Assago Calcio: punteggio pieno dopo la terza giornata!

U.C. BASSO PAVESE – ASSAGO: 0-2

Marcatori: 19′ Convertino(A) 7’st Franchi(A)

 

Due successi consecutivi nelle prime due giornate di campionato mancavano dallo score gialloblu dalla stagione 2015/16 quando in Prima Categoria vennero i successi su Casteggio e Certosa (campionato poi vinto): sono quindi importanti questi primi 6 punti messi in cassaforte.

I gialloblu mostrano un netto predominio per i primi 60′, cedendo metri di campo alla reazione dei padroni di casa nei minuti successivi concedendo però solo conclusioni da fuori area che laddove erano indirizzate verso la porta trovavano Batman Catena pronto a neutralizzare ogni tentativo: è questa in breve la sintesi dei 90′.

 

IL PRIMO TEMPO

Una formazione pensata per l’avversario che avevamo di fronte quella scelta oggi da mister Gallanti che con Borgese ancora non a posto opta per Trimboli a centrocampo per affiancare Putignano, con Schiavoni e Bortolotti a fare i centrocampisti esterni. Difesa imbattuta non si cambia e quindi avanti con Mancosu e Bandini laterali, Fiammenghi e Mangiarotti centrali, in avanti Convertino giostrava poco dietro Trovato.

La gara di Convertino durerà 33′ poi un leggero stiramento lo constringerà ad uscire dal campo, non prima però di aver portato in vantaggio la nostra squadra al 19′: il lancio di apertura è di Putignano, Trovato la tocca e prolunga per Convertino che con un diagonale trafigge Di Chiazza.

Prima del gol per l’Assago c’era già stata l’opportunità di portarsi in vantaggio con il pallonetto di Bortolotti a scavalcare il portiere del Basso Pavese, la palla rimbalza e si stampa sulla traversa.

Lo strapotere gialloblu potrebbe concretizzarsi in due altre occasioni clamorose al 25′ e 27′ che Trovato però non riesce a tramutare in rete:

la prima di esterno destro e la seconda di sinistro si infrangono addosso al portiere Di Chiazza.

Nel primo tempo l’unica concessione lasciata al Basso Pavese è un tiro di Joderi sul quale Catena deve esporsi con una importante parata, mentre l’Assago prosegue la ricerca del raddoppio con Franchi che al 42′

impegna in due tempi l’estremo difensore pavese, che un minuto dopo si deve ripetere sulla punizione calciata da Bandini sul primo palo e salvata in corner.

 

LA RIPRESA

Troppe le occasioni fallite per restare tranquilli e grande lo spavento quando in una mischia in area al 48′ arriva Joderi per calciare da centro area con Catena già a terra, ma il tiro va a finire proprio sul nostro portiere e ci salviamo.

Il secondo gol arriva finalmente al 52′ con la percussione di Bortolotti che arrivato sul fondo scarica dietro per Franchi che con una diagonale chirurgica porta i gialloblu al raddoppio.

Il Basso Pavese mette in campo forze fresche e guadagna campo, saranno

30 minuti lunghissimi in cui solo sporadicamente riusciamo a rallentare il forcing dei pavesi ma nonostante la pressione sono poche le opportunità nitide che lasciamo: al 78′ Joderi conclude dal limite ma Catena si distende e blocca sicuro.

Una è la palla gol davvero importante del Basso Pavese, capita a Dia a due dal termine quando su un fuorigioco non ben calibrato riceve a centro area, solo davanti a Catena, conclusione troppo frettolosa dell’attaccante locale che manca clamorosamente il sette.

Si chiude così, con una giusta vittoria che ci mantiene in cima alla classifica con altre 3 squadre.

 

U.C. BASSO PAVESE: Di Chiazza, Vigoni(10’st Coccu), Bottaro(1’st Di Cristo), Fedegari, Longhi, Radaelli(14’st Meraldi), Ronchi(11’st Armetta), Fassina, Singirello(29’st Dia), Joderi, Alberici A disp.: Morini, Venturini, Nocerino, Blinishta All. Rossini

 

ASSAGO: Catena, Bandini, Mancosu, Mangiarotti, Fiammenghi, Trimboli, Schiavoni(37′ Galletti), Putignano, Trovato, Convertino(33′ Franchi), Bortolotti(31’st Sinisi) A disp.: Guasco, Anteri, Binda, Borgese, Sbertoli, Lorino All. Gallanti

 

Arbitro: Copelli di Mantova

Note: Ammonito Fassina(B)

Angoli: 4-5

Tiri in porta: 4-8

Tiri totali: 8-10

Possesso Palla: 49% – 51%

                                                       —————————

ASSAGO – VIRTUS BINASCO: 2-1

Marcatori: 34′ Cesana(B) 45′ Franchi(A) 52′ Trovato(A)

 

Due gol uno più importante dell’altro: quello di Franchi allo scadere del primo tempo per riportarci in parità ci ha permesso di andare negli spogliatoi con una migliore serenità, quello di Trovato oltre che bello porta l’Assago in cima alla classifica con 3 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Prima dell’inizio delle gare erano 4 squadre al comando a punteggio pieno, ma Bressana, Sancolombano e Varzi cadono tutte e i gialloblu possono godersi il primato.

Convertino paga ancora i postumi dell’infortunio occorsogli nella sfida di settimana scorsa contro il Basso Pavese e viene lasciato precauzionalmente in panchina, Borgese deve ancora recuperare i problemi con la schiena: le scelte di mister Gallanti ricadono quindi su Trimboli a centrocampo e Franchi sulla sinistra, per il resto la squadra è confermata rispetto al turno precedente con il cambio Galletti su Schiavoni tra gli under.

 

IL PRIMO TEMPO

Franchi va subito alla conclusione dopo soli 2 minuti con un destro dal limite parato dal portiere ospite Italiano, poi i gialloblu si prendono il campo e comandano il possesso palla ma il Binasco si conferma come squadra che predilige starsene ben coperta per provare a pungere quando l’avversario si allunga, è quindi difficile arrivare al tiro da buona posizione e tentiamo la carta della distanza in particolare con un ispiratissimo Putignano.

Al 34′ è dunque una doccia fredda subire il gol degli ospiti che si portano in vantaggio con Cesana grazie ad un sinistro chiuso sul primo palo che beffa Catena.

La squadra di Gallanti non ci sta e si riporta in avanti ancora con Franchi che se al 43′ si vede parato il suo sinistro dal limite, al 45′

si inventa un fantastico gol tirando a giro di prima intenzione, la palla si insacca sotto l’incrocio dei pali e subito dopo arriva il fischio che manda le squadre negli spogliatoi.

 

LA RIPRESA

In una partita dove è difficile trovare varchi, passare in vantaggio

dopo pochi minuti sarebbe l’ideale e il cross di Bandini è troppo

invitante per l’incornata perentoria di Trovato, un bellissimo gol e il

nostro bomber si sblocca.

Al 59′ fa il suo ingresso in campo Convertino e pochi secondi dopo

Trovato rinvigorito dal gol si rende pericoloso due volte, nella prima

il suo tiro viene ribattuto da un difensore ospite, nella seconda è

provvidenziale l’uscita di Italiano sul nostro attaccante lanciato a

rete.

L’azione più bella la vediamo intorno al 70′, con tanto di tacco da

applausi di Convertino ed è lo stesso nostro numero 10 (anche se oggi

indossava la 18) a concluderla con un sinistro bloccato a terra da

Italiano.

Sfioriamo il gol anche con Bandini, la sua punizione dai 35 metri è un

missile ma termina di pochissimo a lato, ma c’è spazio anche per un

bell’intervento di Catena sul tiro di Cesana in area di rigore all 82′ e

poi non resta che tenere le redini del gioco fino al triplice fischio.

 

ASSAGO: Catena, Bandini, Mancosu, Mangiarotti, Fiammenghi,

Trimboli(14’st Convertino), Franchi(48’st Tosoni), Putignano, Trovato,

Bortolotti(42’st Sbertoli), Galletti

A disp.: Guasco, Binda, Borgese, Anteri, Sinisi, Schiavoni

All. Gallanti

 

VIRTUS BINASCO: Italiano, Tozzi, Alberizzi, Auletta, Picco,

Caldarone(33’st Tomasin), Nascimbene, Meduri(23’st Baldini),

Pischedda(31’st Panara), Mantelli, Cesana

A disp.: Di Giovanni, Aversa, Argenti, Papetti, Cipolla, Cerri

All. Caraggi

 

Arbitro: Basilici di Sesto San Giovanni

 

Note

Possesso Palla: Assago 62% Binasco 38%
Angoli: 7-4 per Assago
Tiri in porta: 7-4 per Assago
Tiri totali: 11-8 per Assago

 

Antonio Cucci
Ufficio Stampa GS Assago 1968
www.gsassago1968.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *