scatenato (8-11), con il vantaggio che aumenta a +5 sul primo tempo di Codarin (10-15). Muro di Basic, appena entrato per Maar, per il 12-15, ma è sempre l’Itas a condurre a tornare di nuovo sul +5 con il muro sull’attacco di Clevenot (15-20). Ancora il serbo a spingere dai 9 metri (16-23), ma a chiudere il parziale ci pensa Vettori per il 17-25 finale.

Quarto set:

Milano parte di nuovo con 3 punti consecutivi, ma dopo il time out di Lorenzetti subisce 4 punti di Trento (3-4). L’ace di Nimir vale il 6-4 della Revivre Axopower, ma la risposta di Trento arriva con Giannelli (doppio ace) dai 9 metri (6-7). Kovacevic subisce la stampata a muro di Kozamernik (10-9), ma ancora la squadra di Lorenzetti trova la forza per piazzare un break che la riporta davanti. Nimir tiene attaccata Milano punto a punto (15-15), ma è Russell a trovare il mani out del 16-18. Nuovo pareggio Revivre Axopower con Clevenot a servizio (18-18), ma l’errore di Maar consegna il nuovo vantaggio a Trento (19-21). Ancora Maar ad attaccare out per il 20-23 degli ospiti: Milano recupera, spreca la palla del possibile 23-23 con Clevenot e viene castigata dal punto finale di Vettori per il 23-25 e 3-1 finale.

IL TABELLINO

Revivre Axopower Milano – Itas Trentino: 1-3

Parziali: 25-19, 19-25, 17-25, 23-25

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 18, Basic 3, Kozamernik 5, Izzo 2, Sbertoli, Maar 16, Bossi 8, Clevenot 11, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer (L), Hirsch, Gironi, Orlando. All. Giani

Itas Trentino: Russell 19, Nelli, Vettori 15, Giannelli 5, Grebbenikov (L), Candellaro 7, Codarin 7, Kovacevic 15. N.e.: Van Garderen, Cavuto, Daldello, De Angelis (L), Lisinac. All. Lorenzetti.

NOTE

REVIVRE AXOPOWER MILANO: 9 muri, 3 ace, 15 errori in battuta, 47% in attacco, 39% (17% perfette) in ricezione.

ITAS TRENTINO: 9 muri, 8 ace, 17 errori in battuta, 48% in attacco, 41% (24% perfette) in ricezione.

 

 

Paolo Tardio
Head of Communication

Powervolley Revivre Milano 2.0 ssdrl 
3492375428 | uff.stampa@powervolleymilano.it
3895816173 | p.tardio@powervolleymilano.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *