Pallavolo: Anderlini Modena, i valori dello sport con uno sguardo al futuro!

INNOVAZIONE, LAVORO E SPORT: SI CHIUDE LA NONA EDIZIONE DELL’EDUCATIONAL2

Si è conclusa domenica 2 dicembre la nona edizione dell’Educational2, tradizionale appuntamento dedicato alle società sportive dell’Anderlini Volley Community, con lo scopo primario di trattare temi dove i valori dello sport sono trasmessi con un’altra visione, dove la cultura, la filosofia, le emozioni vengono condivise creando valore aggiunto, nella consapevolezza che la filosofia si propone come luogo privilegiato per interpretare e rileggere in maniera convincente aspetti e problemi del nostro tempo.

L’edizione 2018 si è svolta nella splendida cornice del Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti a Roma, da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre, con il titolo “Lo sport come strumento di innovazione”, e ha avuto come obiettivo aprire una riflessione sullo sport visto come opportunità di crescita, di lavoro e nuova via per il futuro, anche in termini professionali.

Relatori d’eccezione, volti amici della Scuola di Pallavolo, si sono alternati, a partire da Alberto Peretti, filosofo e coordinatore del progetto Genius Faber Lavoro Italiano, il quale ha parlato agli oltre cento partecipanti di L’italianità nel DNA del lavoro e dello Sport Italiano. E’ stata poi la volta di Giovanni Esposito, Segretario Generale della Federazione Italiana Badminton e consulente organizzativo e gestionale dei percorsi di formazione area manageriale della Scuola dello Sport di Roma Coni Servizi, il quale ha portato l’attenzione su un tema caro come Il valore del Team Work. A chiudere il trio di interventi su innovazione e sport è stato Andrea Zorzi, il quale ha sottolineato il tema del Gioco di squadra e il rischio dei giochi a somma zero. 

L’ultima giornata di lavori sarà ricordata come una delle mattinate più emozionanti nella storia dell’Educational, iniziata con l’entusiasmante racconto di Michael Donnellan, direttamente da Los Angeles, filmmaker con grandi esperienze nelle major americane e crediti in grandi colossal hollywoodiani come “Il Signore degli Anelli”, che ci ha parlato del suo viaggio personale dagli Stati Uniti all’Italia, tra passioni e difficoltà. E’ stato poi il turno di Giobbe insieme a Riccardo De Dominicis, i quali hanno portato la loro testimonianza dal recente viaggio in Etiopia nell’ambito del Progetto Oltre La Rete. La mattinata si è conclusa con l’intervento del Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha parlato dell’importanza del contributo dello sport ai fini della creazione di nuovi posti di lavoro e di una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, in coro con Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna, che – nonostante l’assenza – ha inviato un bel video messaggio, sottolineando importanti aspetti del dibattito.

Vero fiore all’occhiello di questa edizione dell’Educational2 è stata la presentazione del nuovo progetto targato Scuola di Pallavolo in collaborazione con Genius Faber, AnderliniLab. Il progetto sarà dedicato a percorsi di formazione aziendale attraverso i metodi e i valori tipici del mondo sportivo e acceleratore di start up sportive. AnderliniLab è stato presentato di fronte a importanti ospiti e autorità: Franco Chimenti, Vicepresidente vicario del CONI Nazionale; Carlo Magri, Rappresentante dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri; Franco Bertoli, rappresentante della FIPAV Nazionale; Irene Bongiovanni, Presidente Nazionale di Cultura Turismo Sport di Confcooperative, che parlerà di La nuova frontiera dello Sport e la forma Cooperativa. La mattinata è stata condotta da Lorenzo Dallari e ha visto alternarsi Marco Neviani, Rodolfo Giovenzana, Alberto Peretti, Giovanni Esposito e Andrea Zorzi nella presentazione di AnderliniLab.

Un ringraziamento speciale al Coni Nazionale per averci ospitato al CPO Giulio Onesti, a Confcooperative Cultura Turismo Sport per aver supportate l’iniziativa, la Fipav Nazionale e l’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per aver creduto nel progetto.

                                                                                       ——————————–

VERO VOLLEY E SCUOLA DI PALLAVOLO ANDERLINI:
UN ACCORDO PER IL FUTURO DELLA PALLAVOLO

La realtà monzese e quella emiliana hanno stretto un’importante collaborazione, basata sui rispettivi Network e sui propri settori giovanili maschili. La collaborazione permetterà ad entrambe le società di far crescere una proposta di qualità per il mondo del volley condividendo i valori che le accomunano.

Il Consorzio Vero Volley e la Scuola di Pallavolo Anderlini hanno trovato un accordo di reciproca collaborazione attraverso i rispettivi Network per un rapporto che riguarderà anche il settore giovanile maschile e rappresenta per entrambe le realtà un importante passo verso un’ulteriore crescita. Infatti, sia i monzesi che i modenesi possono vantare, pur nelle loro diversità, due strutture di eccellenza a livello nazionale.

La Scuola di Pallavolo F. Anderlini è stata fondata nel 1985 da Andrea Nannini e Rodolfo Giovenzana. Cresciuta nel corso degli anni fino a diventare uno dei punti di riferimento nazionali in ambito giovanile, vanta attualmente oltre 1300 atleti e 130 persone di staff. La società ha come obiettivo primario l’educazione dei giovani attraverso lo sport, che viene espresso come valore sociale. La Scuola di Pallavolo Anderlini sviluppa anche un modello di società sportiva che mira ad offrire servizi alle famiglie e al territorio. Altro punto prioritario è la condivisione con le altre società sportive che ha portato alla formazione dell’Anderlini Network, con oltre 70 società provenienti dall’Italia e dall’Europa.

Il Consorzio Vero Volley ha festeggiato nel 2018 i suoi primi 10 anni di vita: con sede a Monza, è un progetto di cultura sportiva, unico nel suo genere, che attualmente coinvolge sei società di pallavolo lombarde con l’obiettivo di ricercare l’eccellenza in tutti i contesti in cui queste operano. La struttura di Monza si propone non solo con le sue prime squadre, nel settore maschile e femminile, entrambe protagoniste in serie A1 e nelle competizioni europee, ma anche attraverso un settore giovanile con circa 1600 atleti e un Network di quasi 50 società sul territorio nazionale e all’estero, per un progetto di cultura che abbraccia diversi ambiti dell’esperienza non solo sportiva. Vero Volley significa anche Candy Arena, struttura che il Consorzio ha in gestione fino al 2037 e punto di riferimento tra i Palasport.

Marco Neviani, Presidente della Scuola di Pallavolo Anderlini, spiega: “La Scuola di Pallavolo è in continuo sviluppo ma non vogliamo mai smettere di imparare e di migliorare. Per questo abbiamo voluto fortemente la collaborazione con il Consorzio monzese e ringraziamo lo staff di Vero Volley e Alessandra Marzari per l’entusiasmo e la disponibilità dimostrata. Riteniamo la realtà un modello, sia in ambito organizzativo che sportivo, con idee e valori molto vicini a quelli della nostra Scuola di Pallavolo. I due punti principali della collaborazione sono il settore maschile e i Network: i nostri ragazzi potranno infatti condividere esperienze con i ragazzi del Vero Volley. Inoltre potremmo disegnare, per quelli con maggiori capacità, percorsi congiunti di alto livello che possano portarli verso il sogno della SuperLega. L’Anderlini Network e il Vero Volley Network potranno poi trovare importanti sinergie e sviluppi comuni a favore delle società che ne fanno parte“.

Queste, invece, le parole del Presidente del Consorzio Vero Volley, Alessandra Marzari: “L’accordo con Anderlini sancisce una visione comune dello sport, condivisa a livello personale prima di tutto da me e Rodolfo Giovenzana. Ambedue i nostri Network, sia quello di Vero Volley che quello di Anderlini, infatti, pensano all’attività sportiva come un fatto culturale, sono decisamente orientati verso l’innovazione e caratterizzati da un forte impegno verso l’attività giovanile. E’ per me un motivo di grande orgoglio e soddisfazione che si sia destato un reciproco interesse, che sono sicura darà dei buoni frutti, come già si è notato fin dai primi incontri“.

Non resta altro da aggiungere: se due tra le realtà più prestigiose e d’eccellenza della pallavolo italiana decidono di unire le loro forze anche attraverso la collaborazione dei rispettivi Network, il risultato non potrà che essere. importante per il bene del volley nazionale!

                                                                                  —————————–

LA SERIE B2 FEMMINILE MOMA ANDERLINI CHIUDE IL 2018 DA PRIMA DELLA CLASSE

Modo migliore per terminare queste prime dieci giornate di campionato, e con esse anche il 2018, probabilmente non c’è per la Serie B2 femminile targata Moma Anderlini. Sabato, sul parquet del Palanderlini, fantastica vittoria per 3-1 nel derby contro Canovi Coperture Nolo 2000, che vale la conferma della vetta solitaria nella classifica del girone F con quattro lunghezze di vantaggio su Firenze, prima inseguitrice.

Una prestazione, quella nel derby, di assoluto rilievo, con le ragazze di Roberta Maioli che hanno condotto sempre il gioco, eccezion fatta per il secondo parziale ceduto alle avversarie, con Alice Bellini autentica mattatrice dell’incontro, con 22 punti a referto frutto di grande incisività in attacco e dalla linea dei nove metri. Ottava vittoria dunque nelle prime dieci giornate di campionato, per una formazione interamente Under 18 alla prima esperienza in un campionato nazionale. Ora la sosta natalizia, poi la ripresa del campionato sabato 5 gennaio con la difficile trasferta a Valdarno, terza in classifica.
Derby amaro invece per la Serie B maschile di Claudio Benedetti, che cede nettamente il passo alla capolista Mirandola. Bonetti e compagni pagano le basse percentuali realizzative in attacco e i tanti errori commessi in ciascun set, che di fatto non gli permettono quasi mai di restare agganciati agli avversari, che legittimano il primato in classifica. Sabato 5 gennaio altro derby, questa volta sul campo dei giovani dell’Azimut Leo Shoes, per tentare il pronto riscatto.

Sconfitta esterna per i ragazzi della Serie C guidati da Maurizio Forte, che cadono sul campo di Cavezzo, ma che saranno nuovamente in campo domani, martedì 18 dicembre, contro Eureka Val Parma Volley, nell’anticipo della prima gara di gennaio.

 

Ufficio Stampa
Scuola di Pallavolo Anderlini

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *