Expo 2015: Ungheria protagonista di un “evento grandioso”

Budapest Mav Symphony
Budapest Mav Symphony

EXPO 2015 “Grandioso Evento a Milano il 28 Giugno 2015” al Conservatorio
“ DANTE SYMPHONIE “ Dante Xperience
Concerto multimediale
BUDAPEST MAV SYMPHONY ORCHESTRA
ANGELICA GIRLS’ CHOIR
Voce recitante CHIARA MUTI

bresciani
Maestro Vittorio Bresciani

Applausi, applausi, applausi, scrosci di applausi in un susseguirsi di emozioni durante la serata a Milano che ha fortemente coinvolto i presenti in occasione di EXPO 2015 , l’ Ungheria ha fortemente desiderato unire e fondere in un assieme superbo letteratura , musica e pittura : il tutto è avvenuto grazie alla magistrale regia e direzione del Maestro Vittorio Bresciani.

E’ obbligatorio e doveroso però ringraziare il Commissario Generale per l’ Ungheria Géza Szőcs ed il Console Generale a Milano Timaffy Judit Vilma che hanno creduto in questo splendido progetto.

Il pubblico milanese , e non, ha potuto ascoltare di P.I. CIAIKOWSKI ( 1840-1893) < Francesca da Rimini> Fantasia in mi minore op. 32 (dal V canto dell’inferno di Dante) l’ Andante lugubre e l’ Allegro vivo.

A seguire, dopo uno scrosciante susseguirsi di applausi, i presenti sono stati deliziati nell’ascolto di F. LISTZ (1811-1886) < Dante Symphonie> Inferno : Lento, Allegro frenetico, Andante amoroso; ed a seguire Purgatorio : Andante con moto, Lamentoso ed il meraviglioso Magnificat.

Angelica Girls' Choir
Angelica Girls’ Choir

Un percorso per comprendere come sia nata questa meravigliosa iniziativa : la prima esecuzione della Dante-Symphonie fu prevista nel 1857 al Teatro di Corte a Dresda, Liszt aveva progettato di abbinare alla musica le immagini ispirate alla Divina Commedia che aveva commissionato al pit-tore tedesco di origini italiane Bonaventura Genelli ma costi e difficoltà tecniche lo fecero desistere.

Nel frattempo un altro artista contemporaneo di Listz ,Gustav Doré, realizzò ben130 illustrazioni della Divina Commedia che divennero celebri in tutta Europa. Dal 2002 lo spettacolo dantesco prende corpo vedendo coproduzioni tra il Teatro dell’Opera di Roma, Ravenna, Festival ed Arena di Verona, negli anni a seguire viene ripreso con varie elaborazioni in Italia ed all’estero.

Ricordiamo : Roma S.Cecilia, Milano Auditorium, Vicenza Teatro Olimpico, Napoli Teatro San Carlo, Perugia Teatro Morlacchi, Messina Teatro Vittorio Emanuele, Ravello Festival, Settimane G. Mahler a Dobbiaco, Leuciana Festival di Caserta e molte altre ancora di cui ci scusiamo non aver riportato; all’ estero ( Weimar Kunstfest, Budapest Palace of Arts, Buenos Aires Teatro Avenida, Mosca Sala Ciaikovski) ; molti prestigiosi attori hanno preceduto la splendida interpretazione di Chiara Muti ed essi sono Arnoldo Foà, Ugo Pagliai, Monica Guerritore ).Dante immagini

Importanti cori femminili, come Scala Milano, S.Cecilia di Roma, Athesis Chorus, Radio Budapest, si sono cimentati in questa difficile prova canora ma ANGELICA GIRLS’ CHOIR è stato semplicemente meraviglioso , come la superba interpretazione di CHIARA MUTI e la magistrale direzione del Maestro Vittorio Bresciani.

Un aspetto che ci ha fortemente colpiti è stato il conoscere che a deliziare le nostre menti è stata l’Orchestra delle Ferrovie dello Stato Ungheresi la “BUDAPEST MAV SYMPHONY ORCHESTRA”.

Grazie ai Nostri fratelli Ungheresi, grazie al Commissario Generale per l’ Ungheria, di Expo 2015, Géza Szőcs ed alla sempre splendida Console Generale a Milano Timaffy Judit Vilma.

 

Claudio Mantovani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *