Astronomia: al Museo della Scienza di Milano apre la “Sezione Spazio”

Apre la Sezione Spazio al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

Nel corso della cerimonia di apertura, l’emozione dei fans dell’ultimo uomo che ha camminato sulla Luna..
La Sezione Spazio del Museo della Scienza e Tecnologia di Milano, è una realtà , ed apre i battenti con una cerimonia che ha registrato il “ tutto esaurito” , lo scorso 28 ottobre. 1511250_10203718466735100_8478912662025756192_n

Assieme a Giovanni Caprara ed al direttore Fiorenzo Galli, sul palco della conferenza si sono susseguiti ospiti d’eccezione , tra cui Claudie Haignerè, astronauta dell’ Esa, due missioni nello spazio sulla Mir e in seguito sulla ISS, ed Eugene Cernan, Comandante dell’Apollo 17, ultima missione del programma voluto da J.F Kennedy.
Alla fine di un’intervista emozionante, Fiorenzo Galli, direttore del museo della Scienza e Tecnologia di Milano, gli rivolge l’ultima domanda.Eugene cernan

“…Partirebbe per una missione su Marte? – ” Partirei domani mattina”.
La risposta di Eugene Cernan. Voce profonda, l’anziano signore porta ancora al polso l’orologio Omega Speed Master che scandì gli istanti dell’ultima missione lunare con equipaggio.

Eugene Cernan detiene infatti questo rekord, dato che il suo compagno di missione, il geologo astronauta Harrison H. Schmitt, salì sul Lem prima di lui, per raggiungere il modulo di comando America, in orbita attorno alla Luna, e proseguire poi il ritorno a Terra.

foto eugene cernan
Eugene Cernan

Mi ero portato un libro, aperto alla pagina con una foto che lo ritrae in quegli istanti, 42 anni fa, in viaggio verso casa. E’ una foto molto particolare, Cernan appare stanco, sporco di regolite ( polvere) lunare, uno sguardo enigmatico in cui si possono leggere sentimenti diversi.

Leggermente sfuocata, diversa da quelle patinate e in posa in cui siamo abituati a vedere gli astronauti; questa immagine ci regala il ricordo di un uomo che ha compiuto una impresa straordinaria. Mi sarebbe piaciuto mostrargliela, vedere se potesse trasparire qualche emozione, nel rivedersi dopo tanti anni in quel contesto, ma quando lascia la sala, riesco solo a guardarlo mentre attraversa il corridoio stringendo mani, e quando mi passa a fianco, tendo la mia.

L’anziano astronauta è sorridente, mentre la afferra , ricambiando la stretta ringrazia: ” Tanks you!” Riesco solo a mormorate un “Tanks you for all”, e non sono sicuro che sia riuscito a sentirmi.. ma non importa.

Grazie Eugene, per averci regalato un sogno, perché noi tutti abbiamo visto la Luna attraverso i vostri occhi e i vostri racconti. Non dimenticherò mai questo incontro, e ci ripenserò, quanto al mio telescopio, lascerò vagare lo sguardo sulla valle Taurus Littrow.. Senza essermi mai staccato da Terra, sulla Luna , ci sono stato!

Norberto Milani
Presidente Circolo Astrofili Trezzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *