PromoAziende: Energia, mercato tutelato e mercato libero?

MERCATO TUTELATO o MERCATO LIBERO: QUALE SCELTA ???
Sono le 7 di sera e rientri a casa da una faticosa giornata lavorativa, tra andamenti del budget da aggiornare, riunioni, conference call, il telefono che ha squillato tutto il giorno, e tu non vedi l’ora di una doccia veloce e poi sul divano davanti al tuo programma preferito e mentre ti siedi……..DRIINNNN….DRIINNNN….no dannato telefono…chi sarà mai a quest’ora ??
Mentre ti alzi, a fatica, dal tuo trono di pelle, inizi a pensare che sarà la solita promozione, il solito call center. “Pronto”. “Buonasera, sono Maria della BEST ENERGIA, ho una promozione speciale per Lei !!”. Eccola, lo sapevo, puntuale la promozione speciale inventata per quelli che sono alti 1,83, coi capelli neri, gli occhi marroni ed hanno il 43 di scarpe. “No guardi, non mi interessa, grazie”.

tirelire
tirelire

Quante volte vi è capitato ?? Una, dieci, cento……e vi hanno proposto sempre la stessa cosa, l’offerta studiata appositamente per voi, che riguardi telefonia, energia elettrica, gas, programmi satellitari o internet. E scocciati, infastiditi, senza neanche prendere in considerazione l’opportunità di valutarla avete rifiutato.

Ma se ci pensate bene tutta la nostra vita è fatta di opportunità che decidiamo, più o meno consciamente, di prendere o lasciar sfuggire. Quante volte avete scelto di fare benzina al distributore più conveniente, quante volte avete scelto dallo scaffale del supermercato il prodotto in promozione, quante volte avete consultato siti di prenotazione per scegliere il miglior hotel per le vostre vacanze……tantissime… e perché non fare lo stesso per una delle fonti vitali per l’evoluzione della specie umana: l’energia elettrica.

Dal 2007 in Italia è stato liberalizzato il mercato dell’energia elettrica permettendo al cliente finale di poter scegliere. Non dover più essere vincolati ad un monopolio ha dato il via ad una libera concorrenza tra i vari produttori e operatori di vendita, aumentando il valore del servizio e la propensione al cliente in una gara che quotidianamente premia il comune cittadino.

Ma nessuno ha pensato che il mondo dell’energia elettrica, che tutti noi associamo, in modo molto semplicistico, alla presa della corrente che ci permette di accendere la nostra amata televisione per guardare la nostra squadra del cuore, in realtà è composto da dinamiche molto complesse che hanno bisogno di una spiegazione seria e professionale, che in quanto tale dovrebbe essere prerogativa di soggetti qualificati. Non certo dalla Signorina Maria del call center, che, senza nessun pregiudizio, sta facendo benissimo il suo lavoro ma purtroppo non è stata preparata, suo malgrado, adeguatamente.

Quando acquistate una casa, vi affidate ad un professionista del settore ??? Quando decidete di sottoscrivere un mutuo, vi rivolgete ad un soggetto qualificato, che sia una banca o un broker ??? E perché non fare lo stesso per scegliere il miglior partner per la risorsa più importante della vostra vita ??

Il mercato libero dell’energia ha spalancato le porte a moltissime società che operano in totale trasparenza e che si avvalgono di collaboratori capaci e preparati in grado di soddisfare le aspettative e le esigenze del cliente finale, permettendo un servizio eccellente ed un risparmio annuo in fattura considerevole rispetto al mercato tutelato che ci propina un pacchetto preconfenzionato. Il mercato di tutela infatti è regolato dall’AEEG, ovvero l’autorità dell’energia elettrica e del gas, che definisce trimestralmente un prezzo e che non prevede alcuna personalizzazione.

Penso che ci sia stata offerta una grande opportunità dal 2007 e che pochissimi l’abbiano sfruttata in modo cosciente, e questo purtroppo oggi lascia un alone di mistero e di diffidenza sul mercato libero, ma sono sicuro che quando avrete voglia di ascoltare un vero professionista del settore e vi farete da lui consigliare scoprirete che è più bello scegliere che farsi imporre una decisione.

Alberto Chessari
Responsabile Area
AB Energielogo abenergie