Como: mostra Waterhome con opere di fiber art

Il museo della seta ospita, la mostra Waterhome opere di fiber art realizzate dall’artista lituana Inga Liksaite.

Como – via Castelnuovo,9 – fino al 22 settembre

Il titolo richiama due archetipi imprescindibili dell’uomo quali l’acqua e la casa – elementi costantemente presenti negli arazzi della lituana. Inga è una artista che si è subito concentrata nell’uso del filo, sperimentando la sua forza sia con il cucito, sia attraverso l’utilizzo di macchine digitali. Nei suoi arazzi che spesso diventano opere tridimensionali, tutto nasce da un dipinto o un disegno per poi espandersi e conquistare la tela intera grazie, ad esempio, alla tecnica del punto croce. Ma non solo.

Le sue opere vanno osservate con concentrazione per lasciarsi guidare nel suo mondo onirico fatto molto spesso di onde. E anche l’onda rimanda a un archetipo di tutti noi: il movimento della nostra vita è ondulatorio, tutto si alza e si abbassa, con calma o con un ritmo più veloce. Gli arazzi saranno allestiti secondo il progetto elaborato dallo Studio Totaro nello spazio del Museo della Seta che ha recentemente ospitato le mostre dedicate a Manlio Rho e alle immagini lunari di Edoardo Romagnoli.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *