Aido Intercomunale Corsico e Trezzano s/N: assemblea annuale e relazione morale, pochi presenti ma tanto entusiasmo!

Gruppo Intercomunale di Corsico e Trezzano sul Naviglio – ONLUS
A.I.D.O. Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule
Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS)
MEDAGLIA D’ORO AL MERITO DELLA SANITÀ PUBBLICA D.P.R. 15/01/1986
A.I.D.O. Gruppo Intercomunale di Corsico e Trezzano sul Naviglio – ONLUS
via Elio Vittorini n° 14, 20094 Corsico (MI) – IBAN: IT40U 0521612600000000007430
corsico-trezzanosn@aido.it – http://aido-corsico-trezzanosn.weebly.com/ – Codice Fiscale 97750840155

 

Corsico/Trezzano sul Naviglio, 20 gennaio 2018

Assemblea ordinaria soci – Relazione morale

Il 2017 è stato un anno intenso e positivo in merito a:
– la tantissima informazione fatta nei 16 eventi con gazebo e non, sul territorio di Trezzano, Corsico e Gaggiano dal 14 gennaio 2017
– le 53 nuove dichiarazioni di volontà raccolte su più province nazionali in 13 gazebi di cui 15 di Corsico, 11 di Trezzano e 27 di altri comuni
– le due giornate nazionali del 30 settembre – 1 ottobre in cui abbiamo potuto autofinanziarci con la vendita della nostra pianta Anthurium anche se ogni anno è sempre più difficile farle acquistare, non solo perché non amiamo vendere, ma anche per la scarsa affluenza di persone o pochi eventi in concomitanza, e soprattutto a causa delle altre realtà associative sul territorio che come noi vendono i loro prodotti nelle stesse giornate o periodo
– alle altre due tipizzazioni targate aido “lo sai? Sei unico!” (nostro personale titolo) fatte sempre in collaborazione con ADMO Lombardia a Trezzano, grazie alle quali abbiamo potuto inserire nel registro nazionale donatori di midollo osseo, a oggi quasi 50 nuovi possibili donatori (anticipo che nel pomeriggio di oggi faremo la quarta edizione a Zibido San Giacomo, tipizzazione voluta fortemente dall’assessore del comune Laura Boerci che mi ha contattata spiegandomi il motivo)
– il progetto “A.I.D.O. una scelta in Comune” attivo a Trezzano da dicembre 2015 per sviluppare questo importantissimo metodo di raccolta di nuove dichiarazioni di volontà al rinnovo della carta d’identità e che ad oggi ha raccolto 422 nuovi consensi e 53 dinieghi. A Corsico, servizio partito a fine ottobre 2017 e il 6 novembre attivata anche la nuova CIE, sono stati raccolti 118 consensi favorevoli ma purtroppo ben 146 dinieghi. Non sono numeri d’oro, ma sono comunque doni preziosi. Sono in contatto con entrambi gli uffici anagrafe dei due comuni e monitoriamo insieme l’andamento delle raccolte con pro e contro.
– i numerosi miei articoli usciti sui giornali online (sport&work in primis dei soci e amici Giampaolo e di sua moglie Giuliana) che ci hanno dato e ci danno da anni un’importantissima visibilità, contributo prezioso per il nostro operato
– al nostro gruppo, ai miei amici, che insieme a me hanno permesso tutto questo con umiltà, con coraggio e determinazione regalando il loro tempo, superando le mille difficoltà incontrate

– ai nostri soci, che ci aiutano, ci sostengono, o che passano a trovarci e ci camminano accanto ogni giorno
– le numerose condivisioni sulla nostra pagina social di facebook seguita da quasi 400 persone altra preziosa finestra d’importanza visiva
– a tutte le associazioni con cui abbiamo collaborato durante l’anno in primis ADMO Lombardia e Monelli Ribelli di Cesano Boscone in simbiosi con noi tanto da essere diventati una sola identità, un legame di amicizia e stima davvero forte e importante, soprattutto a livello personale
– alla nostra nuova presidente Provinciale Silvana Crepaldi qui presente, eletta il 21 settembre 2017 che si è resa fin da subito disponibile a lavorare insieme ai gruppi, al confronto aperto, al massimo aiuto e supporto, per noi requisiti indispensabili per poter proseguire con motivazione; posso sinceramente confermare che a oggi, ha mantenuto le promesse fatte
– a voi tutti qui presenti, perché se siete qui seduti insieme a noi significa che anche voi avete A.I.D.O. nel cuore.
Questa è una breve sintesi del lavoro dell’anno appena trascorso, ma ci tengo soprattutto a ricordare e a dare un intenso e profondo ringraziamento a chi non c’è più, a chi ha passato il testimone della vita, a chi ha detto sì un giorno lontano per uno sconosciuto che oggi ri-vive grazie al suo dono.
Purtroppo però ci sono anche alcune note negative. È stato un anno intenso, pesante e frustrante perché l’obiettivo principale non è stato più la raccolta di nuovi consensi (che comunque è stata fatta e svolta con la stessa attenzione e motivazione dando la massima informazione), ma ci siamo visti obbligati principalmente a trovare i soldi che serviranno a pagare le quote associative agli organi superiori. E a tutt’oggi non li abbiamo nonostante il grande impegno dato.
Siamo assolutamente d’accordo a pagare una quota, ma preferiremmo fosse simbolica in modo da concentrarci sulla missione perché amiamo quello che facciamo.
Mi piacerebbe che si trovasse seriamente e al più presto una soluzione anche e soprattutto in vista della riforma del terzo settore i di cui cambiamenti potrebbero portare a una moria di associazioni. Per poter continuare ad andare avanti serenamente perché i sacrifici a livello personale sono stati tanti e stressanti, abbiamo bisogno di certezze e fatti concreti. Subito.
Troppa la burocrazia quando si dovrebbero solo agevolare le associazioni in modo che possano portare le proprie missioni in piazza, nelle scuole, senza dover ogni volta scontrarsi con uffici e amministrazioni che a volte hanno solo belle parole ma fatti concreti purtroppo quasi mai.

E’ un po’ difficile programmare un anno sulle basi degli eventi di terzi perché al momento eventi “nostri” non possiamo permetterci di farne.
Possiamo solo augurarci che le amministrazioni comunali e le associazioni che faranno eventi sui territori in cui operiamo abbiano il piacere di avere anche il nostro gazebo.
Di certo c’è l’organizzazione senza spese di due eventi di street-food, due week end a Corsico (aprile e ottobre) ai quali daremo solo il nostro “nome” ma che speriamo ci portino un buon raccolto di consensi e aiuti in offerte per poter avere la possibilità di rispettare i pagamenti delle quote associati.
Proseguiremo con le tipizzazioni ADMO.
Collaboreremo anche per quest’anno alla vendita dell’Anthurium nelle giornate nazionali.
Monitoreremo i progressi di AIDO in comune cercando di organizzare incontri con la cittadinanza per portare più informazione e confronto possibile.
Proseguirà il nostro scopo di incrementare gli iscritti e ad elaborare strategie di ricerca degli stessi facendo ovviamente anche qui informazione e ove possibile in più ambiti.
Proseguirà l’informazione sui social e sui giornali.
Non per ultimo lavoreremo per portare A.I.D.O. nelle scuole locali.


Assemblea ordinaria soci – 20 gennaio 2018

FOGLIO PRESENZE:

1. MALCHIODI LAURA
2. CREPALDI SILVANA
3. MODESTI SIMONA
4. ROVAGNATI GIOVANNI STEFANO
5. VARIESCHI CARLO
6. GIANNASSO NICOLA
7. LOSA PIERANGELA
8. SANTINI GIAMPAOLO
9. LUCIANO CHIODO

 

VERBALE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA INTERMEDIA – 20 GENNAIO 2018

Oggi 20 gennaio 2018, alle ore 10 presso la sala riunioni della scuola Cuciniello Istituto Franceschi, in Trezzano sul Naviglio, Via Concordia n° 2/4, ha avuto luogo l’Assemblea dei Soci del Gruppo, convocata in osservanza alle norme statutarie vigenti, con invito datato 11 dicembre 2017 inviato a tutti i Soci.
Sono intervenuti Nr. 8 soci, su Nr. 1138 Soci invitati, votanti 8. In rappresentanza della Sezione Provinciale è presente il Presidente, Sig.ra Crepaldi Silvana per discutere e deliberare sul seguente Ordine del Giorno:
1. Nomina del Presidente e Segretario dell’Assemblea
2. Relazione morale anno 2017
3. Relazione finanziaria sul bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018
4. Discussione e votazione della relazione morale
5. Discussione e votazione della relazione finanziaria
6. Presentazione e discussione programma attività anno 2018
Punto 1
Si nominano il socio Luciano Chiodo Presidente dell’Assemblea e Carlo Varieschi segretario.
Punto 2
Il presidente del gruppo Laura Malchiodi legge ai presenti la relazione morale dell’anno trascorso di cui una copia si allega al presente verbale.
Punto 3
L’amministratore Simona Modesti dà lettura del bilancio consuntivo 2017, breve relazione in merito ai movimenti e comunica la previsione per il nuovo anno 2018. Il tutto allegato al presente verbale e già avvallato dai revisori provinciali.
Punto 4
Il presidente del gruppo Laura Malchiodi chiede ai presenti se hanno qualcosa da aggiungere o chiedere in merito alla relazione morale per poi passare la parola e far presentare la Presidente Provinciale Silvana Crepaldi. Si decide, su richiesta dei soci di far cominciare la presentazione della nostra nuova Presidente Provinciale.
Silvana si dichiara onorata di aver ricevuto questa carica ma ammette che è un lavoro molto difficile e completamente diverso dal ruolo di Presidente di una comunale, compito che ha già da anni nel comune di Cambiago (MI). Con l’aiuto del suo consiglio ci sta mettendo molto impegno. Non avrebbe avuto senso e non sarebbe stato giusto commissariare la sezione per rispetto di tutto il lavoro fatto per passare da Pluricomunale a Provinciale e moltissimo altro da parte del precedente Presidente Felice Riva che ancora ringraziamo tutti. Un traguardo importantissimo. Esistono le cariche per coordinamenti e burocrazie, ma di fatto siamo tutti volontari e per questo preferisce impostare tutto come chiacchierate tra amici, sempre nel completo rispetto delle persone e delle problematiche. Fa i complimenti al nostro gruppo definendolo uno di quelli che fa più eventi nella Provincia. Comprende la difficoltà ascoltata durante la lettura della relazione morale per quanto concerne la parte economica, trovare soldi per sostenersi è sempre più difficile. È importante crederci sempre. A questo proposito chiede la parola il segretario Carlo Varieschi che aggiunge alle parole di Silvana, l’importanza di esserci sempre e comunque. Silvana riprende il concetto e conferma che l’informazione va fatta appunto con gli eventi. Dà un breve aggiornamento sui numeri di consensi raccolti a livello nazionale. Ci ricorda l’importanza di entrare nelle scuole, di tenere sott’occhio i comuni con attivo il servizio di raccolta consensi perché purtroppo in parecchi non lavorano bene. Dovremmo avere un miglioramento con la CIE che dovrà essere attiva in tutti i comuni entro l’anno in corso e che non dovrebbe più creare problemi a livello di casella di “scelta” dato che ci sarà il si, il no e il ci penso (Silvana ha verificato personalmente che in un comune della provincia il funzionario dell’anagrafe alla risposta del cittadino che intendeva pensarci barrava la casella del no, grave errore). Il provinciale ha, a suo tempo, inviato lettere ai comuni che non avevano ancora attivato il servizio per offrire appoggio e lettere ai comuni attivi per complimentarsi del lavoro e anche a loro per offrire aiuto in caso di bisogno. Nessuno ha mai risposto. Ci sono comuni grossi che hanno numeri bassissimi che interpellati sostengono di lavorare bene. Non è ovviamente possibile. Qualche presidente dei gruppi fortunatamente riesce a seguire il servizio e a migliorarlo anche perché il provinciale non ha le forze necessarie per seguire tutto. Si passa alla vendita della nostra pianta Anthurium e Silvana conferma e comprende la fatica nel venderla anche se ringrazia ancora il gruppo per l’impegno nel presentarla ogni anno, sintomo di appartenenza all’associazione e nel volerla sostenere e non ritenerla una perdita di tempo come altri gruppi. È stato chiesto al Nazionale di poter cambiare simbolo ma non hanno attualmente trovato nulla. La vendita aiuta comunque anche a trovare fondi per le quote. Lo sconto che il Nazionale ha fatto è stato mal interpretato. Trattasi infatti di sconto a cascata dal nazionale in giù che è stato reso, quindi in sostanza non c’è nessun sconto concreto e il prezzo unitario per i gruppi comunali rimane 0.70 cent a socio. Troppi. Di poco conto anche il non dover pagare gli iscritti raccolti nel 2017, ma pur sempre, anche se piccolissimo, aiuto. Si sta lavorando anche per poter provare a far raccogliere da una regione pilota il 5×1000, in quel caso forse si potrebbero avere aiuti migliori. Riforma del terzo settore ancora da ultimare e per cui Silvana ci aggiornerà appena avrà maggiori informazioni. Anticipa che ci saranno grandi cambiamenti le ONLUS spariranno e ci si chiamerà E.T.S. (ENTE TERZO SETTORE). Ci saranno cambiamenti a livello burocratico, controlli bilanci da un organo esterno, revisioni di statuti, etc. per trovare fondi Silvana ci consiglia di chiedere anche un contributo alla nostra banca.
Passa la parola ai soci che hanno diversi consigli. Il socio Santini Giampaolo dice di provare a farsi sponsorizzare gli eventi trovando qualcuno che mette la propria pubblicità e in cambio sostiene l’associazione. La presidente del gruppo Laura Malchiodi conferma che per l’ultimo evento di ottobre 2017 era stato provato ma non andato a buon fine. Non è di fatto molto semplice. Sempre il socio Santini chiede se in merito al servizio comunale di raccolta consensi gli addetti abbiano fatto una formazione. Confermano le due presidenti Silvana e Laura (Silvana fa esempio del suo comune di Cambiago che ha fatto tutte le procedure di attivazione, ma non lo fanno partire). Il socio Santini conclude con il parlare del suo giornale online Sport&Work (dove scrive la presidente Laura, vedi relazione morale dove citato) che è stato hackerato da un suo collaboratore poco onesto e che nonostante i problemi legali e tecnici legati al fatto di averlo bloccato e rifatto, ora è ripartito più sicuro e intestato a lui personalmente. Ci chiede quindi, oltre ai soliti articoli legati alle attività associative, di coinvolgere medici e testimoni di trapiantati in modo da avere anche la parte tecnica ed emozionale. La presidente Laura ringrazia per i preziosi suggerimenti.
Il socio Luciano Chiodo (presidente di assemblea) invece consiglia di chiedere un contributo ai comitati di Trezzano sul Naviglio, quelli più forti (TR4, TR1, Azzalee) e di chiedere un incontro con i responsabili ufficio anagrafe comunali, sindaco e assessore per capire l’andamento del servizio e nel caso di coinvolgere anche i sindacati. La presidente Laura ringrazia per il suggerimento e afferma che è sicuramente un atto a cui si pensa da un po’ ed è sicuramente da fare, lascerebbe proprio come ultima spiaggia però il coinvolgimento dei sindacati che comunque non sono mai visti in modo pacifico.
Null’altro da aggiungere si chiede ai presenti di votare. Votazione degli aventi diritto:
favorevoli Nr. 8, contrari Nr. NESSUNO, astenuti Nr. NESSUNO
Punto 5
Il presidente del gruppo Laura Malchiodi chiede ai presenti se ci fosse qualcosa da aggiungere alla relazione finanziaria discussa dall’amministratore.
Null’altro da aggiungere chiede di votare. Votazione degli aventi diritto:
favorevoli Nr. 8, contrari Nr. NESSUNO, astenuti Nr. NESSUNO
Punto 6
Il presidente del gruppo Laura Malchiodi dà lettura della relazione programmatica per il nuovo anno, di cui si allega copia al presente verbale e con l’occasione chiede ai presenti d’intervenire. Nessun intervento.
Esaurito l’Ordine del Giorno con i ringraziamenti per la partecipazione, per i consigli ricevuti e l’intervento della presidente provinciale Silvana Crepaldi, da parte della presidente del gruppo Laura Malchiodi, l’Assemblea termina alle ore 11.41.
Il Segretario dell’Assemblea Il Presidente dell’Assemblea
Carlo Varieschi Luciano Chiodo

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *