Pallavolo – la Pro Patria Volley Milano B/2 prepara la nuova stagione sportiva

B2 F: Between Pro Patria riparte da coach Brugnone

La Pro Patria Volley Milano è già in opera per imbastire la formazione che parteciperà la prossima stagione al Campionato Nazionale di Serie B2. Dopo un piccolissimo periodo di riposo post campionato, sono incominciati i lavori e prima pedina fondamentale è stata la riconferma sulla panchina del primo allenatore Luigi Brugnone, segno di continuità sul lavoro svolto sino a d’ora. Assieme a Brugnone la società ha ricevuto la disponibilità a giocare coi colori biancoblu di Arianna Corti (’90), Giulia Bellè (’91) e Valentina Vittura(’94) al centro e di Francesca Bettale (’92) Alessandra Chiodini (’94) in banda. Promozione sul campo dalle giovanili della Pro Patria per la centrale Chiara Monzio (’98) e le schiacciatrici Carolina Ferrari (’97), Isabella Rossi (’97) e Valentina Giobbe (‘98).foto gioco

Per la cabina di regia sia Greta Volpi e Lucia Anghileri sono ancora in stand by per l’esito degli esami di ammissione alle università che potrebbero allontanarle da Milano.

Continuerà la riabilitazione post operazione alla spalla Elena Sisca affiancata dallo staff medico della Pro Patria mentre Daniela Mascaretti e Vasilya Pulatova sospenderanno la loro attività per dedicarsi allo studio

Con l’occasione la Società vuole ringraziare il capitano Gaia Aquino, India Mandelli, Eleonora Porazzi e Francesca Taverna per il loro contributo facendo un sincero “in bocca al lupo” per la loro carriera pallavolistica.

Per la stagione 2013-14 importante conferma anche per Between, società leader nella consulenza strategica e tecnologica nel settore dell’ Information & Communication Technology (ICT), che affiancherà il suo nome alla squadra di B2.

Ivan D’Altoè

Un commento

  1. I simply want to say I’m very new to blogs and seriously enjoyed you’re page. Almost certainly I’m going to bookmark your blog post . You really have terrific well written articles. Bless you for revealing your blog site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *