Ambiente: scadenza MUD 2019 e Sicurezza ambientale AMIANTO

MUD 2019 – (Modello Unico di Dichiarazione ambientale)

Ricordiamo che quest’anno la data ultima entro la quale occorre trasmettere il “MUD 2019” è il 22 giugno p.v.

In tal senso, ricordo che sono obbligati a rispettare detto adempimento, tra gli altri:

* le imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;

* le imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

Le imprese che vogliono avvalersi della nostra consulenza e ricevere un check-up/preventivo gratuito possono contattare:

Work & Management – Consulenza e Servizi Aziendali
workmanagement360@gmail.com
Telefono: 331-93.777.24

                                                            ——————

Sicurezza ambientale – AMIANTO

L’orientamento in generale è sulla gestione dei rifiuti industriali, nello specifico facciamo anche indagini ambientali finalizzati alla verifica della salubrità dei luoghi riguardo la presenza di amianto.

Informiamo che il “Bando FER 1”  incentiva la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili con ulteriore premio in caso di sostituzione di coperture con materiali contenenti amianto con impianti fotovoltaici.

Work & Management – Consulenza e Servizi Aziendali
workmanagement360@gmail.com
Telefono: 331-93.777.24

Inoltre per una maggiore informazione generale vi invitiamo a collegarvi con il sito www.workmanagement360.it dove sono descritte tutte le aree d’intervento nelle aziende.

Giampaolo Santini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *