Blog

Calcio: Trezzano batte il Verbano ed insegue il Legnano per il secondo posto

Il Trezzano di Alberto Abbate torna a correre e si inserisce con giusto merito nella zona playoff, la pratica Lomellina viene archiviata già nel primo tempo con le reti di uno straripante Giunti e di un inesauribile Cozzi.foto tr-lomellina

Nella formazione iniziale mister Abbate propone il 4-3-1-2, linea difensiva inedita per l’assenza dello squalificato Contini con Foresti a sostituirlo con un ottima prestazione, mediana formata da Cozzi, Spinelli e Filadelfia e reparto avanti con Giunti alle spalle di Checchi e Corona.

Il vantaggio arriva al 16′ con un gran tiro dalla distanza di Giunti dopo che lo stesso aveva recuperato il pallone con grande caparbietà, Gaione tocca ma non può impedire il gol.

Il Trezzano è cinico e al 38′ raddoppia: punizione dalla destra di Filadelfia e Cozzi sbuca sul secondo palo per il piattone morbido vincente.

foto luca giunti
Luca Giunti

Il primo tempo si chiude con Cozzi che va vicinissimo alla sua doppietta personale con un colpo di testa alto di un soffio.

Nella ripresa la partita non cambia, la Lomellina finirà con la casella dei tiri in porta inchiodata sullo zero, mentre il Trezzano potrebbe incrementare il risultato: al 65′ ghiotta occasione per Checchi servito a centro area da Allegretti, ma Checchi arriva sulla corsa e manda alto.

Al 72′ Corona riceve in area sulla destra e prova a infilare Gaione, ma l’estremo ospite gli chiude lo specchio e respinge; un minuto più tardi prova Filadelfia direttamente su punizione da grande distanza, la palla finirà un metro alta sopra la traversa.

foto matteo cozzi
Matteo Cozzi

Ultima parte di gara con il Trezzano che abbassa il ritmo e si limita a controllare ottenendo così la sesta vittoria nelle ultime 7 gare.

TREZZANO – LOMELLINA: 2-0

TREZZANO: De Santis, De Lucia, Allegretti, Spinelli(21’st Cataldo), Foresti(45’st Di Pace), Torrisi, Filadelfia, Giunti, Cozzi, Corona, Checchi(40’st Azzarone). A disp.: Angeleri, Cifarelli, De Feudis, Azzarone, Cataldo, Di Pace, Ferrante. All. Abbate

LOMELLINA: Gaione, Bonvini, Pistorino, Radaelli, Mercuri, Camussi, Gobetto(1’st D’Aniello), Fautario, Berberi, Buscaglia, Doday(1’st Zanellati, 18’st Crotti)

Arbitro: Santinelli di Bergamo

Marcatori: 16′ Giunti(T) 38′ Cozzi(T)

Note: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spettatori 150 circa

Ammoniti: Spinelli, Corona, Allegretti, Buscaglia, Bonvini, Mercuri

Angoli: 5-3 per il Trezzano

Recupero: +1′ / +3′

———————————————————————

Tanta qualità nel primo tempo, e tanto cuore nel secondo quando il Verbano ha accorciato le distanze: il Trezzano è squadra sempre più solida, sempre più conscia delle sue potenzialità e con la vittoria di oggi (la settima nelle ultime 8 partite) ottiene il terzo posto in solitaria e mette nel mirino il Legnano per la seconda piazza alle spalle del Varese che festeggia oggi la conquista matematica della Serie D.foto verbano-trezzano

Inizio gara con il forfait di Torrisi dopo il riscaldamento, che aggiunto all’assenza di Contini ha portato Abbate a una soluzione difensiva inedita con Monetti laterale basso e coppia centrale formata dal giovane Foresti e da De Lucia, mentre per la mediana e il reparto offensivo sono arrivate conferme dopo la gara contro la Lomellina.

foto Mattia Checchi
Mattia Checchi

Trezzano in gol dopo soli 10 minuti, ed è un gol che strappa applausi quello realizzato da Checchi con un sinistro al volo dal limite destro dell’area di rigore con la palla che si insacca sotto l’angolino.

Ancora Checchi al 19′ mette scompiglio nella retroguardia del Verbano con un cross basso che taglia tutta l’area di rigore, Giunti riesce a colpire ma un difensore riesce a salvare e mandare in corner.

Il Verbano è pericoloso solo su calcio d’angolo con un colpo di testa di Bratto di poco alto sulla traversa.

Nella ripresa al 49′ arriva il raddoppio gialloblu, Checchi viene lanciato sulla destra, lotta con due difensori rossoneri e riesce a far avere la palla a centro area ad un liberissimo Corona che ha tutto il tempo di piazzarla nell’angolino basso.

foto federico corona
Federico Corona

Al 62′ in due minuti due abbagli della terna arbitrale rimettono in discussione la partita: prima con un gol annullato a Checchi per fuorigioco a dir poco dubbioso, poi un minuto più tardi non viene fischiato un fallo sul nostro portiere De Santis e sul proseguio dell’azione concitata arriva il gol di Giangaspero che sottoporta spinge in rete.

Ed è qui che viene fuori il cuore del Trezzano, perché seppure il nostro portiere non correrà nessun pericolo, la nostra retroguardia reagisce con tranquillità a tutti i lanci lunghi per le punte del Verbano, il centrocampo mantiene il controllo della palla senza patemi, e l’attacco supportato dai gemelli del gol Checchi e Corona lotta su ogni pallone portando respiro alla nostra difesa.

Prossima sfida sabato 26 marzo in casa contro il Mariano: per continuare a sognare

VERBANO – TREZZANO: 1-2

VERBANO: De Bernardi, Rossi, Napoli, Malvestio(34’st Dabroi), Bratto(5’st Todisco), Cariglino, Quadrelli(1’st Verde), Dal Santo, Giangaspero, Amelotti, Caputo
A disp.: Mattioli, Lo Piccolo
All. Celestini

TREZZANO: De Santis, Monetti, Allegretti, Spinelli(28’st Cataldo), Foresti, De Lucia, Filadelfia, Giunti, Cozzi, Corona, Checchi(37’st Azzarone)
A disp.: Angeleri, Di Pace, Ferrante, Iiritano, Torrisi
All. Abbate

Arbitro: Brognoli di Chiari

Marcatori: 10′ Checchi(T), 4’st Corona(T) 18’st Giangaspero(V)

Note: giornata soleggiata, terreno in pessime condizioni, spettatori 150 circa

Angoli: 11-5 per il Verbano

Recupero: 1′ / 4′

 

Antonio Cucci

Ufficio stampa A.S.D. Trezzano calcio

www.asdtrezzanocalcio.it

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *