Assago Calcio: “El segna semper lu”: Alessio Trovato piega il Vittuone ma brutta sconfitta con Corbetta Trovato piega il Vittuone e brutta sconfitta con Corbetta

ASSAGO – ACCADEMIA VITTUONE: 1-0
Marcatori: 7´st Trovato(A)

Alessio Trovato

Una gara non semplice contro un avversaria che soprattutto nel primo tempo ha saputo metterci in difficoltà gestendo meglio di noi in fase di impostazione, fino a quando ci siamo sistemati andando a crescere già nella seconda parte del primo tempo e disputando la seconda frazione di gioco con maggiore intensità trovando il gol con lui, il solito bomber Trovato che realizza la rete da 3 punti al 7´ della ripresa.

Torna Marotto sulla linea difensiva e Beretta prende posto sulla fascia destra, sono queste le novità nella formazione scelta da mister Gallanti ma è a centrocampo che le cose non girano bene ad inizio gara e il Vittuone ne approfitta per andare a conclusione con Castiglioni dopo 4´ che prova dal limite a incrociare sul secondo palo mandando però a lato, e con La Manna dopo 10´ con Guasco a bloccare a terra senza grossi patemi il suo piatto destro.

L´Assago si fa vivo dalle parti dei biancoverdi al 25´ con un tiro di Beretta che trova quasi l´autogol ospite, il Vittuone si salva in corner, e dopo un minuto siamo ancora più pericolosi con una gran palla di Ibra che vede Trovato nello spazio ma Tacchella è bravo a respingere lontano.

Un vero pericolo lo corriamo invece noi al 35´ quando Lazzaroni tenta dalla distanza ma un intervento decisivo di Guasco toglie la palla da sotto la traversa.

Si va alla ripresa e come la scorsa giornata anche questa volta un cambio nell´intervallo per l´Assago con Lorenzo Mancosu a sostituire Beretta, alziamo Fiorani sulla mediana di destra e pochi minuti dopo arriva il gol vittoria: ancora una volta un pallone d´oro di Ibra mette Trovato davanti al portiere che viene superato e il nostro bomber può appoggiare in rete.

Il Vittuone risponde con un destro di La Manna dal limite sul primo palo, ma poca cosa per impensierire Guasco che blocca a terra.

La migliore occasione per gli ospiti arriva al 61´ con un palo colpito da Annoni appostato sottoporta sul primo palo, il direttore di gara però non si avvede del tocco di mano dell´attaccante biancoverde e fa proseguire il gioco tra le nostre proteste, La Manna conclude a rete ma Guasco chiude lo specchio e spegne le velleità del Vittuone.

I gialloblu smorzano i ritmi e la partita scivola via tranquilla per animarsi nuovamente nel finale quando Trovato ha una grandissima occasione per chiudere i giochi, anche questa volta supera Tacchella ma quando conclude nella porta sguarnita un difensore ospite riesce a recuperare e a salvare sulla linea di porta.

Opportunità anche per Sow al 90´ quando un malinteso difensivo dei biancoverdi gli lascia spazio per concludere a rete con il portiere fuori dai pali, la palla terminerà però a lato.

Arrivano così i primi 3 punti “casalinghi” e la seconda vittoria consecutiva che ci piazza con 9 punti dietro il duo di testa Bressana – Viscontea primi con 10 punti.

ASSAGO: Guasco, Fiorani, Marotto(27´st Sandor), Colombo, Savoia(36´st Stefanelli), Borgese, Beretta(1´st Mancosu L.), Spinelli, Sow, Convertino(36´st Fiammenghi), Trovato(49´st Battagin) A disp.: Vicentelli, Corbella, Mancosu F., Allegretti All. Gallanti

ACC.VITTUONE: Tacchella, Bianchi(28´st Abate), Razzini, Battaglia, Foresti, Turconi, Lazzaroni(38´st Barbieri), Pepe(38´st Granata), La Manna, Annoni, Castiglioni(15´st Villani) A disp.: Previtali, Picone, Riccardi, Corazza, Zambon All. Annoni

Arbitro: Turra di Milano

Note: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spettatori 80 circa

Ammoniti: Annoni, La Manna, Foresti(AV) Colombo, Beretta (A) Corner 5 a 2 per Assago

Recupero: 1´ / 5´

—————————

ASSAGO – CORBETTA: 2-3
Marcatori: 10´ e 40´st Bazzo(C) 30´ Rossi(C) 34´ Borgese(A) 42´st Convertino(A)

Non è semplice spiegare perchè al 90´ (100´ con i recuperi) di Assago – Corbetta i gialloblu escano dal campo senza punti, si riguardano le statistiche e si legge un possesso palla del 59% per la nostra squadra, si legge un computo dei calci d´angolo che termina 9 a 1 per l´Assago e dunque 3 clamorose interpretazioni arbitrali possono davvero incidere su una partita: il secondo gol degli ospiti è viziato da un evidente fallo su Savoia non sanzionato, Convertino realizza un regolarissimo gol del potenziale 2-2 ma viene fischiato un fuorigioco a Trovato quando la palla era già stata deviata da un difensore del Corbetta, infine Loi viene atterrato in area di rigore senza colpo ferire.

Ben 4 le reti realizzate su calcio di punizione, due per parte, la prima dopo 10´ la realizza Bazzo per il Corbetta a scavalcare la barriera ma la reazione gialloblu non si fa attendere e andiamo vicinissimi al pari con Marotto che in area si libera del difensore ma Bassetto sulla linea respinge.

Convertino ex Corbetta, sente molto la partita e sarà il più attivo dei nostri nelle conclusioni a rete, ci prova di destro e di sinistro nell´arco di 10 minuti senza però trovare mai la porta, ci prova anche Spinelli sullo scarico di Ibra ma anche per lui la palla termina a lato.

Al 30´ il raddoppio degli ospiti come anticipato con un lancio lungo con Soto che travolge Savoia e poi libera per Rossi che conclude e realizza sul primo palo; su questa segnatura l´arbitro manda fuori dal campo mister Gallanti per proteste.

Nuova e immediata risposta gialloblu, questa volta resa concreta dalla marcatura firmata Borgese che con una punizione calciata dall´out destro mette fuorigioco il portiere avversario permettendoci di accorciare le distanze.

Corbetta risponde solo su palle inattive, nuovamente con Bazzo ma al 42´ Guasco blocca sicuro, mentre nel recupero della prima frazione Trovato ostacolato dal difensore conclude alto.

La ripresa vede in campo una sola squadra, per gli avversari poche o nulle le idee se non dare palla a Soto, il più pericoloso dei suoi ma i gialloblu partono subito forte e Trovato dopo soli 2 minuti sfiora il palo opposto sull´assist di Ibra.

Al 70´ Stefanelli avrà imprecato, perchè per lui il campo di Trezzano sembra stregato dopo la traversa colpita con la botta dalla distanza, è la terza traversa colpita da Stefanelli su questo campo, altre 2 contro il Magenta.

Negli ultimi 10 minuti succede di tutto, all´81´ Convertino con un rasoterra dai 20 metri infila Mustica ma l´assistente segnala fuorigioco di Trovato, spettava al direttore di gara vedere la deviazione che manteneva il nostro attaccante in gioco.

All´85´ la terza rete ospite, ancora Bazzo su punizione più o meno dalla posizione in cui aveva realizzato Borgese, ma non è ancora finita perchè

2 minuti dopo Convertino la piazza sotto l´incrocio con una bellissima punizione dal limite.

Assalto finale con gli ospiti che ormai da 30 minuti sono rintanati nella loro metà campo, Mustica toglie dal sette il tiro di Convertino al 90´ e nemmeno Mancosu è fortunato col sinistro che termina alto al 93´.

Una delle migliori prestazioni della stagione per l´Assago ci vede uscire dal campo a mani vuote, ma pronti a riscattarci da subito; da valutare anche le condizioni di Sandor, entrato al 23´ della ripresa e uscito 5´ minuti dopo per infortunio.

ASSAGO: Guasco, Fiorani, Marotto(12´st Stefanelli), Colombo, Savoia(1´st Fiammenghi), Borgese(23´st Sandor – 28´st Angiolini), Mancosu L., Spinelli, Sow(20´st Loi), Convertino, Trovato A disp.: Burchielli, Allegretti, Corbella, Battagin All. Gallanti

CORBETTA: Mustica, Balzarotti, Targa(20´st Ranzani), Milani, Rumor, Bazzo, Bassetti, Pandini(33´st Pesce), Soto, Sangalli, Rossi(41´st Olgiati)

A disp.: Di Falco, Drenica, Trumpy

All. Bosetti

Arbitro: Gabbio da Cremona

Note: giornata soleggiata, spettatori 70 circa, terreno in discrete condizioni

Ammoniti: Fiorani, Colombo(A), Rumor, Rossi(C) Al 30´ allontanato mister Gallanti per proteste Corner 9-1 per Assago Recupero 3´ / 7´

 

Antonio Cucci
Ufficio Stampa GS Assago 1968
www.gsassago1968.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *