Blog

foto Claudio mantovani

L’Uomo e dignità da salvare: Opera S. Francesco

Salvaguardare la Dignità dell’Uomo…chi se ne preoccupa in questo momento di crisi ?

Ogni persona ha un suo vissuto , una sua storia talvolta bella e sorridente ma a volte drammatica ed è proprio a chi ha sofferto e soffre  che vanno rivolte le nostre attenzioni per restituirgli  la propria dignità. Questo dovrebbe essere, in teoria, il compito primario di ciascun fortunato, quello che ha il piatto caldo più volte al giorno, quello che si può permettere abiti di lusso o decorosi, quello che ha il riscaldamento d’inverno e la refrigerazione d’estate, quello che può andare in ferie a godersi il meritato riposo estivo e magari invernale, quello che si è potuto acquistare una o più abitazioni, del Politico che in Italia vive decisamente bene che in Italia gode, grazie alla scelta di noi cittadini, di vantaggi esclusivi, del Manager Pubblico o Privato che gode di stipendi inimmaginabili per l’operaio o l’impiegato o per il giovane seppur Laureato che deve accontentarsi, quando lo trova, di un contratto di Stage.

A Milano, ad esempio, vi è una realtà che ha distribuito 1 milione di pasti caldi, è una delle realtà più importanti ed attive “ L’ Opera San Francesco per i poveri “. Sono frati Cappuccini che operano secondo le indicazioni lasciate loro da San Francesco d’Assisi il Patrono d’ Italia della nostra ancor bella Italia.foto 1


Questi Frati accolgono tutti i bisognosi per dar Loro vestiti, igiene personale, cure mediche in pratica cercano di ridare quella Dignità che spetta ad ogni essere umano. Questi Frati hanno al loro interno anche un Servizio Sociale o Area Sociale, come loro la definiscono, che accoglie, orienta ed accompagna il povero ed il sofferente, a vario titolo, ad uscire dallo stato di indigenza che priva di ogni Dignità cercando attraverso percorsi di ri inserimento sociale di ricondurli alla Vita attiva e cioè liberarli dal giogo, dalla nuova schiavitù chiamate : BISOGNO ed EMARGINAZIONE.

Nei primi nove mesi del 2013, dati ufficiali dell’ Opera San Francesco per i poveri indicano la distribuzione di circa 360.000 pasti, 290.000 cene, la media giornaliera quindi è di circa 2800 pasti caldi; ma nel report ufficiale possiamo trovare il numero di accessi alle docce, al poliambulatorio, alla medicina specialistica comprensiva di Odontoiatria,  Ginecologia, Cardiologia, Oculistica, Psicoterapia, Pediatria, sì avete letto bene PEDIATRIA , Urologia, Ortopedia, Dermatologia, Otorinolaringoiatria, Ecografia etc etc etc.foto 2

Con l’ Opera San Francesco per i Poveri collaborano oggi più di 600 volontari e di questi 200, circa, sono medici.

Noi, che siamo fortunati o molto fortunati, ricordiamoci anche solo , ma sarebbe meglio almeno una volta al mese, in occasione del Santo Natale di questi nostri fratelli non baciati dalla fortuna e di questi Frati Cappuccini dell’ Opera San Francesco per i Poveri.

 

Claudio Mantovani

 

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi