Moto Club Gaggiano al colle del Nivolet

Partono da Gaggiano sotto un cielo che non promette nulla di buono i 18 centauri che con 11 motociclette hanno deciso domenica 7 settembre di affrontare il viaggio di 200 km circa per andare alla scoperta del Colle del Nivolet all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Dopo il tratto autostradale che porta fino ad Ivrea i nostri imboccano la statale 460 in direzione Ceresole Reale e solo di fronte al lago di Ceresole nella valle dell’Orco il cielo diventa terso, di un azzurro a cui non sei abituato, e da questo momento il viaggio diventa un sogno immerso nella natura, i colori cambiano in continuazione e sono così forti da lasciare senza parole.

Ma il bello deve ancora venire, salendo di quota la vegetazione lascia sempre più spazio alla roccia, in alcuni tratti ricoperta di neve. La strada diventa sempre più impegnativa ed i centauri cullano le loro moto tra i tornanti che si fanno sempre più impervi. DSC00881

Siamo quasi in cima ed i due laghi artificiali Serrù e Agnel lasciano nuovamente senza fiato per il colore delle loro acque che si confonde con quello del cielo.

Finalmente si giunge in vetta al colle a 2612 metri di altezza, foto di rito e poi giù per il versante valdostano fino al rifugio Savoia dove si possono assaporare i tipici piatti della valle.colle del nivolet

Una breve passeggiata a piedi per i sentieri circostanti è sufficiente per incontrare delle splendide marmotte, che per nulla impaurite posano come dive davanti alle fotocamere.nivolet

Purtroppo è giunta l’ora di rientrare ed i centauri gaggianesi inforcano nuovamente le loro moto per avviarsi sulla strada del ritorno, lentamente, molto lentamente, c’è ancora tempo per fermarsi ad ogni curva per ammirare questo spettacolo della natura che riempie gli animi di pace e serenità.

Si rientra a Gaggiano intorno alle 19,30, stanchi ma felici per aver condiviso una giornata indimenticabile, ed il pensiero è già al prossimo viaggio….

Francesco Berardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *