News


Sport & Work
sostiene il progetto sportivo di Polisportiva Trezzano Pallavolo

Circolo Astrofili Trezzano: ” Ti porto la Luna”…a Trezzano sul Naviglio!!

9 giugno 2015
By

Mercoledi 3 giugno 2015  la Luna è sbarcata a Trezzano sul Naviglio!!!

Organizzato in sinergia comune tra Amministrazione Comunale e Circolo Astrofili Trezzano l’evento “Ti porto la Luna” ha ottenuto un grandissimo successo sia di pubblico che sotto l’aspetto culturale.

0603_Trezzano_locandina

La giornata è stata lunga. L’evento “ Ti Porto la Luna”, la splendida iniziativa di Luigi Pizzimenti e Paolo Attivissimo di portare a spasso per l’Italia, ed infine nel nostro Comune, il campione di una roccia lunare portata a terra dagli astronauti di Apollo 17, sta per entrare nel vivo. conferenza

Al mattino la presentazione in Municipio; l’esposizione della roccia, visitata dai bimbi delle scuole materne e l’osservazione del Sole con gli astrofili del Circolo Astrofili Trezzano.

L’evento è proseguito con l’esposizione al Centro Socio Culturale C.A. Dalla Chiesa, continuata per tutto il pomeriggio con le scuole elementari di Trezzano.

 

11401134_10206792929372784_4335592179131411713_n

 

A sera la festa vera e propria; al Centro Socio Culturale ancora echeggiano le note dell’inno degli Stati Uniti d’America, e quello di Mameli cantato dal pubblico. Ora il Console americano sta per levare il drappo che protegge la roccia vecchia di miliardi di anni, testimone di eventi di violenza inaudita accaduti in un passato lontanissimo, che seguirono la formazione del Sistema Solare.console3

Mentre il Console scopre la preziosa roccia, e il pubblico applaude, la mente corre all’immagine di Eugene Cernan, Comandante di Apollo 17, scattata quarantatre anni fa. Cernan è a bordo del Lem, il veicolo spaziale che ha portato lui ed il suo compagno, l’astronauta-geologo Harrison Schmitt, sulla Luna, precisamente nella valle Taurus –Littrow, dove i due prelevarono 110 kg di campioni lunari. E’sporco di regolite lunare; lo sguardo esprime la soddisfazione per il lavoro svolto, ma tradisce la stanchezza. luna erika2
Una foto alla quale non siamo abituati; l’astronauta è ritratto interamente nella sua umanità, un’immagine diversa dalle foto patinate scattate in studio, con le tute immacolate. Qui, a 380,000 km dalla Terra, solo pochi millimetri di alluminio separavano gli astronauti dal mortale spazio cosmico. Solo pochi uomini arrivarono così lontano.

sindacostefanotosi

 

 

 

 

 

console2stefanotosi

All’improvviso sono di nuovo sulla Terra, il lungo applauso termina ed inizia la conferenza, narra di un’impresa che conosco, ma che ascolto sempre volentieri, una storia di avventura, di sfide tecnologiche, di coraggio.
Mentre i due relatori tengono l’intervento con sinergia collaudata e il pubblico si diverte, ancora la mente corre al passato, quando con un piccolo telescopio, all’età di dodici anni, guardavo la Luna dal terrazzo di casa, meravigliandomi ogni volta. Non potevo immaginare che quarant’anni dopo, a 150 metri da quel terrazzo, avrei potuto vedere e toccare un pezzo di quella lontanissima Luna. Non potevo immaginare che al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, avrei stretto la mano ad un anziano signore, cordiale, visibilmente emozionato, un signore che comandò la missione Apollo 17. Lui e i suoi compagni hanno scritto la storia dell’astronautica. Una storia, che spero, possa continuare gloriosa.
La conferenza cambia ritmo, ora Pizzimenti ed Attivissimo narrano la loro visita ad Houston dove hanno prelevato la roccia. I laboratori dove sono custoditi i preziosi campioni, compresi quelli prelevati dai sovietici con le sonde
Lunakod.lunaerika3

La storia della roccia portata in Itala, un pezzo di basalto prelevato dal suolo lunare dal geologo astronauta Schmitt. Il viaggio verso il nostro paese, con il prezioso carico, ed un po’ d’ansia.
La conferenza ha termine, la folla si accalca per vedere e fotografare l’antica roccia, ma le sorprese per il pubblico non sono finite.
Il Circolo Astrofili Trezzano ha un ultimo regalo; con i suoi telescopi, mostra al pubblico il pianeta Saturno, che fa bella mostra di sé nella calda serata trezzanese. Ora si è fatto tardi, il tempo di salutare i nostri ospiti davanti ad una birra.. sono euforico, e mi concedo un drink, cui non sono abituato e che presto fa sentire i suoi effetti.
La roccia deve tornare al suo laboratorio, ad Houston, ed io devo tornare a casa, proiettato verso l’indomani e la quotidianità. Mentre guido verso casa, davanti a me la Luna ormai è sorta..uno sguardo in direzione della Valle Taurus Littrow, dove lo stadio inferiore del modulo lunare Challenger, pazientemente, attende i prossimi coraggiosi che calcheranno di nuovo la superficie della Luna.

Norberto Milani
Presidente CAT
Circolo Astrofili Trezzanese

Tags: , ,

3 Responses to Circolo Astrofili Trezzano: ” Ti porto la Luna”…a Trezzano sul Naviglio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *