Blog

LINTERO

Milano – Casa Petrarca a Cascina/Villa Linterno

             

            

                                                      

              

                                                                              Benvenuti

a Casa Petrarca

Infernum&Linterno, la diletta Solitudine di Francesco Petrarca.

Spazio prezioso in cui si respira l’Umanesimo del Poeta

per condividere arte, cultura e sperimentazione.

“Linterno”, acquatinta, disegno di Giovanni Migliara, incisione di Giovanni Bigatti, 1819,

Civica Raccolta stampe Bertarelli, Milano

 

“Infernum&Linterno. A Milano rivive Casa Petrarca”. Saggio storico a cura del CSA Petrarca, 2020

 

 

 

 

Il percorso – Francesco Petrarca trascorse a Milano un lungo e fecondo soggiorno di otto anni (1353-61) nel pieno della maturità, che non ha precedenti nella biografia del Poeta, ad esclusione del periodo francese, e quindi merita la dovuta attenzione, in particolare verso l’unica sua dimora sopravvissuta, la prediletta Infernum/Linterno. L’apertura dello spazio Casa Petrarca è il culmine di un percorso iniziato molti anni fa dai volontari di CSA Petrar- ca Onlus, cultori di storia e ambiente a tutela del territorio ad ovest di Milano. CSA Petrarca nasce dal gruppo culturale fondatore delle iniziative per salvare (1994) e far rinascere (Vincolo monumentale, DM 9/3/99) Villa Linterno, che per molti anni coinvolsero cittadini, scuole e intellettuali. Quel nucleo fondatore sentì l’obbligo morale di costituirsi in un’associazione determinata a non disperdere la memoria di Petrarca e le fonti archeologi- che del nucleo antico di Linterno chiamato all’epoca del Poeta,‘Infernum’ dall’idioma longobardo ‘In fernem Land’ (In paese lontano). Quel gruppo culturale si è arricchito, nel tempo, di altri generosi volontari: unica associazione a difendere per anni, l’inestimabile ma fragile essenza di ‘Infernum/Linterno’, da appetiti e insidiosi abbagli.

Casa Petrarca – Sulla dimora petrarchesca di LInterno esiste un’eccezionale quantità di fonti, che CSA Petrarca ha raccolto e pubblicato negli anni, a partire dall’esplicito riferimento della lettera autografa di Petrarca all’amico Moggio di Parma e, proseguendo, coi riferimenti al luogo contenuti in diversi incunaboli e codici successivi.

L’inaugurazione dello spazio Casa Petrarca – Sabato 1° Giugno 2019 si è svolta la Cerimonia di conse- gna dello spazio petrarchesco di Linterno al CSA Petrarca Onlus, con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura di Milano, Filippo Del Corno e del Presidente del Municipio 7, Marco Bestetti.

Le scoperte – Le imprese araldiche deiVisconti, riportate alla luce nello spazio petrarchesco grazie all’azione di CSA Petrarca,erano nascoste da strati di calce e necessitano di un restauro filologico,unitamente ai preziosi ma degradati soffit- ti lignei. Le fonti iconografiche illustrano le varie tappe della Signoria ed esprimono l’orgoglio di un grande regno nella prosperità. Le imprese deiVisconti sono di notevole impatto, perché di immediata fruizione e consentono di visualizzare simboli e luoghi del passato. Esemplare è la ‘Radia magna’ (in volgare Razza o Raza), il Sole raggiante visibile sulla vetrata absidale del Duomo di Milano ed emblema deiVisconti. La ‘Razza’ e altre imprese viscontee: il ‘Sole nascente’, la ‘Colombina’, emergono nel loro splendore assieme ad altre decorazioni medievali dipinte a mezzo-fresco. L’ambiente è permeato dell’Umanesimo di Petrarca.L’impresa della‘Colombina’,secondo il biografo Pier Candido Decembrio,fu creata da France- sco Petrarca per il giovane Gian GaleazzoVisconti, unita al motto ‘À Bon Droit’ (a buon diritto), come emblema augurale per le sue nozze con Isabella diValois, apprezzandone la mitezza e prospettando per lui un avvenire di pace.

Il Progetto: futuro e storia – Il nostro progetto ha lo scopo di costruire una modalità innovativa e interattiva di fruizione di Casa Petrarca. Un progetto che integra l’approccio tradizionale con metodi che coniughino la fruizione rilassata, quella interattiva, immersiva e la lunga-fruizione, ossia la possibilità di mantenere una connessione col bene una volta che la visita sia finita. Potrebbe rivivere anche l’agricoltura storica, con un ‘Brolo’, progettato in passato da ItaliaNostra, nella continuità di Petrarca che era appassionato orticoltore; una foresteria di impronta medievale, in direzione della strada campestre nel Parco delle Cave, sarebbe il naturale completamento di Casa Petrarca. Questo progetto ad ampio respiro auspica il coinvolgimento di altri luoghi storici affini a ‘Infernum/Linterno’: la Certosa di Milano in Garegnano, l’abbazia di Morimondo, l’abbazia di Chiaravalle, il castello di Pagazzano (BG), l’abbazia di S.ta Maria Rossa in Crescenzago. Un affascinante viaggio multimediale nel Medioevo, in compagnia del Cantore di Laura.

La Via del Petrarca – Nell’anno dedicato a Dante Alighieri e di riflesso alle Tre Corone della lingua italiana, CSA Petrarca Onlus ha promosso il gemellaggio tra le celebri “Solitudini” del Poeta: Arezzo,AvignonVaucluse (Francia), Selvapiana (Reggio Emilia), Linterno e Arquà Petrarca (Padova), a cui si è unito il Castello di Pagazzano (Bergamo), con l’adesione della prestigiosa Accademia Petrarca di Lettere,Arti e Scienze di Arezzo.Questo percorso ‘LaVia del Petrarca’ potrebbe trasformarsi in un novello laico ‘Cammino di Santiago’, ove al posto della conchiglia vi sarebbe l’alloro del Poeta. Un cammino culturale internazionale con l’auspicio dell’adesione delle altre località petrarchesche

I capitelli delle due colonne di Casa Petrarca sono lo stemma del Municipio 7

Villa Linterno racchiude una serie di pregi che ne fanno un “unicum” nel panorama delle dimore agricole milanesi: è una residenza che risale alla fine dell’XI inizi del XII secolo; è stata dimora di Petrarca negli anni fruttuosi del suo soggiorno milanese e quindi ha avuto una lunga e feconda storia agricola sino ai nostri giorni. Di tutta questa ricchezza storica noi conserviamo le murature, l’oratorio dedicato a Maria Assunta e le sale affrescate della parte più antica: Casa Petrarca. Proprio questa eredità rende Linterno una residenza di pregio da salvaguardare e valorizzare culturalmente con programmi e progetti che la distinguano dalle normali cascine della periferia milanese. Se si osservano questi affreschi decorativi, sono gli stessi che si vedono in residenze di caccia, in castelli della pianura lombarda e in ville risalenti all’epoca mediovale. Questi affreschi decorativi sono una gemma che risplende dalla periferia milanese e che, insieme alla figura di Francesco Petrarca, può riverberarsi su tutta la città.

Lo spazio Casa Petrarca di Linterno

 

Lo spazio Casa Petrarca, cultura, storia e futuro

Un affascinante viaggio museale nel Medioevo in compagnia del Cantore di Laura.

Unica e ultima testimonianza del soggiorno di Francesco Petrarca a Milano rimane l’antica “Infernum” (toponimo originale di Linterno al tempo del Poeta), luogo discosto nella campagna dove, nella solitudine agreste, ritrova l’ideale umanistico, modellato sull’otium litteratum degli autori classici latini

Il progetto museale ha tre componenti:

. ricerca scientifica; . storico-culturale nelle preziose testi￾monianze affrescate; . rievocativa nella ricostruzione tangi￾bile di arredo e figure medievali.

L’idea è un piccolo museo a Casa Petrarca, con la peculiarità di essere immerso nell’adiacente Parco delle Cave, lo stesso ambiente in cui Petrarca passeggiava ragionando sulla poesia e l’umanesimo.

La proposta è unire la realtà fisica,storica e naturalistica, assieme alla componente multimediale per la ricerca storica. CSA Petrarca promuove unarete di collaborazioni con le altre località legate al Poeta.

CSA PETRARCA ONLUS

Info:


DERIGOMASSIMO@GMAIL.COM GINMEREG@HOTMAIL.COM

HTTP://CSAPETRARCA.IT/

MOBILE: 339 4448574

PER LE DONAZIONI POTETE FARE UN BONIFICO

INTESTATO A:

CSA PETRARCA ONLUS – Piazza P. Ferrari, 10 – Milano

IBAN: IT28R0335901600100000146289

GRAZIE PER IL VOSTRO SOSTEGNO!

 

 

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi