Blog

logo assago calcio

Calcio: Assago a caccia del quarto posto!

ASSAGO – VARZI: 1-3

Marcatori: 10′ Bortolotti(A) 16′ Santobuono(V) 23′ su rig. Rebuscini(V) 79′ su rig. Rebecchi(V)

La quarta giornata di ritorno ci vedeva di fronte al Varzi, secondo in classifica alle spalle del Bano capolista, una gara già sulla carta difficile e resa più complicata dalle tante assenze nel reparto offensivo che hanno portato mister Gallanti a scegliere Franchi e Tosoni come uomini più avanzati; con queste premesse la partita era stata preparata in un certo modo e il primo quarto d’ora di gioco ci dava ragione perchè sono arrivate un paio di incursioni di Tosoni, su una delle quali era intervenuto bene il portiere Murriero nel deviare in corner, e soprattutto era arrivato al 10′ il gol di Bortolotti che sottratta palla alla coppia di centrali pavesi superava anche il portiere portandoci in vantaggio.

Ma in 6 minuti e con due evidenti “sfortunate” letture arbitrali cambia il corso della partita: al 16′ un lancio per Zanellati pescato in nettissimo fuorigioco, l’assistente alza la bandierina (errore perchè alzata troppo presto, quando il giocatore non aveva ancora raggiunto il pallone), l’arbitro fa proseguire l’azione (errore perchè la bandierina rimasta alzata è indicazione per l’arbitro di interrompere il gioco) e così con la nostra difesa ferma si inserisce da dietro Santobuono che ha vita facile per realizzare il pari.

L’episodio porta al giallo per proteste a Purignano e ci fa sbandare mentalmente perchè arrivano due occasioni per gli ospiti su nostre disattenzioni, in una è bravo Fiammenghi a salvare sulla linea il tiro di Cantiello ma al 22′ ci risiamo: Fiammenghi in area interviene per recuperare il pallone, Santobuono cade per il pallone contrastato (per il pallone, non per Fiammenghi) e viene decretato il calcio di rigore che Rebuscini andrà a realizzare.

La partita come era stata preparata cambia radicalmente al punto che fino alla fine del primo tempo le squadre si annullano e non ci saranno nuove occasioni, ma al 45′ arriva il doppio giallo a Putignano che complica ulteriormente le cose.

Con un uomo in meno partiamo anche discretamente con la schiacciata di testa di Mancosu fermata da Murriero, mentre il Varzi risponde con il palo centrato da Cantiello; si arriva al 60′ per il terzo “sfortunato”

episodio con Bortolotti atterrato vistosamente in area, l’arbitro fa segno di proseguire!.

Ci prova Bandini al 70′ con una conclusione dal limite deviata dalla difesa ospite con la palla che gira vorticosa per uscire di pochissimo a lato ma le speranze si spengo al 79′ quando viene concesso un altro calcio di rigore(questo corretto) al Varzi per la trattenuta di

Fiammenghi: dal dischetto va in rete Rebecchi.

Finale di gara con cuore gialloblu, anche con l’uomo in meno andiamo alla conclusione in più occasioni, sempre con Bandini e sempre fermato dal portiere Murriero.

 

ASSAGO: Catena, Bandini, Mancosu, Mangiarotti, Fiammenghi, Galletti, Logoluso(33′ Binda), Putignano, Franchi(17’st Mukhtar), Tosoni(41’st Sbertoli), Bortolotti(45’st Zanghi) A disp.: Guasco, Lorino, Montesano, Grimaldi, Meazza All. Gallanti

VARZI: Murriero, Salviotti(42’st Rampoldi), Guidi, Cantiello, Zanellati, Geminiani, Rebuscini, Santobuono(10’st Baratto), Caputo(21’st Rebecchi), Marini, Cigagna A disp.: Barbieri, Dragoni, Masotino, Concolino, Massimiliani All. Pagano

Arbitro: Cisternini di Seregno

NOTE:

Espulso Putignano al 45′ per doppia ammonizione Possesso Palla: 53% Varzi 47% Assago Tiri in porta: 7-6 Varzi Tiri totali: 9-9

Corner: 3-1 Assago

                                                                                                  ————–

BRESSANA – ASSAGO: 0-1

Marcatori: 15′ Sbertoli(A)

 

Formazione profondamente cambiata quella mostrata oggi dall’Assago, con Mangiarotti out nel riscaldamento a completare un quadro di tante assenze, formazione giovanissima con il nostro portiere Catena classe

‘92 come il più vecchio.

Prima parte di incontro con maggiore piglio dei nostri che guadagnano più angoli e che sono pericolosi con la punizione di Bandini, poi al 15′ il vantaggio nasce dal corner corto battuto da Bandini per Bortolotti che mette palla in mezzo dove in area piccola è Sbertoli a farsi trovare pronto all’appuntamento con il gol.

Lo stesso Sbertoli, oggi titolare ha la palla del raddoppio poco dopo ma dopo una corsa palla al piede per 30 metri arriva ad una conclusione che il portiere pavese blocca a terra.

La seconda parte di primo tempo è più di marca orange e al 25′ Catena è provvidenziale in due occasioni prima sul tiro di Cellari respinto di piedi e poi sulla conclusione di Papa.

I secondi 45 minuti racconteranno invece della nostra capacità di soffrire e di restare compatti, il Bressana ne ha di più e prende campo, potrebbe pareggiare al 58′ quando Pellegrini ha la palla sul dischetto per un fallo di Binda ma la traversa ci salva così come ci salva al 74′ sulla punizione di Torti.

Ma sarà questa l’opportunità ultima x il Bressana e per i gialloblu arriva una preziosa vittoria.

 

BRESSANA: Calzolari, Arbasini(5,st Torti), Migliavacca, Papa(19’st Rolfini), Giorgi, Rossignoli, Greco(37’st Cortez), Villa, Pellegrini(33’st Frasca), Baroncelli(42’st Balestrero), Cellari A disp.: Cozzi, Guasconi, Beltramo, Lamonaca

ASSAGO: Catena, Binda, Mancosu, Lorino, Trimboli, Galletti, Sbertoli(35’st Grimaldi), Bandini, Malcotti(29’st Sorrenti), Bortolotti(48’st Lusci), Schiavoni A disp.: Guasco, Mangiarotti, Barra, Zanghi All. Gallanti

Arbitro: Longhi di Crema

NOTE

Possesso palla: 54% Assago 46% Bressana

Tiri in porta: 5-3 Bressana

Tiri totali: 8-7 Bressana

Corner: 9-2 Assago

 

INTERVISTA MISTER GALLANTI:

Terza vittoria esterna consecutiva per i gialloblu, ieri ottenuta in piena emergenza per le assenze di Convertino, Fiammenghi, Putignano, Tosoni, Logoluso e Mangiarotti “È una vittoria della società e dell’insieme questa, devo fare enormi complimenti ai ragazzi e in particolare a quelli che sono stati impiegati meno ma che ieri mi hanno dimostrato di meritare questa categoria, da due anni stiamo lavorando sui giovani e ieri se escludiamo il portiere classe ‘92, tra i ragazzi in campo i più “vecchi” erano Bandini e Trimboli del ‘95″.

Vittoria importante ai fini della classifica e ottenuta soffrendo “Aggiungerei anche con una dose di fortuna che forse va a compensare altre situazioni per noi sfortunate, avevamo assenze di peso soprattutto per quanto riguarda l’esperienza ma può scendere in campo chiunque e si vince solo se si è determinati come sono stati i ragazzi ieri”.

 

Antonio Cucci
Ufficio Stampa GS Assago 1968
www.gsassago1968.com

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi