Blog

La Regione Lombardia assiste le vittime per reati di mafia

Bando per finanziamento di interventi di assistenza e di aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata

Sul B.U.R.L. n. 38, serie ordinaria, del 19 settembre 2013 è stato pubblicato il decreto n. 8197 del 13 settembre 2013 con il quale è stato emanato il bando per il finanziamento di interventi di assistenza e di aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata (l.r. 9/2011, art. 4)

Beneficiari

Beneficiari sono associazioni, fondazioni ed organizzazioni che si occupano della prevenzione dei fenomeni di criminalità organizzata e dei reati di stampo mafioso o dell’assistenza legale e supporto psicologico alle vittime della criminalità organizzata e dei reati di origine mafiosa.

I beneficiari devono avere una sede o comunque svolgere la loro attività anche sul territorio lombardo e inoltre documentare che negli ultimi tre anni abbiano realizzato iniziative coerenti con la legge regionale n. 9/2011.

I beneficiari che svolgono attività economica a scopo di lucro, potranno accedere al contributo regionale a condizione che sia rispettata la normativa in materia di aiuti di stato.

Progetti ammissibili

a) Iniziative informative sugli strumenti di tutela garantiti dall’ordinamento;

b) Attività di assistenza di tipo materiale, con particolare riferimento all’accesso ai servizi sociali e territoriali;

c) Attività di assistenza psicologica, cura e aiuto delle vittime;

d) Campagne di sensibilizzazione e comunicazione degli interventi effettuati;

e) Organizzazione di eventi informativi ed eventi culturali.

Può essere presentato un solo progetto in forma singola o aggregata.foto delitto mafioso

Importo del contributo regionale e spese ammesse a rimborso

Regione Lombardia concorre alla spesa effettivamente sostenuta per la realizzazione del progetto con un contributo minimo di € 2.000,00 e massimo di € 15.000,00. Tale contributo non potrà essere in ogni caso superiore all’80% dell’importo effettivamente speso, rendicontato e quietanzato (IVA ed altri oneri inclusi).

La dotazione finanziaria del bando è di complessivi € 200.000,00.

Le macro aree delle spese ammissibili sono: personale; volontariato; servizi, beni e attrezzature; spese generali e altre spese connesse al progetto.

Modalità di presentazione della domanda di contributo

Per la presentazione della domanda è necessario utilizzare l’apposita modulistica allegata al bando. Non sono ammesse domande presentate utilizzando una modulistica diversa da quella appositamente predisposta.

La domanda deve essere compilata in ogni sua parte e, a pena di inammissibilità alla valutazione, deve essere obbligatoriamente firmata dal legale rappresentante del soggetto istante o suo delegato.

Termini per la presentazione della domanda

La domanda, con la documentazione allegata, deve essere inviata entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando sul B.U.R.L. ovvero entro il 18 novembre 2013.

Comunicazione dell’avvenuta ammissione al contributo

Entro 60 giorni decorrenti dalla data di scadenza del bando, verrà comunicato ai soggetti proponenti l’esito dell’istruttoria delle istanze.

Termini per la realizzazione del progetto

Il progetto deve essere realizzato entro giugno 2014.

Modalità di erogazione del contributo

Il contributo è erogato in una unica soluzione, a saldo, entro 60 giorni dalla presentazione della rendicontazione contabile amministrativa.

Modalità’ di rendicontazione

Entro 30 giorni dalla data di conclusione del progetto, il beneficiario presenta una rendicontazione contabile amministrativa che evidenzi, in coerenza con il progetto approvato, le spese sostenute e liquidate, i risultati raggiunti, le criticità riscontrate.

Responsabile del procedimento

Responsabile del procedimento è il Dirigente dell’Unità Organizzativa Interventi integrati per la sicurezza, l’immigrazione ed il sistema di Polizia locale della Direzione Generale Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione.

Informazioni e contatti

Qualsiasi informazione relativa al bando e agli adempimenti ad esso connessi potrà essere richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica

polizialocale_osservatorio@regione.lombardia.it.

Riepilogo Tempistica

Termine scadenza progetto: 18 novembre 2013

Comunicazione esito istruttoria domande: entro 17 gennaio 2014

Termine per la realizzazione progetto: giugno 2014

Modalità’ di rendicontazione: entro 30 giorni dalla data di conclusione del progetto

Modalità di erogazione del contributo: a saldo entro 60 giorni dalla presentazione della rendicontazione contabile amministrativa.

TIPOLOGIA: Agevolazioni
SCADENZA: Temporale
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19-09-2013
DATA CHIUSURA: 18-11-2013

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi