Assago Calcio: prosegue il buon momento, Assago al terzo posto!

BAREGGIO – ASSAGO: 2-2

Marcatori: 36′ Sow(A) 41′ su rig. Sow(A) 47′ Moretti(B) 34’st Singirello(B)

Il momento positivo dell’Assago prosegue, dopo 2 vittorie arriva un pari sul campo del Bareggio ma sono 2 punti persi per quanto si è visto oggi in campo: un primo tempo impeccabile in cui ci portiamo sul 2-0 e rovinato sul finale della prima frazione quando viene espulso Pastori per doppia ammonizione e subito dopo arriva il gol del Bareggio che riapre la partita un attimo prima che l’arbitro mandasse tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Mister Abbate opta per la continuità e per la prima volta in questa stagione conferma in toto la squadra che domenica scorsa ha avuto la meglio sul Magenta: dopo una prima fase di studio Sow mostra di essere in ottimo stato di forma e al 21′ dopo aver recuperato palla a centrocampo sceglie l’azione solitaria e Becchi può solo stenderlo al limite dell’area di rigore per fermarlo.

Per il Bareggio nel primo tempo c’è solo il destro teso di Prometti al 32′ sul primo palo, ma Burchielli in due tempi lo neutralizza.

Il vantaggio gialloblu si concretizza al 36′: Fiorani manda avanti per Sow che controlla in mezzo a due difensori e una volta superati si ritrova davanti a Colombo e lo infila di destro, un gran gol questo per Ibra.

Passano 5 minuti e Maragno viene atterrato in area di rigore, sul dischetto ci va Sow che realizza così la sua prima doppietta in Promozione.

Al 47′ del primo tempo quanto già raccontato: Assago in 10 e Moretti che riapre la partita con un tiro dalla distanza a scendere, Burchielli è qualche metro avanti e non riesce a recuperare.

Nella ripresa la prima mossa di Abbate è far scendere Olivati sull’out sinistro per compensare la mancanza di Pastori, ed è ancora di un difensore la prima occasione per i nostri: al 52′ Fiorani mette i panni del fantasista e ubriaca mezza difesa neroverde arrivando alla conclusione di destro che termina sul fondo.

Siamo con un uomo in meno ma dal campo questo non si nota, ed è l’Assago a spingere per chiudere la partita: al 60′ Spinelli di destro viene murato dalla difesa in corner, sulla seguente battuta Maragno conclude a lato.

Al 71′ capitano Lella esalta tutti con un coast to coast, palla al piede per 60 metri riesce a concludere e di nuovo la difesa del Bareggio salva in angolo.

Un minuto più tardi l’occasione più clamorosa per noi quando Spinelli recupera un gran palla e mette in mezzo, velo di Ibra per liberare Finazzi al tiro, la prima conclusione è respinta da Colombo mentre sulla seconda è evidente il tocco di mano di un difensore in area di rigore, ma l’arbitro Negri di Legnano non decreta il secondo calcio di rigore e così si arriva al 79′ quando arriva il pareggio del definitivo 2-2 su un’azione casuale del Bareggio, un colpo di testa di Bollini a liberare Singirello in area di rigore e sulla quale Burchielli non può fare nulla.

BAREGGIO: Colombo, Buttarelli, Opizzi, Becchi, Moretti(29’st Villani), Molluso(22’st Bollini), Prometti, Broggi, Singirello(34’st Gerevini), Bazzo(47’st Beretta), Fulciniti A disp.: Bunt, Amante, Gerevini, Beretta, Tocchi, Villani, Bollini All. Pavesi

ASSAGO: Burchielli, Fiorani, Pastori, Spinelli, Imbimbo, Lella, Olivati, Marino(15’st Sandor), Sow(38’st Porciello), Finazzi(28’st Corbella), Maragno A disp.: Shima, Porciello, Loi, Corbella, Cetrangolo, Stefanelli, Sandor All. Abbate

Arbitro: Negri di Legnano

Note: giornata autunnale, terreno in accettabili condizioni, spettatori 50 circa

Espulso Pastori al 45′ per doppia ammonizione

Ammoniti: Becchi, Buttarelli, Pastori, Prometti, Sow, Imbimbo, Lella

Corner: 3-3

                                                                                     ——————————-

ASSAGO – CASTEGGIO: 5-0

Marcatori: 12′ Sow(A) 2’st Spinelli(A) 4’st Sow(A) 17’st Marino(A) 22’st autogol Marriot(C)

Applausi per Ibra!

Un titolo scontato, ma inevitabile dopo il gol realizzato da Ibra Sow al 4° minuto della ripresa, un gol che da solo non vale quanto il biglietto ma vale quanto un abbonamento per una intera stagione di calcio: dai 25 metri sull’out sinistro Sow fa partire una traiettoria ad effetto che si infila sotto l’incrocio dei pali, un gol da cineteca che ci porta sul 3-0 e praticamente chiude l’incontro.

Con Pastori squalificato, mister Abbate propone Corbella sulla sinistra, e concede un turno di riposo a Marino ben sostituito da Sandor sulla mediana.

Parte subito forte l’Assago, consapevole che contro questo avversario si debba cercare rapidamente il gol: al 10′ uno scambio Sow – Corbella concluso dal limite da quest’ultimo sul primo palo, Pelagalli para.

Passano due minuti e i gialloblu passano in vantaggio su un rilancio da metà campo di Fiorani per Sow, Boiocchi è in anticipo ma sbaglia le misure nel retropassaggio al portiere che diventa così un assist per Ibra che non perdona.

Al 18′ Fiorani ha una grande occasione in una delle sue incursioni offensive ma calibra male il sinistro e il Casteggio si salva .

Casteggio che si fa vedere solo con due conclusioni di Zani che non danno eccessivi pensieri a Burchielli (che al 15′ del secondo tempo lascerà la protezione dei pali a Shima).

Gli ospiti capiscono che Ibra ha una marcia in più e cercano di frenarlo con qualche entrata intimidatoria, ma il nostro bomber risponde al 43′ con un gran numero a proteggere la palla in mezzo a due difensori, palla in mezzo per Finazzi che di destro al volo impegna Pelagalli.

Si arriva così alla ripresa con il minimo vantaggio ma in 4 minuti chiudiamo la pratica: al 47′ corner di Finazzi e perentorio stacco di testa di Spinelli con la palla che dopo aver colpito la traversa entra in rete per il 2-0; al 49′ il gol già raccontato di Ibra rende il secondo tempo accademico per la nostra squadra che senza spingere eccessivamente trova il quarto gol al 62′ sfondando sulla destra con Maragno che entra in area e piazza un diagonale che attraversa tutta l’area di rigore, Marino sul secondo palo appoggia in rete.

Il definitivo 5-0 arriva al 67′ ed è un classico autogol di testa sulla punizione di Sandor calciata dalla tequarti.

Finita la gara l’Assago si scopre piacevolmente al terzo posto della classifica, nel prossimo turno bella sfida contro La Spezia.

ASSAGO: Burchielli(15’st Shima), Fiorani, Corbella, Spinelli(23’st Loi), Imbimbo(23’st Cetrangolo), Lella, Olivati, Sandor, Sow, Finazzi(12’st Marino), Maragno(18’st Puggioni)

A disp.: Shima, Porciello, Stefanelli

All. Abbate

CASTEGGIO: Pelagalli A., Soldini, Bruschi, Pazzi(42’st Mija), Boiocchi(15’st Zani), Marriott, Fugazza(22’st Pedroni), Piras, Zani(34’st Pelagalli T.), Comincini, Termine

A disp.: Di Lernia, Brandolini, Coscia

All. Lombardo

Arbitro: Pozzi di Varese

Note: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni, spettatori 100 circa

Ammoniti: Termine, Lella

Corner 9-4 per l’Assago

Antonio Cucci

Ufficio Stampa GS Assago 1968

www.gsassago1968.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *